Comic-Con, il panel di Supernatural

Al Comic-Con il cast di Supernatural ha parlato della dodicesima stagione, che subirà le conseguenze del colpo di scena visto nel finale dell’undicesima stagione

Sarà una questione di famiglia, la dodicesima stagione di Supernatural: al panel del Comic-Con, il cast ha spiegato che il colpo di scena del finale dell’undicesima stagione avrà delle conseguenze lungo la dodicesima, soprattutto per Sam (Jared Padalecki) e Dean (Jensen Ackles).

-Attenzione: spoiler-
La resurrezione di Mary (Samantha Smith), madre dei due fratelli, scompiglierà la loro vita. “Porta una dinamica che non abbiamo avuto per un bel po’ di tempo -forse mai”, ha detto Ackles. “Quando se n’è andato, Sam era un neonato e Dean un bambino. I bambini che conosceva ora sono due uomini. Quindi la loro è una relazione inesistente perchè non c’è mai stata. E’ interessante, dovranno colmare questo vuoto”.

La donna “è una figura mitica per loro”, ha aggiunto il produttore esecutivo Andrew Dabb. “[Ma] ha un sacco di cose in comune con loro, dal momento che sono cacciatori. Hanno sempre voluto una madre, ma [sanno] che la famiglia è un punto debole”. “Ci sono un sacco di aspetti da tenere in considerazione”, ha spiegato la Smith. “Prima era morta, poi viva, c’è un divario con loro due. Ora i miei figli sono più vecchi e più alti di me… Interpretare Mary da un punto di vista diverso per me è divertente”.

“Scopriremo cosa voglia dire avere una famiglia e come si diventa famiglia”, ha invece detto Padalecki. “Sam e Dean con loro madre partono da zero. La famiglia vuole dire avere lo stesso sangue o c’è di più oltre al Dna?”. Mary avrà anche a che fare con Castiel (Misha Collins). “Reagirà in maniera molto specifica nei suoi confronti”, ha detto Dabb. “C’è una dinamica particolare tra loro due perchè, in un certo modo, sono outisider”, ha aggiunto Collins.

Scopriremo qualcosa di più anche sulle famiglie di Crowley (Mark Sheppard) e sua madre Rowena (Ruth Connell). “Un indizio rivela che la mia dinamica familiare potrebbe ricomparire in forma più estesa, quindi non vedo l’ora di scoprire cosa succederà -perchè di solito non succede niente di buono”, ha detto Sheppard. Rowena, invece, “sta andando in una direzione diversa”, ha rivelato Dabb, “si guarderà indietro e si chiederà ‘E’ quello che voglio davvero?'”. Crowley, inoltre, cercherà vendetta nei confronti di Lucifero (il cui messaggero sarà interpretato da Rick Springfield).

“Scopriremo qualcosa di più sugli Men of Letters e su cosa il loro ramo inglese voglia da loro e da Sam e Dean”, ha aggiunto Padalecki. Castiel, invece, sarà “un po’ come era nella quarta stagione”, ha anticipato Collins. “Ha il suo stile, ma non del tutto. Penso che abbia le ali ancora rotte. E’ arrabbiato. E’ combattivo, sta dando la caccia a Lucifero”.

La dodicesima stagione, infine, riporterà al centro della serie le storie horror che hanno fatto conoscere lo show. “Non possiamo superare quanto fatto (la sfida tra Dio e l’Oscurità, ndr)”, ha detto il produttore esecutivo Robert Singer. “Quindi proveremo a tornare alle basi con storie più piccole, storie horror vecchio stile”.

Ultime notizie su Supernatural

Tutto su Supernatural →