Marseille, arriva su Netflix la prima serie originale francese con Gérard Depardieu

Disponibile da oggi la prima serie tv francese di Netflix già definita l' "House of Cards" di Francia

Da oggi, mercoledì 5 maggio, in tutti i 190 paesi in cui Netflix è presente, è arrivata nel catalogo una nuova serie tv originale, Marseille, la prima realizzata dal servizio di streaming in Francia e in Europa. Gli otto episodi che compongono la prima stagione, sono come da tradizione Netflix, tutti già disponibili a partire da questa notte, dopo la sfarzosa premiere che si è svolta ieri a Marsiglia.

La città, protagonista fin dal titolo della serie, è stata coinvolta nelle attività di promozione realizzate dal colosso americano, dopo averne ospitato il set: come si vede nelle foto rilasciate nella parte alta della città è stata installata una scritta "Marseille", lunga 100 metri con lettere alte 14 metri, che vuole ricordare la più famosa "Hollywood".

Marseille è un thriller politico che unisce potere e corruzione, amori e famiglie sullo sfondo della città portuale francese. Gérard Depardieu è Robert Taro, sindaco della città da oltre vent'anni e a ridosso delle elezioni, cerca di far approvare la costruzione di un casinò nel centro storico della città. Politico di lungo corso, Taro ha trovato in Lucas Barrès (Benoît Magimel) il suo erede designato, ma la sua sfrenata ambizione e una convergenza di diversi poteri forti, lo porteranno a sfidare il suo padre politico. La corsa per il sindaco si trasforma in una lotta per il potere cittadino senza esclusioni di colpi, ma fino a che punto si spingeranno?

Inutile dire che fin da subito si sono sprecati i riferimenti a House of Cards e i paragoni tra Robert Taro e il Frank Underwood di Kevin Spacey, visti i facili riferimenti tra Netflix e la tematica politica. Chissà se la scelta di affidarsi ad un ambito conosciuto come quello politico aiuterà la serie a varcare i confini francesi e a diventare un successo internazionale.

Intanto Marseille dal 12 maggio uscirà dalla rete e andrà in onda su TF1, la principale tv privata francese che ha prodotto la serie insieme al servizio di streaming USA. Una modalità che probabilmente vedremo replicata anche in Italia con Suburra, la serie tratta dal film omonimo, prima produzione originale per il nostro paese, realizzata in collaborazione con la Rai. Infatti con Marseille Netflix inaugura la sua seconda fase che prevede l'arrivo di produzioni originali locali, realizzate in alcuni territori in cui è presente, ma con ambizioni globali provando da un lato a consolidare la propria presenza nei territori extra-USA, dall'altro continuando a produrre prodotti adatti a tutti gli spettatori del mondo.

Foto: Netflix

  • shares
  • Mail