• Tv

Doubt, Laverne Cox: “Prima persone come me non c’erano in tv”

Al Television Critics Association press tour, Laverne Cox si è detta contenta del ruolo che ha in Doubt, e del fatto che un personaggio transgender sia in televisione, mentre il co-creatore della serie tv Tony Phelan ha spiegato che lo show racconterà storie che hanno a che fare con una gran parte d’America

Nei giorni scorsi, la Cbs è stata accusata di non avere abbastanza attori di colore all’interno dei suoi show. Il presidente del network Glenn Geller, però, aveva ricordato la presenza di alcuni interpreti di colore all’interno delle nuove serie tv del canale, ed in particolare quella di Laverne Cox, che sarà nel cast di Doubt, diventando la seconda attrice transgeder presente all’interno di una serie tv generalista (la prima era in Dirty Sexy Money).

Al Television Critics Association press tour l’attrice di Orange is the New Black si è detta contenta di poter permettere alla comunità transgender di potersi rispecchiare nel personaggio dell’avvocato Cameron Wirth:

“Sono grata di lavorare come attrice, prima mi trovavo in tribunale a New York con una notifica di sfratto dal mio appartamento, perciò sono contenta di avere un lavoro. Ciò che mi entusiasma di più a proposito di Cameron e di essere sulla Cbs è che io guardo molta tv. Un sacco di persone della mia comunità la guardano e non c’erano persone come me in tv quando ero piccola”.

La serie tv, che ha subìto una serie di modifiche nel cast, avrà come protagonista Sadie Ellis (Katherine Heigl), avvocato di successo di un importante studio legale che s’innamora di uno dei suoi clienti, Billy Brennan (Steven Pasquale), su cui pende un’accusa di omicidio. Sadie dovrà provare a dimostrarne l’innocenza, mettendo da parte i suoi sentimenti e nascondendo la sua relazione con l’uomo ai colleghi.

Il co-creatore della serie tv Tony Phelan ha sottolineato che Doubt racconterà di come, a volte, i cittadini più deboli non ricevano l’assistenza che meriterebbero:

“Racconteremo delle storie che hanno a che fare con una buona parte dell’America, delle storie su degli avvocati che stanno accanto alle persone. C’è un movimento, un nuovo idealismo, che non aiuta le persone più vulnerabili”.

A proposito del suo personaggio, invece, la Heigl ha spiegato che “[Sadie] prova a dividersi tra lavoro ed emozioni, ma fa fatica. Proveremo a rendere la sua storia identificabile ed umana”.

Nella nuova versione della serie tv ci saranno anche l’associata del secondo anno Tiffany Simon (Dreama Walker) e Nick (Kobi Libii), che si è laureato in prigione. Elliott Gould, invece, interpreterà il mentore Isaiah Roth. “C’è una nuova sintonia”, ha detto l’attore. “Potenzialmente è piuttosto fertile. E’ uno show sulla vita, sulla libertà e sulla ricerca della verità”.

I Video di TvBlog