Nomine tg Rai: Orfeo confermato al Tg1, Ida Colucci al Tg2, Berlinguer sostituita al Tg3?

In attesa dell’annuncio ufficiale di mercoledì, ecco le indiscrezioni

Salvo nuovi colpi di scena e rinvii, dovrebbero arrivare mercoledì prossimo le nomine dei direttori dei telegiornali della Rai. E Antonio Campo Dall’Orto sembra aver deciso che saranno riservate esclusivamente a giornalisti interni. Stando a quanto si legge sul quotidiano Il Messaggero, il direttore generale della tv pubblica avrebbe inoltre accolto l’appello dei piddini Francesco Verducci e Michele Anzaldi di procedere all’infornata di nomine solo contestualmente alla definizione del piano editoriale per la nuova proposta informativa in modo da dribblare accuse di epurazioni e lottizzazioni in vista del referendum costituzionale. Inoltre, avrebbe deciso di procedere alle nomine non soltanto dei vertici di Tg1, Tg2 e Tg3, ma anche di RadioRai, Tgr e RaiParlamento.

Veniamo ai nomi in circolazione, ribadendo che sembrano tramontate le ipotesi di esterni come la direttrice di Sky Tg24 Sarah Varetto, la conduttrice di Omnibus Gaia Tortora e di Otto e mezzo Lilli Gruber su La7. Se al Tg1 dovrebbe essere confermato Mario Orfeo, al Tg2 al posto di Marcello Masi dovrebbe arrivare l’attuale vicedirettrice Ida Colucci. Molto più intricato il capitolo Tg3, dove Bianca Berlinguer, ritenuta ostile dal governo Renzi, dovrebbe essere sostituita (Campo dall’Orto le avrebbe offerto la conduzione di una striscia d’informazione prima del notiziario delle 19, ma la giornalista non sembra convinta). In corsa pare ci sia Maurizio Mannoni. Ma occhio a un eventuale outsider (un po’ come successo con la Bignardi per la direzione di rete).

Vincenzo Morgante, attuale direttore della Tgr, dovrebbe passare a RaiParlamento al posto di Gianni Scipioni Rossi.

Ultime notizie su Antonio Campo Dall'Orto

Tutto su Antonio Campo Dall'Orto →