Eccezionale Veramente, diretta 7 aprile 2016: tutti i comici ammessi

Eccezionale Veramente, la diretta della quarta puntata: Massimo Boldi quarto giudice.

  • 20.54

    Otto e mezzo con Lilli Gruber in attesa della quarta puntata di Eccezionale Veramente condotta da Gabriele Cirilli con Diego Abatantuono, Selvaggia Lucarelli e Paolo Ruffini in giuria. Ospite speciale e quarto giudice di questa sera sarà Massimo Boldi.

  • 21.12

    Siamo pronti per cominciare: ultimo blocco pubblicitario e ci siamo.

  • 21.20

    Ed eccoci: presentazione, sigla (che mi suona come la migliore cosa del programma) e Gabriele Cirilli che dice che “è difficile trovare persone che abbiano ancora voglia di ridere”.

  • 21.23

    Il quarto giudice speciale, Massimo Boldi. Saluta con “Ciao cipollini!”

  • 21.24

    Mi dovete spiegare chi ha detto a Cirilli che la polo sotto il panciotto e la giacca era portabile. Chi.

  • 21.26

    Hermes e Titina sono i primi comici: mettono in scena brevi sketch con classiche dinamiche di coppia. “Amore ma ti ricordi quanto eravamo felici quattro mesi fa?” “Ma se ci conosciamo da tre!”. Qualche parolaccia qua e là…

  • 21.29

    Abatantuono dice che c’era molto ritmo. Selvaggia, come mi aspettavo, puntualizza sulle parolacce e consiglia di cambiare il nome “sembrate un duo di pianobar di Ladispoli”. A Ruffini interessa sapere che relazione ci sia tra loro. Boldi promuove. Tuttì sì.

  • 21.32

    Eva Benedetti porta in scena uno sketch sui negozi cinesi che vendono le cose più improbabili ma mai quello che ti serve.

  • 21.34

    Il giudizio inizia da Selvaggia, che aveva premuto il pulsante per fermare la sua esibizione: non le è piaciuta, “sei tiepida, io sono per i colori forti”. Ruffini le dice che è carina “ma non ci sto provando”.

  • 21.36

    Boldi vuole sapere da dove viene la sua inclinazione. La tengono in gara? Due sì, passa il turno.

  • 21.38

    Antonio Romeo interpreta un autista degli autobus di Roma. “A Roma ce stanno questi che ce fanno sti firmati, m’è arivato rapporto..” Non ci sono state grosse risate.

  • 21.41

    Abatantuono dice che molte sono “barzellette appiccicate, ci dovrebbe essere una ricerca maggiore”. Ruffini gli chiede l’ispirazione e se fa il cabarettista di mestiere, apprezza il suo essere una persona carina. La Lucarelli dice che non è originale. Però promosso al giudizio finale.

  • 21.44

    Pubblicità.

  • 21.50

    Massimiliano Sirico interpreta un robot del futuro, Optimus Prime, che vorrebbe fare il serio ma ha ricordi assurdi. Comicità non fatta di battute ma soprattutto di movimento.

  • 21.52

    “Il mio supereroe perché vuole eliminare dal mondo Gigi d’alessio” dice la Lucarelli, che lo ha apprezzato moltissimo. Ruffini dice che non ha capito molto, per Selvaggia è un buon segno. Boldi cita Aldo Giovanni e Giacomo e il loro inizio come mimi. Tre sì.

  • 21.53

    Flavio Furian interpreta il proprietario di un casinò a Las Vegas de Buje. Alla Lucarelli non piace e preme il pulsante rosso.

  • 21.57

    Ruffini si esalta: “per quanto mi concerne siamo al top!”. Selvaggia invece lo boccia e replica a Paolo: “ma che poetica”. Abatantuono capisce la base del personaggio e lo salva: due su tre sì.

  • 21.59

    Gli Alti & Bassi imitano Luca Giurato e Al Bano in un’improbabile versione di Unomattina.

  • 22.02

    Ad Abatantuono sono piaciuti. Selvaggia ha premuto per fermare: “un conto sono le parodie, un conto sono le imitazioni. Mi devi raccontare qualcosa”. Però passano.

  • 22.04

    Efisio Sergi interpreta un guru che porta l’amore in giro. La sua esibizione viene fermata da due giurati, Diego e Paolo.

  • 22.06

    Selvaggia dice che per lei è stata un’occasione mancata, nonostante la potenzialità: “il testo faceva proprio schifo, con un buon testo potevi fare qualcosa di buono”.

  • 22.08

    Secondo Boldi dovrebbe sfruttare di più il viso e la fisicità. Abatantuono ne approfitta per distruggere la Lucarelli a suon di battute. Boldi lo salva.

  • 22.10

    Messaggio di Dario Fo per Abatantuono: “sono certo che ce la farà ad impiantare una storia sulla comicità”. Diego si commuove.

