Cartoons on the Bay: L’edizione del ventennale a Venezia ad aprile

Oltre 500 opere in concorso e 50 paesi rappresentati ed un premio assegnato da una giuria di bambini

di Hit

Si terrà dal 7 al 9 aprile l’edizione del ventennale di Cartoons on the Bay, ovvero il Festival dell’animazione cross-mediale e della Tv dei ragazzi promosso da Rai e realizzato da Rai Com. Oggi nella sede Rai di viale Mazzini è stata presentata la rassegna che si terrà presso la sede Rai di Venezia nella splendida location di Palazzo Labia. Presente il Presidente della Rai Monica Maggioni, l’amministratore delegato di RaiCom Luigi De Siervo, la direttrice di Rai Fiction Eleonora Andreatta, il direttore artistico del festival Roberto Genovesi, l’assessore alle Politiche giovanili del Comune di Venezia Simone Venturini ed il direttore di Rai Ragazzi Massimo Liofredi.

Cartoons on the bay 2016 ospiterà oltre 500 opere in concorso, saranno 50 i paesi rappresentati, un Pulcinella Award che verrà assegnato da una giuria di bambini e una nuova sigla realizzata di concerto da ASIFA e Cartoon Italia. La giuria internazionale che sarà chiamata ad assegnare i Pulcinella Award 2016 è composta da Eleonora Andreatta (Direttore Rai Fiction), Firdoze Bulbulia (Fondatrice di Africa’s Best Channel), Richard Garriott (ideatore dei giochi di ruolo online), Maura Regan (Vice Presidente Sesame Workshop), Orion Ross (Vice Presidente Disney Channels EMEA).

Tema portante del festival – che per il secondo anno consecutivo ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica – la declinazione del mito e il confronto tra i popoli attraverso i miti, le religioni e i flussi migratori. Ospiti delle giornate veneziane Richard Garriott, inventore dei giochi di ruolo online e astronauta per hobby e Chris Vogler, sceneggiatore.

Grande attenzione dunque da parte della Rai per ciò che riguarda i ragazzi, anche in considerazione del fatto che il canale nativo digitale che ottiene l’ascolto più alto è proprio Rai Yoyo e a proposito di questa rete e della sua gemella Gulp, il direttore Massimo Liofredi a margine della conferenza stampa di oggi ha dichiarato:

“Grande spazio al prodotto “made in italy” che negli ultimi anni è cresciuto molto sia nella qualità realizzativa che in quella del linguaggio e dei contenuti proposti, in un’ottica sempre più di “servizio pubblico” come vocazione del Canale Rai Yoyo. I risultati eccezionali degli ultimi anni anche del Canale Rai Gulp, ci faranno produrre sempre più programmi con una grande crossmedialità che le giovani generazioni ci chiedono,ma anche con un’attenzione alle tematiche del ciberbullismo, del contrasto alla droga ed all’alcool che sono la preoccupazione per molti di loro oltre che chiaramente, delle loro famiglie.”

I Video di TvBlog