Fabio Fazio, a quando uno speciale tv su Anna Marchesini? Cortellesi e Raffaele sono "pronte"

Blogo lancia una proposta alla Rai, uno speciale tv su Anna Marchesini. Condotto da Fabio Fazio con le sue eredi comiche Paola Cortellesi, Lucia Ocone e Virginia Raffaele

fazio-cortellesi.jpg

"La leggerezza e la comicità di Anna Marchesini erano il frutto di dedizione, intelligenza, consapevolezza e attenzione sempre all’insegna di un profondo rispetto per il pubblico”. Così Fabio Fazio, commosso, ha ricordato su Repubblica l’attrice scomparsa a 62 anni dopo essere stato l'ultima star della tv a prenderla a cuore, invitandola a Che tempo che fa per promuovere la sua seconda vita artistica tra libri e teatro:

“Un’amica prima di tutto, una delle rare persone nel nostro ambiente con le quali ho avuto sempre un rapporto di confidenza e sincerità”

Fazio è sicuramente il professionista più indicato che potrebbe omaggiare degnamente Anna Marchesini in uno speciale Rai. Uno speciale che, in prima serata su Rai3 con il marchio di Che Tempo che fa o - ancor meglio - in una prima serata su Rai1, potrebbe avvalersi dell'eredità comica di tante figlie di Anna Marchesini. Figlie che sono uscite allo scoperto con dei ricordi privati bellissimi.

C'è, ad esempio, Paola Cortellesi, sua fan fin dall'adolescenza che ha avuto modo di incontrarla solo una volta, sul set de La posta del cuore di Sabina Guzzanti, in cui lei aveva ancora un piccolo ruolo e la Marchesini impersonava Merope Generosa. La conduttrice di Laura e Paola, show della scorsa stagione di Rai1, ha così commentato la sua impronta artistica:

"Alcuni sono bravi interpreti, altri inventano un linguaggio nuovo come lei, che non era soltanto - come tantissime donne dello spettacolo - una grandissima attrice e umorista. Molte di noi che facciamo le attrici di commedia ci siamo tanto ispirate a lei cercando di non copiarla, tanto è ineguagliabile. Lei ha inventato un modo di parlare, dei toni, la capacità di giocare con la voce, la possibilità di essere elegante. Lei poteva fare quello che voleva".

Dello stesso avviso è Virginia Raffaele (che si è ubriacata pur di riuscire a chiedere a Massimo Lopez il favore di presentargliela, salvo poi ripensarci):

"Ha fatto scuola, la vedevi come un modello. Talento puro e un'attenzione maniacale per i testi, la parola, la costruzione dello sketch. Ha anticipato le mode e il modo di far ridere. Di donne di quel calibro, penso a lei, a Franca Valeri, a Monica Vitti, che sono giganti, ce ne sono poche. Comiche pure, artiste capaci di far ridere, come Bice Valori, un'altra attrice meravigliosa. Ma quando dicevi Anna Marchesini, per una della mia generazione, dicevi tutto: aveva rivoluzionato la tv, ha fatto teatro, ha scritto libri. Era completa e si esprimeva con un linguaggio nuovo, contemporaneo".

A non essere stata, ingiustamente interpellata, è un'altra sua allieva dichiarata come Lucia Ocone. Già ai tempi di Non è la Rai, infatti, la comica di Quelli che il calcio era stata ribattezzata la sua imitatrice e seguace d'eccezione.

La Rai, sotto l'egida di Fabio Fazio, potrebbe davvero riunire queste tre bravissime comiche e realizzare una serata speciale, che ricordi la Marchesini non come ad un funerale, ma perpetuando lo spirito della sua comicità. Ovviamente con la presenza irrinunciabile di Tullio Solenghi e Massimo Lopez.

Il pubblico che ieri sera ha seguito, fedelissimo, I Promessi Sposi su RaiPremium e che stasera farà altrettanto se lo merita. E se lo aspetta dal servizio pubblico.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: