Davide Iacopini a Blogo: “Non farò Suburra La Serie”

Impegni pregressi non lo porteranno sul set della versione tv targata Netflix.

Ospite del Giffoni 2016 con Giulio Berruti, suo partner in Squadra Antimafia 8 – Il Ritorno del boss, davide Iacopini conferma la sua partecipazione a Non Uccidere 2, con Miriam Leone, prossimamente su Rai 3, ma non sarà nel cast di Suburra – La Serie, trasposizione televisiva prodotta da Cattleya e Netflix, primo prodotto italiano per la piattaforma americana. Mentre il collega Alessandro Borghi non ha né confermato né smentito (mostrandosi in un qualche modo possibilista) la sua partecipazione alla versione tv, per Iacopini è un netto no, ma non per mancanza di ‘voglia’:

“Purtroppo ho preso altri impegni e non credo di esserci”

L’attore è invece impegnato nel sequel di Non Uccidere, su Rai 3, di cui non può dire nulla:

“La notizia, però, è che ci sarà. Già questo è importante, proprio perché è una serie sperimentale che ha avuto successo”.

Per il resto mantiene il riserbo sui suoi progetti futuri, ma parla del suo ruolo in Squadra Antimafia, quello di Giano Settembrini:

“Il mio personaggio arriva un po’ come una mela marcia nel gruppo e dovrà cercare di conquistare la fiducia degli altri. Ma la storia è molto interessante”

Iacopini si è detto entusiasta dell’accoglienza:

“Nonostante loro lavorino insieme da otto anni mi hanno accolto con grande affetto, mi hanno fatto stare benissimo e sono sempre stati carini”.

 

Ultime notizie su Netflix

Tutto su Netflix →