• Tv

Analisi Auditel – Pane e Libertà non ferma il successo del Grande Fratello 9

La decima puntata del Grande Fratello 9 infarcita dell’ennesimo capitolo della soap opera di Vanessa e di una eliminazione extra poi annullata, cade nel primo lunedì post-rivoluzione del palinsesto. Il reality rimane infatti per la prima volta dal suo esordio orfano della concorrenza di X Factor, che con i suoi giudici e cantanti è migrato

di Hit



La decima puntata del Grande Fratello 9 infarcita dell’ennesimo capitolo della soap opera di Vanessa e di una eliminazione extra poi annullata, cade nel primo lunedì post-rivoluzione del palinsesto. Il reality rimane infatti per la prima volta dal suo esordio orfano della concorrenza di X Factor, che con i suoi giudici e cantanti è migrato al tanto discusso prime-time del martedì. Al GF rimane così da combattere l’ascesa della seconda parte della fiction con Pierfrancesco Favino “Pane e Libertà“, dedicata alla figura di Di Vittorio che contro “La Fattoria” aveva ottenuto 5 milioni e mezzo di telespettatori.

Partenza di serata con la vittoria del Tg1 sul Tg5. Il primo infatti scorre sopra il 25% chiudendo al 31, che in valori assoluti signifa partenza ben al di sopra dei 6 milioni di telespettatori e chiusura sopra gli 8. Il Tg5 invece parte appena sopra il 20% per chiudere sfiorando l’aggancio con il concorrente appena sotto il 30%. Access time con la scalata vincente di Striscia su Affari tuoi, con picco finale per il Tg satirico di Canale5 sugli 11 milioni di telespettatori. Passando al prime time vittoria della curva arancione del GF9 che sfiora la linea del 30%, superando in valori assoluti spesso e volentieri gli 8 milioni di telespettatori.

L’ottima fiction di RaiUno “Pane e libertà” scorre stabilmente per tutta la sua durata tra il 22 ed il 24% di share. In valori assoluti siamo appena sopra la linea dei 6 milioni di telespettatori. Davvero confinate in basso, dal 10% in giù, tutte le altre curve, con il consueto sussulto finale per quella azzurra di Italia1 con il classico appuntamento del DopoGF con la Gialappa’s band. Vediamo ora velocemente i vari target partendo dal 15-24 anni. In questa fascia di pubblico solita ottima performance della curva arancione che naviga fra il 30% (dei neri pubblicitari) fino al 71% di fine programma. Segue la curva azzurra di Italia1 appena sopra il 20% di share. La curva blu di RaiUno in questo caso supera di poco la linea del 10% durante la fiction interpretata da Pierfrancesco Favino. Target 25-44 anni ancora vincente per la curva arancione del GF9.

In particolare nel prime time fa segnare valori fra il 30 ed il 40%. Mentre in seconda serata vola fin verso il 50%. Segue la curva azzurra di Italia1 e solo terza quella blu di RaiUno, con RaiDue e satellite ad un incollatura. Target 45-64 anni vincente, di un soffio, per la fiction di RaiUno, con la curva blu sfilare sulla linea del 25%. Subito sotto la curva arancione del GF9 che però poi spopola nella seconda serata fino a toccare nel finale il 42%. Target degli over 65 con la curva blu di RaiUno vincente nel prime time su valori attorno al 32%. Mentre nella seconda serata è la curva del GF9 a prendere saldamente il comando fin verso il 50% di fine puntata.

I Video di TvBlog