Breaking Bad, Anna Gunn: “Un film? C’è un’idea, ma solo Vince Gilligan può decidere”

Anna Gunn ha parlato delle voci di un film di Breaking Bad, spiegando che solo il creatore della serie tv Vince Gilligan potrebbe decidere a proposito

Nonostante il finale di Breaking Bad abbia soddisfatto praticamente tutti i fan della serie tv della Amc, c’è chi ne vuole ancora. Certo, il prequel Better Call Saul sta facendo un buon lavoro nel proseguire a raccontare il mondo creato da Vince Gilligan, ma in molti vorrebbero vedere ancora Walter White (Bryan Cranston), Jesse (Aaron Paul) e gli altri protagonisti della serie originale.

Come spesso capita, quando una serie tv si conclude, si pensa alla possibilità di realizzarne un film: a maggior ragione se lo show ha avuto un successo come quello di Breaking Bad. Sebbene non ci siano mai state conferme su una pellicola tratta dal telefilm, a far pensare che qualche possibilità ci sia è Anna Gunn.

L’interprete di Skyler, vincitrice di due Emmy Award come Miglior attrice non protagonista di una serie tv drama, ha infatti lasciato intendere, in un’intervista a Deadline Hollywood, che un film di Breaking Bad potrebbe essere fatto, anche se tutto, tiene a precisare, dipenderà dallo stesso Gilligan:

“C’è un’idea, e ci pensavo l’altro giorno, dal momento che il film di Deadwood, di cui a lungo si è parlato, potrebbe essere realizzato, il che è fantastico, dopo averne parlato per anni senza farne nulla”.

L’attrice cita Deadwood non a caso: la Gunn ha fatto parte del cast della serie tv della Hbo per due stagioni, nei panni di Martha, moglie di Seth (Timothy Olyphant). A gennaio, il network ha annunciato di star lavorando ad una possibile sceneggiatura di un film-tv.

Per quanto concerne Breaking Bad, però, la Gunn ha un solo dubbio:

“Pensavo a Breaking Bad: il Film, e mi sono detta: ‘Ma Walt è morto’. Ad ogni modo, se c’è qualcuno che può realizzarlo, è Vince Gilligan”.

Sulla fine di Walter White si è molto discusso, dal momento che non lo si è visto morire nell’ultima puntata dello show, ma è quello che si è pensato viste le sue condizioni di salute. L’attrice, però, dice scherzando, spererebbe in un po’ di relax per Skyler e Marie (Betsy Brandt):

“Ho sempre pensato che nel sequel sarebbero andate su un’isola tropicale a bersi dei drink sulla spiaggia. Dopo tutto quello che è successo alle loro famiglie, è lì che deciderebbero di andare”.

Nell’attesa di scoprire il possibile futuro esotico di Skyler e Marie, la Gunn sarà ancora in tv, dopo aver recitato nel backdoor pilot di Criminal Minds: Beyond Borders (l’attrice poi è uscita dal cast), nella seconda stagione di Shades of Blue. “Ho un ruolo ricorrente davvero succoso”, ha anticipato, “un arco narrativo molto interessante che si chiude con la seconda stagione”.

Il successo che le ha regalato Breaking Bad le permette di scegliere più ruoli, anche se, ammette, vorrebbe dedicarsi a qualcosa di specifico:

“Cerco sempre di fare più teatro, ci sono alcuni progetti interessanti a cui sto guardando, ed anche qualche altro film. Mi sento molto fortunata perchè farò altre cose. Un po’ di teatro, un po’ di cinema, un po’ di televisione. E’ un buon momento”.

Ultime notizie su Breaking Bad

Tutto su Breaking Bad →