The 100, la seconda stagione su Italia 1: Clarke non si fida dei nuovi alleati

Su Italia 1 la seconda stagione di The 100. Clarke e gli altri sopravvissuti sono dentro Mount Weather, ma la ragazza non si fida di chi incontra e cerca di scappare, mentre Abby e gli altri abitanti dell’Arca sono arrivati sulla Terra

La sopravvivenza dei giovani criminali dell’Arca sta per incontrare nuove minacce e pericoli: la seconda stagione di The 100, in onda da questa sera alle 23:05 su Italia 1, vede i protagonisti alle prese con nuove sorprese sulla Terra, abbandonata anni prima dagli esseri umani perchè diventata invivibile.

-Attenzione: spoiler-
I protagonisti hanno scoperto che sulla Terra non solo vivono i Terrestri, che sono riusciti a sopravvivere alle radiazioni sul pianeta, ma anche dei personaggi che si rifugiano dentro Mount Weather e guidati da Dante Wallace (Raymond J. Barry). Qui si risveglia Clarke (Eliza Taylor) insieme agli altri sopravvissuti dell’Arca: la ragazza non si fida di Dante, ma per il bene dei suoi amici deve fingere di accettare di restare lì. Scopre così che chi si trova all’interno di Mount Weather è in guerra con i Terrestri: la ragazza, quindi, decide di mediare tra le due parti, per trovare un accordo che possa andare bene ad entrambe.

Finn (Thomas McDonell), invece, finisce nei guai con i Terrestri, ed in particolare con la loro leader, la carismatica Indra (Adina Porter), con conseguenze che lo porteranno a compiere un gesto estremo. Proprio Indra prenderà sotto la sua ala Octavia (Marie Avgeropoulos), sempre più lontana dagli altri ragazzi dell’Arca.

Sulla Terra, però, arrivano anche la madre di Clarke, Abby (Paige Turco), con Jaha (Isaiah Washington) e Kane (Henry Ian Cusick): la donna cerca la figlia e gli altri sopravvissuti, mentre Jaha e Murphy (Richard Harmon) si mettono alla ricerca della Città della Luce, che però si rivela ben diversa da come se l’aspettavano.

The 100 prosegue nel suo intento di portare in tv il genere young adult, tramite un racconto fantascientifico che non si dimentica però delle storyline più leggere e romantiche dei personaggi. Questo non toglie alla serie tv ritmo e suspence, regalando al pubblico uno show i cui protagonisti evolvono nel corso degli episodi, subendo le conseguenze delle loro azioni e cercando di capire come sia possibile vivere sulla Terra dopo averla danneggiata e senza ripetere gli stessi errori.