Eccezionale veramente, puntata del 12 maggio: comici ammessi in finale

Riassunto e fotogallery della prima semifinale del talent show de La7 per aspiranti comici: chi ha passato il turno?

  • 21.20

    Inizia la prima delle 3 semifinali. E in giuria c’è anche il mitico Dan Peterson… del resto lui, come sottolinea Gabriele Cirilli, “di sfide se ne intende”. Il conduttore non vedeva l’ora di dire la sua frase cult “Per me numero 1!”.

  • 21.26

    Parte la gara con un trio, i Progildan. E da stasera ogni comico è introdotto da una clip che riassume il suo primo sketch nel programma. I tre puntano sulle arti marziali. Ma il numero non sembra riuscitissimo…

  • 21.30

    Diego: “Molti passi avanti rispetto alla prima volta, hanno fatto una bella cosa, costruita”. Paolo: “Ho un debole per loro, c’è l’ottima dinamica del trio, la chiusa era debole”. Selvaggia: “Riconosco la vostra bravura e capacità tecnica ma non mi fate ridere e non mi piacete”. Comunque 3 sì.

  • 21.34

    E’ la volta di Paolo Franceschini che spara battute a raffica e molti giochi di parole. Il ritmo e la parlantina senza tregua sono i suoi punti di forza. Testo rivedibile in alcune parti.

  • 21.37

    Selvaggia: “Tre minuti di giochi di parole, alcuni carini altri no. Ma la comicità si ferma a questo?”. Lui: “Faccio anche altre cose”. Ma lei: “Esibizione troppo simile alla prima”. Diego: “Divertente anche stavolta, ha una bella faccia, conosco gente che ha fatto la stessa cosa per tutta la vita e non faceva neanche ridere”. Paolo: “Sono entusiasta, ha seminato tanti piccoli dettagli che ci fanno capire che ha mimica, attorialità e cultura. Ha una telegenia tale che fa ridere e stare meglio chi lo guarda”. Tre sì.

  • 21.50

    Marco Turano è un sosia di Antonio Banderas e non può non impersonare l’attore spagnolo in un celebre spot di panini e biscotti tra giochi di parole e gag varie. Ma cala il gelo in studio. Con l’aggravante che ha ripetuto lo stesso sketch dell’esordio.

  • 21.53

    Selvaggia: “Non mi sei piaciuto”. Paolo: “Forse per questa trasmissione non sei adatto,come cabarettista sei pronto”. Diego: “Se Banderas molla o la gallina muore la tua carriera dove va a finire? Dovevi portare un’altra cosa stavolta, l’effetto-sorpresa è svanito, è un peccato”. Lui: “Ho altro materiale”. Tre no.

  • 21.57

    Merc & Miki sono due statue di un museo che prendono vita. Vengono da sud di Sparta e si rimpallano le battute sull’Italia di oggi. Anche in questo caso fioccano i giochi di parole. Diego li boccia a metà performance.

  • 22.01

    Diego: “Non c’è né capo né coda, che senso ha fare battute sociali vestiti da così?”. Paolo: “Potete fare il casting per un programma televisivo. La cavolata enorme è che non c’è uno che cazzia e l’altro che subisce”. Selvaggia: “Vi siete dati da fare nel testo dopo il cazziatone dell’altra volta, vi siete fatti aiutare? Due o tre battute erano notevoli, vi trovo migliorati”. Sì solo di lei.

  • 22.07

    Enrico Zambianchi si cimenta in un lungo monologo e passa dalla televisione alla cucina, dalla lavatrice agli avanzi. Troppa carne al fuoco e poche risate…

  • 22.08

    Diego: “L’altra volta hai fatto la morte, stavolta il frigorifero. Pezzo inferiore rispetto a quello dell’altra volta, hai fatto un po’ fatica. Ma almeno hai variato”. Paolo: “Ricerca e originalità ma non c’è stata sempre la giusta vis comica”. Selvaggia: “Hai ucciso un personaggio che funzionava molto, ti sei misurato con qualcosa di nuovo, mi piaci perché hai scelto la strada più tortuosa”. Tre sì.

  • 22.13

    Piero e Christian perdono un minuto solo per salutare. Poi si avventurano in un inglese sintetizzato e in un francese copia-e-incolla. Il pubblico sembra gradire.

  • 22.16

    Diego: “Sono molto professionali, vanno messi a posto, le battute non erano formidabili”. Selvaggia: “Mi sembravano poco convinti”. Paolo: “Siete più simpatici che bravi, non eravate brillanti”. Uno dei due comici dice di avere la febbre a 40. Due sì e no di Diego.

  • 22.27

    Vanessa Giuliani con un accento volutamente francese recita e canta, strappando risate convinte dal pubblico e da Selvaggia.

  • 22.30

    Diego: “E’ originale ma sono un po’ frastornato”. Paolo: “Un certo studio come attrice viene messo al servizio della comicità e dell’irriverenza, si vede che c’è preparazione, si potrebbe creare un personaggio per una serialità di trasmissioni, non so se c’è anche duttilità”. Selvaggia: “Gli uomini hanno dato il meglio di loro all’inizio, tu sei stata più brava stasera”. Ruffini ironizza: “Sembra di sentire Siamo donne”. Due sì e no di Paolo.

  • 22.33

    Filippo e Attilio simulano un provino per Studio Aperto, dicono le differenze tra cani e gatti e poi sparano altre battute a raffica. Alcune fanno ridere, altre gridano vendetta. Selvaggia li molla a metà.

  • 22.36

    Selvaggia: “Accozzaglia di cose riciclate e saccheggiate dal web, c’è poco di originale e l’interpretazione non è neanche vivace”: Diego: “Manca la grinta, la gente non sa se applaudire o no, trascinate il pubblico nella vostra incertezza”. Paolo: “Avete più passione che convinzione, vi manca la presenza sul palco”. Tre no.

  • 22.42

    Vincenzo Regis spiega come la tecnologia ha cambiato il nostro mondo. Sembra più un divulgatore scientifico che un comico.

  • 22.44

    Dirgo: “Non ho visto un crescendo”. Paolo: “Come monologhista hai deluso in alcune parti, gli autori dovrebbero lavorare con te perché hai qualità”. Selvaggia: “Hai energia e tecnica ma ti trovo troppo didascalico e il testo era un po’ banale”. Due sì e no di Diego.

  • 22.54

    Carlo De Benedetto è un ninja decisamente fuori forma. Solo per l’aspetto fisico e per come si muove fa ridere. Poi infila pure qualche battuta azzeccata. E così ci si diverte di gusto.

  • 22.56

    Selvaggia: “Basterebbe solo il balletto”. Paolo: “E se succede sarà comunque lei a giudicarti”, alludendo a Ballando con le stelle. Lei: “Hai ripetuto lo stesso personaggio della prima volta ma ti ho trovato più fiacco”. Paolo: “Anche se stai fermo e non fai niente dai un effetto”. Diego: “Mi sarei vestito in un altro modo, sarei rimasto zitto e avrei fatto i balletti e basta. Le battute erano migliori l’altra volta”. Due sì e no di Diego.

  • 23.02

    Roberto De Marchi cita la Genesi e riscrive la storia religiosa. L’inventiva non gli manca. Applausi convinti dal pubblico.

  • 23.04

    Selvaggia: “L’altra volta mi avevi convinto a metà, ti preferisco senza effetti speciali, hai fatto un monologo non esilarante ma dignitoso”. Diego: “L’altra volta hai giocato con la testa e noi avevamo riso molto, stavolta hai puntato sulle parabole che sono una tematica difficile, hai rischiato e sei andato a metà”. Paolo: “L’altra volta mi sei piaciuto di più come clown, in questa performance non mi hai fatto molto ridere”. Sì solo di Selvaggia e, dunque, eliminazione.

  • 23.09

    Rino Ceronte con Cristina e Clizia ripropongono il sondaggio con l’italiano medio e l’italiana media che danno risposte diverse alla stessa domanda. E quelle del maschio fanno davvero ridere tutti.

  • 23.14

    Diego: “Il pubblico si è divertito e anch’io”. Paolo: “Lui conclude con battute fulminanti e mischiando più gradi di comicità”. Lo sketch lo scrive completamente l’uomo. Selvaggia: “Le battute sono veramente tante e funzionano, sei bravo come autore, complimenti”. Tre sì.

  • 23.27

    Le Très femme in un film a luci rosse ispirato a Romeo e Giulietta. Il ritmo (anche musicale visto che cantano bene) c’è e a tratti si ride pure. Ma a tratti no. E Selvaggia prova giustamente a bloccarle.

  • 23.31

    Selvaggia: “Mi spiace dire di no a tre donne ma non mi avete proprio convinta”. Diego: “Non siete mai state interrotte da una risata, molto teatrali”. Paolo: “Un pezzo che ha un grande valore teatrale ma non comico, c’era esercizio di stile”. Sì solo di Diego… e grazie a quello di Dan le tre torneranno a fine puntata per il giudizio della giuria.

