Torna l’eroe buono di Rai Fiction: stavolta Beppe Fiorello sarà un operaio torinese della Fiat Mirafiori

Questo 2009 sarà sicuramente l’anno dei tv movie e delle miniserie targate Rai Fiction. Di fresca uscita, e dall’acceso dibattito, già abbiamo avuto modo di vedere “Il bene e il male” e “Puccini“; della nuova produzione che vede Massimo Ghini nel ruolo di protagonista, anche abbiamo parlato. Restava fuori, a questo punto, quello che forse

Beppe Fiorello sarà un operaio della Fiat

Questo 2009 sarà sicuramente l’anno dei tv movie e delle miniserie targate Rai Fiction. Di fresca uscita, e dall’acceso dibattito, già abbiamo avuto modo di vedere “Il bene e il male” e “Puccini“; della nuova produzione che vede Massimo Ghini nel ruolo di protagonista, anche abbiamo parlato. Restava fuori, a questo punto, quello che forse è diventato il principale interprete dei buoni sentimenti della fiction à la Mamma Rai, dopo Sergio Castellitto: parliamo di Beppe Fiorello.

L’eroe del buon cuore è pronto ad una nuova interpretazione dai toni soffusi: sarà un operaio torinese della Fiat Mirafiori, chiamato a fare il giudice popolare in occasione del primo processo al nucleo storico delle Brigate Rosse, al tempo fallito a causa di una misteriosa sindrome ansioso-depressiva che decimò la giuria. Il titolo del film tv sarà “Il sorteggio” e andrà in onda, ovviamente, su RaiUno, per la regia di Giacomo Campiotti: nel cast, oltre a Fiorello, anche Ettore Bassi e Kasja Smutniak. Le riprese a maggio: in attesa di un ruolo finalmente diverso per Beppe Fiorello che possa consentirgli dettami drammaturgici un po’ più cupi e profondi.