Montecarlo Television Festival 2016, tra i premiati anche il reportage La Lunga Marcia

Al Montecarlo Television festival 2016 è stato premiato, tra gli altri, il reportage La Lunga Marcia di Raiuno, che ha ricevuto due premi speciali

L’Italia festeggia ancora al Montecarlo Television Festival, la rassegna giunta alla 56esima edizione che si è conclusa nel fine settimana con la consegna delle Ninfe d’Oro, il premio che ogni anni viene assegnato alle serie tv più viste ed apprezzate. Se l’anno scorso a ritirare il premio come Miglior attore era stato Marco D’Amore per Gomorra-La serie, quest’anno tocca alla Rai portarsi a casa un riconoscimento.

Tra i vincitori dei premi speciali, infatti, c’è “La Lunga Marcia”, reportage di Amedeo Ricucci, andato in onda nella scorsa stagione di Speciale Tg1, che si è aggiudicato il Premio Amade, voluto da Grace Kelly per promuovere i programmi che esplorano la condizione umana ed incitano alla non violenza. Il reportage, in effetti, racconta il viaggio di un gruppo di profughi siriani dalla Turchia a Vienna, mostrandone i sogni e le speranze. Una produzione che ha vinto anche il Premio Speciale della Commissione Internazionale della Croce Rossa, perchè “ha messo in luce, dal punto di vista delle vittime e delle loro sofferenze, i doveri umanitari che un conflitto armato impone”.

Il Festival, però, ha anche premiato le migliori serie tv internazionali. Nella categoria Miglior fiction lunga, il vincitore è stata la produzione tedesca Tannbach-Line Of Separation, mentre nella categoria Miglior drama ha vinto la serie tv inglese River. Per le comedy, vittoria di Better Call Saul, che ha vinto sia nella categoria Miglior Comedy, appunto, che in quella per il Miglior attore di una serie comedy (Bob Odenkirk). Premiato anche Code Black, con Marcia Gay Harden come Miglior attrice di una serie drama, e Jonas Nay di Deutschland 83 come Miglior attore di una serie drama.

Assegnati anche gli International Tv Audience Awards, ovvero i premi per le serie tv più viste al mondo: per i drama, il riconoscimento è andato a Csi che, nonostante non vada più in onda, è ancora un successo globale, mentre per le comedy ha vinto The Big Bang Theory e per le soap Beautiful.

    Miglior fiction lunga

Tannbach-Line Of Separation (Zdf)

    Miglior attore di fiction lunga

Mark Rylance, per il ruolo di Thomas Cromwell in Wolf Hall (Bbc Two)

    Miglior attrice di fiction lunga

Odile Vuillemin, per il ruolo di Alexandra Lange in Woman Under Influence (Tf1)

    Miglior serie tv drama

River (Bbc One)

    Miglior attore di una serie tv drama

Jonas Nay, per il ruolo di Moritz Stamm in Deutschland 83 (Rtl)

    Miglior attrice di una serie tv drama

Marcia Gay Harden, per il ruolo di Leanne Rorish in Code Black (Cbs)

    Miglior serie tv comedy

Better Call Saul (Amc)

    Miglior attore di una serie tv comedy

Bob Odenkirk, per il ruolo di Saul Goodman in Better Call Saul (Amc)

    Miglior attrice di una serie tv comedy

Sharon Horgan, per il ruolo di Sharon Morris in Catastrophe (Channel 4)

    International Tv Audience Awards-Miglior drama

Csi (Cbs)

    International Tv Audience Awards-Miglior comedy

The Big Bang Theory (Cbs)

    International Tv Audience Awards-Miglior soap opera

Beautiful (Cbs)

    Premio Speciale Amade

La Lunga Marcia (Raiuno)

    Premio Internazionale della Commissione della Croce Rossa

La Lunga Marcia (Raiuno)

I Video di TvBlog

Ultime notizie su The Big Bang Theory

The Big Bang Theory è una sitcom americana, creata da Chuck Lorre e Bill Prady, trasmessa in patria da CBS a partire dal 2007 e in Italia da Steel, Joy e Italia 1.

Tutto su The Big Bang Theory →