Techetechetè, dal 30 maggio al 10 luglio la versione vip con Vorrei rivedere

Techetechetè riparte il 30 maggio con le richieste dei vip. Dall’11 luglio arrivano la formula delle “sfide” e le richieste del pubblico via social

Techetechetè si spiezza in due nella sua prima edizione interattiva. Il programma di amarcord Rai andrà in onda dal 30 maggio al 4 settembre, ma la prima parte terminerà il 10 luglio con una versione speciale: Vorrei rivedere.

A svelarne il contenuto è il produttore esecutivo Maria Cristina Vassalle:

“Sono mesi che giriamo l’Italia intervistando decine di personaggi. E abbiamo posto a ognuno due domande: chi avrebbero voluto rivedere in tv e cosa avrebbero voluto rivedere di se stessi. La lista degli artisti è lunga e ricca di curiosità.

Ad esempio potremmo rivedere Milly Carlucci, per sua volontà, in un filmato da Pavarotti & Friends, l’evento che ha presentato dal 1995 al 2003 su Rai1. Max Giusti, invece, vorebbe rivedersi alle prese con la sua imitazione di Stefano Ricucci a Quelli che il calcio nella stagione 2005-2006.

Quanto ai personaggi della tv che i vip vorrebbero rivedere, Anna Tatangelo candida Pippo Baudo, Maurizio Costanzo Enzo Tortora e Gigi Proietti la sua collega di giuria a Tale e quale show, Loretta Goggi.

Vorri rivedere anticipa di qualche settimana le puntate della nuova formula di Techetechetè, dalla veste grafica completamente ridisegnata, in onda dall’11 luglio al 4 settembre, ogni sera alle 20.40 su Rai1. È strutturata sulle performance di quattro artisti, di ieri e di oggi, ingaggiati in un gioco delle coppie a distanza, serrato, per analogie e contrasti, fuori da ogni velleità competitiva, nella trama incalzante di un vero e proprio screen play, che assicura 40 minuti di autentiche emozioni.

Alla fine di ogni puntata, si darà spazio al videomessaggio degli spettatori, inviato al sito www.techetechete.rai.it: essi hanno la facoltà di avanzare la loro richiesta, che sarà sicuramente soddisfatta, nell’angolo on demand Io faccio Techetechetè.

Per mettersi in contatto con la Redazione c’è Facebook (la pagina è piena di spunti e di curiosità molto interessanti, può essere arricchita dal diretto contributo degli utenti) e Twitter.

Techetechetè andrà complessivamente in onda dalla coda di primavera a gran parte dell’estate, sperando di confermare la media del 20% che l’ha reso un programma cult di Rai1, oltretutto molto apprezzato dalla critica specializzata.

Nata nel 2012, la fortunata trasmissione di Rai1 già nel titolo fa riferimento al suo esclusivo campo d’azione che è l’immenso patrimonio dell’archivio audiovisivo della RAI. In particolare seleziona ‘scenette’ dell’intrattenimento, quelle baciate dal successo e non solo, e riporta alla ribalta anche quelle ‘chicche’ dimenticate, cioè non accolte dalla dovuta attenzione durante la messa in onda originale.

In generale Techetechetè opera su brani che hanno fatto la storia della televisione e che raccontano, insieme all’evoluzione di un genere, il varietà, tipicamente italiano, tratti dei nostri costumi e delle nostre abitudini, dall’immediato secondo dopoguerra.

Tutte le sequenze sono state opportunamente montate da nove autori, capeggiati da Elisabetta Barduagni, la veterana del gruppo.

Ultime notizie su Techetechetè

Tutto su Techetechetè →