Mara Venier a Niente di Personale: intervista pepata

Niente di Personale di Antonello Piroso sta denunciando pian piano il suo astuto intento: far breccia nel pubblico di orfani delle Invasioni Barbariche. La personalità di Daria Bignardi resta ancora ineguagliata, ma il lato pop del giornalista, con un curriculum a metà tra l’autorato televisivo e la carta stampata, lo rende già il candidato perfetto

mara venierNiente di Personale di Antonello Piroso sta denunciando pian piano il suo astuto intento: far breccia nel pubblico di orfani delle Invasioni Barbariche. La personalità di Daria Bignardi resta ancora ineguagliata, ma il lato pop del giornalista, con un curriculum a metà tra l’autorato televisivo e la carta stampata, lo rende già il candidato perfetto per una puntata di Matrix del venerdì (anche se, si sa, la sua casa è ormai a La7).

Ieri sera il buon Piroso ci ha offerto un ritratto inedito e molto autentico del personaggio Mara Venier. Del personaggio in sè si è detto tutto il contrario di tutto: signora della domenica, disoccupata di lusso, ormai ospite senza fissa dimora. E’ soltanto celebrando i fasti della sua Domenica In che si dà un minimo di sostanza a una carriera che pur c’è stata, ma andando in fondo avanti ad espedienti come lei stessa ha ammesso:

“Mi sono trovata in circostanze della vita che qualcosa dovevo pur fare. E la fortuna mi ha aiutata”.

Il lato peperino dell’intervista di ieri sera stava, però, in un’intuizione pirosiana di fondo: quella di evidenziare gli eccessi più incontenibili della conduttrice, che l’hanno resa la prima portatrice ufficiale di trash nei salotti tv (e nell’opinione pubblica). Ai tempi del suo presidio domenicale, ad esempio, il Financial Times sparò a zero sulla televisione italiana dando in particolare a lei della “pescivendola”, un epiteto in cui Mara ha ammesso di identificarsi anche quando il suo attuale marito iniziò a corteggiarla. Peccato che allora si fosse arrabbiata parecchio, visto che la stampa non è mai stata generosa con lei.

Nel 1996, ad esempio, il Corriere della Sera scrisse di lei indagata per ingiuria, per avere offeso un automobilista che l’aveva investita a Roma, in Piazza Pitagora. La Venier, che ha dimostrato di avere memoria selettiva rinfacciando a Piroso di ricordarle certi aneddoti, all’inizio ha negato, poi ha ammesso che in questi casi può dire e fare anche di peggio. E comunque non era Piazza Pitagora, ma via Antonelli: un dettaglio fondamentalmente insignificante.

Ancora più interessante è un video ripescato da Youtube, relativo a un episodio increscioso che ha preceduto le più nefaste polemiche della tv di nuova generazione. A mostrarlo e massacrarlo fu ai suoi tempi la Gialappa’s, con cui la Venier condusse una puntata di Mai Dire Gol. In pratica si vede la conduttrice, nel consueto collegamento con il Tg1 per presentare Domenica In, che esibisce una maglietta con tanto di scritta che salta subito all’occhio: “Vuoi perdere peso? Caca”.

Oggi ci faremmo tutti una risata, ma l’intransigenza di allora fu foriera di grandi contestazioni. La diretta interessata ha detto dalla sua, ieri sera, che era molto sudata per via dell’influenza, perciò rimase in maglietta convinta che l’avrebbero ripresa in primo piano come sempre. Invece le giocarono l’ennesimo brutto scherzo della sua storia televisiva, falcidiata dalla presunta ostilità del Vaticano in seguito alla rissa Pappalardo-Zequila, come anche – più di recente – dalle accuse di presunta pubblicità occulta mossele da Striscia la Notizia.

Cos’altro resta di Mara Venier oggi? Una che all’Isola dei Famosi “si è divertita tantissimo”, a cui piace fare una bella vita e viaggiare, perché “se no che le rimane” da fare. Una che potrebbe aver declinato il ruolo da inviata de La Fattoria, visto che è calato un vero silenzio stampa e lei stessa non ha mai ufficializzato. Se il rischio è di farsi negare il saluto da Simona Ventura, salvo recuperarlo come naufraga del suo reality, magari il gioco non valeva la candela.

In ogni caso l’ex signora della domenica ha così precorso i tempi del Barocco televisivo, di cui è stata un’incosciente eroina ante litteram, che oggi è ormai sorpassata e liquidata. Troppo “bassa” per la tv elegante, troppo “alta” per il Grande Fratello. Le mezze misure non pagano mai.

Mara Venier a Niente di Personale

Mara Venier e la gaffe al Tg1

Ultime notizie su Mara Venier

Mara Venier la signora della domenica

Tutto su Mara Venier →