  • 22.19

    Torniamo dalla pubblicità con Cecco Vecchi e Storti: sono un duo di improvvisazione comica e teatrale. Si fanno dare tre parole dai giurati (mongolfiera, biscotto e morale) e un luogo (Valcuvia) di cui parlare in rima: la loro esibizione si chiuderà con la parola “maniglia”. E sono veramente bravi.

  • 22.23

    Applausi scroscianti da tutto il pubblico (e Cirilli che dice “l’ho portati io!”). Boldi dice che persino Enzo Jannacci li apprezzerebbe, Abatantuono aggiunge che è una formula su cui lavorare. Tre sì.

  • 22.26

    Mauro Tarantini è un altro comico, interpreta il macho argentino. “Mia mamma beveva tantissimo vino, la prima cosa che ho imparato a dire ‘mamma questa tetta sa di tappo’”. Si dilunga un po’…

  • 22.30

    Abatantuono dice infatti che deve gestire meglio i tempi oltre a dover dare una struttura maggiore al personaggio.

  • 22.31

    Anche per Ruffini ha mancato un po’ di chiarezza: per lui è no. Diego lo salva, Selvaggia pure. Passa.

  • 22.32

    Antonio Esposito interpreta un mimo che spiega l’oroscopo. Viene fermato da due giurati, Selvaggia (che gli mima di andare a casa) e Diego (che non apprezza i mimi). Paolo Ruffini dice che non ha apprezzato la “musica zarra” in sottofondo. Primo bocciato della serata.

  • 22.35

    Valutazione dei primi dieci comici della serata: sono passati in nove. Sentiamo i voti della giuria: Boldi ha dato il voto più alto al duo di improvvisatori ma non ricorda perché, Abatantuono pure.. Sennò spoilerateci tutto. Selvaggia ha dato il voto basso alla comicità volgare “abbiamo già Ruffini” e Ruffini si lancia in un discorso demagogico.

  • 22.41

    Shade e Fred De Palma, i due rapper hanno mandato un messaggio registrato con una serie di barre in freestyle per la giuria. E pubblicità.

  • 22.48

    Valentina Calabrò sale sul palco versione danzatrice del ventre “Rose del Deserto, nome e cognome”. Ha una famiglia particolare… ma le fermano l’esibizione.

  • 22.50

    Selvaggia “speravo arrivasse il momento in cui facevi ridere, ma no.. Manca tutto, tempi, testi”. Abatantuono pure non l’ha apprezzata. Tre no.

  • 22.52

    Jurij Mascherpa interpreta un coatto che studia recitazione e fonetica. Ride persino la Lucarelli. Ruffini si chiede “ma che c*zzo sta facendo…” Il pubblico ride.

  • 22.54

    Ruffini: “io voglio sapere tutto su di te, partendo dalla comunità di recupero…” La Lucarelli: “non si capisce che personaggio sia, dove voglia arrivare, ma fa ridere!” Ruffini ribatte proprio sul testo, Selvaggia risponde: “fa ridere senza neanche un testo! Le persone o erano gelate, o morivano dal ridere, tu dividi”. Per Abatantuono funziona proprio il personaggio.

  • 22.57

    La Lucarelli sta in lacrime dalle risate. Non si capisce più dove inizi il personaggio e finisca la persona… Vabbè, il contrario. Boldi dice “fa ridere Selvaggia, quindi sei avanti vent’anni” Ruffini “io ho detto di sì perché mi ha stordito”

  • 23.00

    Luca Anselmi interpreta il single che ha problemi con le donne. Il suo monologo è aggraziato, Abatantuono dice che c’è una chiave surreale su cui lavorare ma i tempi non vanno. Selvaggia gli consiglia di lavorare sull’interpretazione.

  • 23.04

    La Lucarelli si offre volontaria per aiutarlo a preparare i monologhi… Lo salva Boldi.

  • 23.05

    Viola e Francesca, nuovo duo comico. Due amiche con regali improponibili… Vengono interrotte da tutti e tre i giurati.

  • 23.08

    Marco Levi interpreta “il cantautore romantico che scrive canzoni per chi ha perso le chiavi del cuore… Sono qui perché non mi hanno preso a X Factor”.

  • 23.11

    Abatantuono ha un po’ sorvolato sull’esibizione, alla Lucarelli non è piaciuto. Ruffini invece ha riso tantissimo e lo promuove. Passa. Pubblicità,

  • 23.20

    Un collegamento dal backstage.

