Quelli che il calcio, Max Giusti imita Antonino Cannavacciuolo (video)

Quelli che il calcio, Max Giusti imita Antonino Cannavacciuolo. Video.

Questa domenica, 6 marzo 2016, Max Giusti ha proposto una nuova imitazione a Quelli che il calcio, il programma in onda su Rai 2. Il comico romano ha indossato un grembiule da chef, si è messo scarpe rialzate e tanta imbottitura per trasformarsi in Antonino Cannavacciuolo, lo chef del momento reduce dalla finale di MasterChef (e presto in onda con la nuova edizione di Cucine da incubo).

Cannavacciuolo è entrato in studio per commentare un piatto – preparato da Savino – che “fa schifo, non ci siamo”, recrimina. “Come dice Rocco Hunt…. wake up, guagliò. La pulizia è la prima cosa in cucina, qua ci sta lo sporco. Ti sembra giusto tenere il parmigiano sulle spalle dei signori?”. E spolvera le spalle di un signore del pubblico. Quindi si passa alle accuse degli animalisti indirizzate a Carlo Cracco: “E’ stata una settimana dura, ci sono state polemiche. Cracco collega mio? – chiede contrariato a Savino – Pure tu e Carlo Conti fate i conduttori, ma se lo chiami collega ti querela. Hanno ragione gli animalisti, è una vergogna: non si cucina il piccione. Si mangia crudo il piccione, Nicola”.

“Io devo portare rispetto al piccione ed il piccione non rispetta me? – continua con prevedibilità – Stavo lucidando il cofano della mia macchina quando arriva questo piccione, sgancia qualcosa… ha fatto una mousse sul cofano. Emozioni di cioccolato… una cagata”. Lo spazio si conclude con una prova di cucina per Savino: “Ma è finito MasterChef, non posso cucinare”. “Adesso inizia MasterChef Junior, è sotto il metro e venti quindi può partecipare anche Nicola Savino”, chiosa Cannavacchiolo/Savino.

Poche risate, qualche pacca sulle spalle.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Quelli che il calcio

Quelli che il calcio è lo storico contenitore sportivo Rai, il cui esordio risale al 26 settembre del 1993, alla domenica dalle 14.

Tutto su Quelli che il calcio →