  • 23.35

    Omar Pirovano è il sosia di George Clooney costretto a bere sia il caffè sia il Martini. E alla festa delle donne viene rimbalzato. Alla fine, però, si trasforma in Adriano Celentano dalla voce alla movenza. Numero azzeccato… ma sembra un dejavu nel repertorio.

  • 23.38

    Diego non ha capito bene: “Era George Clooney, il sosia o chi? E Celentano alla fine faceva davvero cagare!”. Paolo: “Anch’io ho avuto un po’ di confusione ma apprezzo che hai fatto una cosa diversa dalla prima volta”. Selvaggia: “Una buona idea buttata via, troppe battute riciclate, scarsa verve”. Sì solo di Diego… e grazie a quello di Dan il comico può ancora sperare.

  • 23.42

    Francesco D’Antonio in un monologo molto confuso. La battuta sul suo “pesciolino rosso” in cui ha messo la pomata fa molto ridere. Anche altre frasi ad effetto colgono nel segno.

  • 23.45

    Paolo: “Ha trovato il suo mondo, è un talento”. Diego: “La cosa vincente è il modo di buttar via delle battute di qualità”. Selvaggia: “Ha una tecnica oratoria e una cadenza quasi ipnotica”. Tre sì.

  • 23.54

    Marco Levi è un cantautore romantico che ha l’impotenza come cavallo di battaglia. Canta Little bamboo. Selvaggia è decisamente interdetta…

  • 23.58

    Selvaggia: “Tolto quell’argomento lì di cosa ci parleresti?”. In effetti ci sono solo battute sulla sessualità. Lei: “Se vi piace il monologo sul pisello sono felice per voi”. Paolo dice: “Butteresti via Checco Zalone se cantasse gli Uominisessuali”. Lei: “Perché lui è Checco Zalone? Non è questione di scandalizzarsi, è un pezzo brutto”. Paolo, invece, lo paragona al comico barese. Follia pura, eh. Diego: “D’accordo con tutti e due e con nessuno dei due. Il pezzo non faceva ridere tantissimo”. Sì solo di Paolo.

  • 0.05

    I giudici votano ciascun concorrente da 1 a 10 (rispetto alla fase eliminatoria possono dare lo stesso voto anche a più concorrenti).

  • 0.13

    I 5 più votati che accedono alla finale sono Rino Ceronte con Cristina e Clizia, Francesco D’Antonio, i Progildan, Paolo Franceschini ed Enrico Zambianchi. Dan Peterson ripesca Vanessa Giuliani.

Eccezionale veramente è il talent dedicato alla comicità in onda su La7 ogni giovedì. Stasera, 12 maggio, va in onda la prima delle 3 puntate dedicate alle semifinali. La giuria presieduta da Diego AbatantuonoPaolo Ruffini, Selvaggia Lucarelli va alla ricerca del nuovo volto della comicità italiana. Alla conduzione Gabriele Cirilli.

Eccezionale veramente | Anticipazioni puntata 12 maggio 2016

Saranno di scena sul palcoscenico i primi 16 dei 48 partecipanti alle semifinali che, sotto gli occhi severi ed esigenti della giuria, si cimenteranno e si esibiranno con nuovi e inediti pezzi comici. Al fianco della giuria sarà presente come di consueto, per valutare le performance ed eventualmente intervenire nelle votazioni, un ospite d’eccezione: questa volta lo storico telecronista americano Dan Peterson.

Eccezionale veramente | Il meccanismo

Nelle prime otto puntate si sono svolte le selezioni nelle quali i comici si sono sfidati con performance della durata di tre minuti.

Chi è passato alla fase successiva si sfida nelle tre puntate di semifinali fino ad approdare alla finalissima.

Nella serata finale sarà battaglia, fino all’ultimo sketch e all’ultima risata. La giuria valuterà la verve comica e le doti umoristiche dei concorrenti, con uno sguardo anche alle loro qualità umane e caratteriali, per decretare così il nuovo volto della comicità italiana che otterrà un contratto con Colorado Film per il cinema e la tv del valore di 100mila euro.

Eccezionale veramente | Second screen

Eccezionale veramente è presente anche su La7.it, Youtube, smartphone e social network, dove sarà possibile rivedere le puntate integrali, le esibizioni dei comici in gara, i giudizi più divertenti e taglienti della giuria, del quarto giudice, e le presentazioni di Gabriele Cirilli, insieme alle clip esclusive dal backstage e alle classifiche delle puntate, per restare sempre aggiornati sull’andamento della gara.

L’app per smartphone Android e Iphone è disponibile su AppStore e Google Play. Il programma vive anche sui social network grazie alla pagina Facebook ed al profilo Twitter.