  • 23.21

    Nuovo comico, Mario Raz, fa uno sketch tra tondo e quadrato. Viene fermato. Abatantuono non apprezza il genere con troppe parole. “È un pezzo molto off” dice Ruffini. Tre no per lui, che nel backstage dice amaramente “forse due scoregge avrebbero funzionato”

  • 23.25

    Filippo e Attilio giocano con le parole sulle note di Via con me di Paolo Conte. Sketch brevissimo, un minuto e 45. Boldi dice che gli ricordano Cochi e Renato “perché sono in due?” lo prende in giro Abatantuono.

  • 23.29

    Anche secondo Ruffini hanno fatto una scelta troppo difficile, che non li ha esaltati. La Lucarelli dice che le loro battute potrebbero funzionare su Twitter. Tre no.

  • 23.31

    Cirilli ricorda la sua prima battuta: “due piselli vanno al cinema e uno dice all’altro: ‘speriamo che non danno un film porno sennò ce tocca sta in piedi pe’ du’ ore'”.

  • 23.32

    Vito Carrer porta un monologo sulle donne: “Due momenti sconvolgono la donna in un anno: i saldi”. Anche per lui brevità estrema.

  • 23.34

    Per Abatantuono è poco interessante la storia di base, però è da mettere a posto. Per la Lucarelli “è un po’ un cliché”. Però due sì per lui e lo salvano.

  • 23.36

    Clara Campi è l’ultima comica di stasera. “Ho un problema: faccio bene i p*mpini. Ma non mi piace farli”. È una ragazza gentile e non vuole passare per una facile… brevissimo momento il suo.

  • 23.37

    La Lucarelli la difende: “lei ha parlato di un argomento scomodo con eleganza. Apprezzo il tuo coraggio, mi sei piaciuta”. A Ruffini non ha fatto ridere. Per Boldi è stata una scorciatoia. La salvano Diego e Selvaggia.

  • 23.41

    Si va con i giudizi della seconda manche. Cirilli chiede di nuovo un applauso di sostegno ai comici: Boldi però ha penalizzato Mascherda, Abatantuono ha dato il voto basso a Clara Campi “perché è difficile”?

  • 23.46

    Passano Marco Levi, Jurij Mascherpa, Massimiliano Sirico, Hermes e Titina e il suo Cecco Vecchi e Storti.

  • 23.47

    Boldi salva Filippo e Attilio, che stavano nel backstage. “Che c*zzo dice?!” commentano i due ragazzi.

  • 23.49

    Saluti finali, grazie, ce l’abbiamo fatta anche stasera. Arrivederci a giovedì prossimo.

Eccezionale veramente, il talent show dedicato alla comicità per la quarta puntata (su dodici) di giovedì 7 aprile 2016, che inizierà alle ore 21 circa, torna su La 7 questa sera con la giuria presieduta da Diego Abatantuono, Paolo Ruffini e Selvaggia Lucarelli, impegnati alla ricerca del nuovo volto della comicità italiana dopo una selezione che ha riguardato più di 1000 aspiranti candidati. L’ultima fase della sfida decreterà il vincitore.

La conduzione è affidata a Gabriele Cirilli.

Eccezionale veramente | Diretta 7 aprile 2016 | Anticipazioni

Il quarto giurato speciale di questa sera sarà il comico Massimo Boldi: l’ex Cipollino dovrà contribuire a valutare il talento dei concorrenti e la possibilità di ripescare un escluso. Dopo Renato Pozzetto, Gabriele Salvatores e Chiara Francini tocca quindi all’attore milanese il compito di funzionare da ago della bilancia.

Eccezionale veramente | Diretta 7 aprile 2016 | Come funziona

Nelle prime otto puntate si svolgono le selezioni: i comici si sfidano con performance della durata di tre minuti, durante le quali devono convincere i giurati delle loro capacità. La giuria vede i comici per la prima volta proprio durante le esibizioni, non nei casting. Chi supera il giudizio della giuria si sfiderà nelle tre semifinali fino ad approdare alla finalissima della dodicesima puntata.

Il nuovo volto della comicità italiana vincitore di Eccezionale Veramente otterrà un contratto con Colorado Film per il cinema e la tv del valore di 100 mila euro.

Eccezionale veramente | Diretta 7 aprile 2016 | Second screen

Eccezionale Veramente va in onda su La7 il giovedì a partire dalle 21: la diretta è visibile in streaming sul sito. I contenuti extra e le puntate integrali sono disponibili anche su Youtube, su smartphone e social network per rivedere le esibizioni dei comici in gara, i giudizi più divertenti e taglienti della giuria e del quarto giudice, e le presentazioni di Gabriele Cirilli. Ci sono anche clip esclusive dal backstage e le classifiche delle puntate per restare aggiornati sull’andamento della gara.

L’app di Eccezionale Veramente per smartphone Android e Iphone è disponibile su AppStore e Google Play. Il programma vivrà anche sui social network grazie alla pagina Facebook ed al profilo Twitter.
L’hashtag ufficiale è #eccezionaleveramente