Abito da Sposa Cercasi rischia una denuncia per 'spoiler'

Avere a che fare con le spose non è mai facile...

Abito da Sposa Cercasi è nei guai: il popolare format incentrato sulla ricerca del vestito perfetto nel superstore Kleinfeld, a New York, è nel bel mezzo di una bufera e a piazzarcelo è una delle spose immortalate nella scelta dell'abito più importante della propria vita (almeno per alcune).

I produttori di Say Yes to The Dress (questo il titolo originale del programma) sono infatti stati diffidati da una sposa, Alexandra Godino, a trasmettere la puntata prevista per domani, venerdì 25 marzo, su TLC. Il perché lo spiega la stessa protagonista, raggiunta dai media USA.
La sposa ha dichiarato di essere andata da Kleinfeld lo scorso settembre alle ricerca del suo abito da sposa. Qui è stata raggiunta dai produttori del format, che si trovavano in negozio per registrare una puntata. Le hanno chiesto se fosse disponibile a farsi riprendere, visto che la sposa attesa aveva dato buca. Alexandra aveva accettato, ma a una condizione, ovvero che la sua puntata non fosse trasmessa prima delle sue nozze, programmate per maggio 2016.

Alexandra ha però scoperto che la sua puntata è programmata per domani: dice di aver implorato i produttori di non trasmetterla e di mantenere, quindi, fede all'accordo orale che avevano stipulato al momento delle riprese, ma a quanto pare non c'è nulla da fare.
A questo punto la Godino ha scelto di adire le vie legali, chiedendo l'intervento della magistratura perché impedisca la messa in onda della puntata fino alle sue nozze.

Certo, mostrare il proprio abito da sposa prima al popolo americano e poi al proprio marito non è proprio quello che una donna si augra per il proprio matrimonio. Solo domani scopriremo se Say Yes to the Dress ha deciso di 'rovinare' le nozze di Alexandra oppure no: occhi puntati, quindi, sulla 12ma puntata della 14ma stagione del programma, in onda su TLC.

Via | TMZ.com

  • shares
  • Mail