Rio 2016, RJ Mitte di Breaking Bad commenterà le Paralimpiadi per Channel 4: “Dovrebbero dare più spazio ai diversamente abili in tv”

RJ Mitte sarà uno dei commentatori delle Paralimpiadi di Rio 2016 per Channel 4, un ruolo che secondo lui gli è stato possibile avere grazie a Breaking Bad

Le Paralimpiadi di Rio 2016 saranno seguite, come giustamente deve essere, con la stessa attenzione delle Olimpiadi appena concluse in Brasile. I diversi network si stanno adoperando per avere dietro i microfoni commentatori preparati che raccontino al pubblico i vari eventi sportivi. In Inghilterra, Channel 4 sta preparando una copertura che punta a superare il record di ascolti di 11 milioni di telespettatori per le Paralimpiadi di Londra del 2012. E, per farlo, ha deciso di chiamare a commentare le gare anche RJ Mitte, visto in Breaking Bad, dove interpretava Walter Junior, figlio del protagonista (Bryan Cranston).

Nella realtà, Mitte è affetto da una forma di paralisi celebrale leggermente inferiore rispetto a quella del suo personaggio, cosa che lo ha sicuramente aiutato ad essere scelto dal creatore della serie tv Vince Gilligan:

“Il mio personaggio era effettivamente basato su una persona realmente esistente, un amico del college di Vince Gilligan, ed uno dei motivi per cui mi ha scelto è perchè a quanto pare gli somigliavo molto”.

Il ruolo di Walter Junior ha sicuramente aperto tante porte a Mitte che, però, prima ancora di recitare nella serie tv della Amc, aveva già lavorato nello spettacolo, facendo la comparsa in show come Hannah Montana, Weeds e Tutti odiano Chris. Un lavoratore incallito, che si è sempre dato da fare, anche quando la madre adottiva Dyna è rimasta ferita in un incidente. Dopo Breaking Bad, è stato scelto come modello per Vivienne Westwood e Gap, ha recitato in alcuni film, ed ora lavorerà come commentatore per Channel 4.

“La gente chiama le Paralimpiadi ‘Olimpiadi speciali'”, dice l’attore. “Ma questi uomini e queste donne sono atleti, guerrieri, persone che non si sono limitate a ciò che gli è stato dato. E’ fantastico vedere quanto lontano possa andare il corpo umano”.

Si tratta della prima esperienza in diretta per Mitte che, però, non è preoccupato:

“Non ho fatto molte dirette prima d’ora, ma non mi preoccupa. Non faccio troppe domande. Basta mettermi nella giusta direzione -così faccio il mio meglio”.

E’, però, consapevole che la sua condizione non gli permetterà di ottenere ruoli importanti al cinema: “Non sarò mai scelto come protagonista, non ne ho l’aspetto. Anche se quando parlo si capisce cosa dico, si sente. Gli addetti ai casting vogliono qualcuno che abbia una voce più nitida”.

Per Mitte, però, le Paralimpiadi sono un’occasione per sottolineare la mancanza di personaggi diversamente abili in televisione: “Spero davvero che Rio 2016 possa dare maggiori opportunità alle persone diversamente abili in tv. Se dovessimo riuscirci, cambieremmo l’atteggiamento verso le persone diversamente abili nel mondo”.

Sicuramente il personaggio di Walter Junior ha fatto la sua parte: Mitte, però, ha rivelato che nonostante il successo del telefilm, il cast non ha mai sentito particolari benefici economici, anche se, ammette, Breaking Bad gli ha permesso di fare tutto ciò che fa ora. “Non dico che non eravamo pagati bene”, ha spiegato, “prendevamo più soldi di tante altre persone e di altri lavori, ma non al livello di cui possono pensare le persone quando pensano alla serie tv. Ma non mi sto lamentando, mi ha dato una carriera. Non sarei alla Paralimpiadi se non fosse stato per Breaking Bad”.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Breaking Bad

Breaking Bad è crime drama creato da Vince Gilligan, interpretato da Bryan Cranston, Aaron Paul.

Tutto su Breaking Bad →