Master of None, la seconda stagione sarà girata anche a Modena

La seconda stagione di Master of None sarà girata anche a Modena: nei giorni scorsi si sono tenuti in città i provini per 400 comparse che faranno parte della serie tv di Netflix

Ci sarà anche un po’ d’Italia nella seconda stagione di Master of None: la serie tv di Netflix, infatti, girerà alcune scene a Modena, città visitata nei mesi scorsi dal co-creatore e protagonista dello show Aziz Ansari, da sempre appassionato del nostro Paese, come si vede anche da alcune immagini pubblicate su Instagram:

Pizza night. #BudsinItalia #BigBudLilBud

Una foto pubblicata da @azizansari in data:

“Serata pizza. #BudsinItalia #BigBudLilBud”.

L’attore, in particolare, è un grande fan della pasta, al punto da inserirla nella storyline del protagonista del telefilm.

-Attenzione: spoiler-
Dev, infatti, è grande divoratore di pasta fatta in casa e, nel finale della prima stagione, indeciso se raggiungere la sua ragazza, Rachel (Noël Wells), trasferitasi a Tokyo, o inseguire il suo sogno di seguire un corso di cucina, opta per la seconda, prendendo un volo per l’Italia.

Proprio da qui dovrebbe partire la seconda stagione: la produzione della serie tv nei giorni scorsi era presenta a Modena per dei sopralluoghi e, soprattutto, per selezionare alcune comparse che compariranno nelle scene ambientate in Italia, le cui riprese si svolgeranno dal 22 agosto al 2 settembre. 700 le persone che, tra martedì e mercoledì scorso, hanno partecipato ai provini, per un totale di 400 comparse che faranno parte delle riprese.

Ancora non sono state rese note le location della città che saranno al centro dello show: stando ad alcune voci, però, la troupe si dovrebbe aggirare tra Mercato Albinelli, Piazza Grande ed il Municipio. La produzione sta lavorando a fianco dell’Amministrazione comunale e del sindaco Gian Carlo Muzzarelli, che ovviamente punta a mettere in risalto le bellezze della città per una produzione destinata ad una piattaforma che permetterà a Modena di essere conosciuta in tutti i Paesi in cui Netflix è attivo.

Un’altra occasione per il nostro Paese di farsi conoscere grazie ad una serie tv: l’anno scorso era toccato a Firenze, diventata set della terza stagione di Hannibal, in cui il protagonista (Mads Mikkelsen), in fuga, si rifugiava nella città italiana, facendone conoscere le bellezze ai telespettatori americani.