Gabriele Cirilli: “Eccezionale Veramente? Più che un talent è un contest. 160 comici in otto puntate”

Parte lunedì 14 marzo Eccezionale veramente su La 7. Parla il conduttore Gabriele Cirilli.

Meno due settimane al debutto di Eccezionale veramente, il (secondo) talent italiano per comici. Andrà in onda a partire da lunedì 14 marzo – e quindi contro L’isola dei famosi – su La 7. “Più che un talent è un contest, una gara tra comici – anticipa il conduttore Gabriele Cirilli al Correre della Sera – Ne abbiamo visti oltre 600 in tutta Italia. Nelle otto puntate del programma ne saliranno sul palco 160″. Il meccanismo del programma, infatti, prevede due manche comiche: ogni concorrente ha tre minuti per far ridere i tre giurati.

La giuria, dunque. Diego Abatantuono, Paolo Ruffini e Selvaggia Lucarelli. “Diego è il capocannoniere, può dire quello che vuole, ti fa ridere e centra il giudizio – commenta Cirilli – Selvaggia è sarcastica e tagliente, è una che trova sempre la cosa che non va. Paolo è il mediatore, il più prudente e rispettoso. Abbiamo voluto mescolare sensibilità completamente diverse”. Ogni settimana, poi, ci sarà un quarto giudice. Sono stati invitati Renato Pozzetto, Gabriele Salvatores, Andrea Rivera: spetterà a loro il compito di promuovere uno dei concorrenti.

“Ci sono anche tanti stranieri: il pachistano, l’indiano, l’egiziano […] Mi piace la contaminazione degli stili – prosegue Cirilli – abbiamo selezionato tutta la varietà comica possibile. La comicità demenziale, di costume, di situazione, la stand up. Ci saranno tutte le declinazioni del far ridere”. Non ci sarà la satira politica: “Non la fa quasi nessuno. Del resto o sei Benigni, Crozza o lo stesso Grillo prima maniera, se no meglio lasciar perdere”.

Il vincitore si porterà a casa un contratto in esclusiva con Colorado, la casa di produzione del programma, dal valore di 100mila euro per un progetto da declinare al cinema o in tv.