La fusione Banijay-Zodiak: Nasce un colosso TV, Marco Bassetti al timone

Perfezionata oggi la fusione fra Banijay e Zodiak

di Hit,

La notizia è di quelle che non passa di certo inosservata per quel che riguarda il dorato mondo della televisione e dell’economia in generale. Oggi è nato un colosso nel mercato televisivo mondiale, ci riferiamo al Banijay Group. La notizia odierna segue il completamento della fusione della stessa Banijay con Zodiak Media, colosso del settore (in Italia era proprietario di Magnolia) che faceva parte del gruppo De Agostini tramite DeA Comminication.

Ma vediamo da chi è controllato questo nuovo colosso televisivo: per il 73,8% da una società composta dal gruppo LOV di Stéphane Courbit (50,1%) e DEA Communications – una società appartenente al Gruppo De Agostini (49,9%), con Vivendi titolare del 26,2% del totale del Gruppo.
Stéphane Courbit viene nominato Presidente e Marco Bassetti è nominato Amministratore Delegato di Banijay Group. Con un fatturato di circa 1 miliardo di dollari, la fusione ha creato la più grande società di produzione indipendente del mondo e la più grande non controllata da un gruppo di media.

Nel comunicato si dice:

Gruppo LOV e Banijay sono stati assistiti da Natixis e Société Générale. Il finanziamento dell’operazione (300 M€ termine e linee di credito revolving) è stato predisposto e sottoscritto da Banca IMI (Intesa Sanpaolo), Natixis e Société Générale Corporate Investment Banking (SG CIB).

Questo nuovo colosso, insistiamo a chiamarlo così, perchè di questo si tratta, è presente adesso in 17 territori con la produzione di intrattenimento, fiction, factual, reality entertainment, docu-drama, programmi per bambini e di animazione. I principali formati e show includono Versailles, The Secret Life of Four Year Olds, Temptation Island, Popstars, Beat Your Host, 71 Degrees North, Keeping up with the Kardashians, Fort Boyard, Making of the Mob, Underbelly, Wife Swap, Wild Things, Being Human, Location Location Location e The Girl with the Dragon Tattoo, tra molti altri. Nel nostro paese attraverso Magnolia, il nuovo gruppo produce Pechino Express e L’isola dei famosi, tanto per citare due titoli.

Ecco le prime dichiarazioni che sono state diffuse, partiamo da quella del neo Presidente del gruppo Stéphane Courbit:

“Sono molto contento di confermare la fusione di due società così innovative e di successo. Ho piena fiducia che questo forte gruppo di manager e talenti creativi prospereranno sulla scena mondiale. È mio piacere dare il benvenuto a Vivendi nel nostro nuovo Gruppo e prevediamo un prospero futuro insieme”.

Lorenzo Pellicioli CEO del Gruppo De Agostini ha così commentato:

“La fusione tra Banijay e Zodiak Media, due società di cui il Gruppo De Agostini è azionista fin dall’inizio, crea un player leader internazionale. Credo fermamente che – grazie alla qualità e le dimensioni del portafoglio prodotti, la presenza geografica, l’eccellenza del team di gestione e il supporto degli azionisti – il nuovo Gruppo sarà ben attrezzato per competere a livello globale nella creazione, produzione e distribuzione di contenuti televisivi”.

Arnaud de Puyfontaine, AD di Vivendi, ha dichiarato:

“Vivendi è lieta di essere parte di questa nuova potenza mondiale nella produzione di contenuti indipendenti e distribuzione. Uno degli obiettivi principali del nostro gruppo è quello di investire in società che sviluppano programmazione originale a livello mondiale. Il Gruppo Banijay combina forte talento creativo internazionale con una gamma estremamente ampia di show e format televisivi. Sono convinto che la nuova entità risultante dalla fusione ha tutte le competenze e le risorse per fornire intrattenimento avvincente per il pubblico di tutte le piattaforme media”

Marco Bassetti amministratore delegato di questo colosso ha detto:

“La fusione Banijay e Zodiak unisce i team dei migliori creativi e produttori di formats di tutto il mondo, insieme ad una società di distribuzione internazionale consolidata con un ampio catalogo. Useremo questa forza combinata per offrire una gamma ampia e diversificata di contenuti vincenti su più piattaforme; massimizzando la nostra impronta globale e ottimizzando le nostre opportunità di business.”

Sophie Kurinckx viene promossa CFO dell’intero Gruppo.

Le operazioni di distribuzione internazionale di entrambe le aziende si stanno fondendo e saranno guidate da Tim Mutimer che sarà Head of Distribution del Gruppo Banijay. La società di distribuzione manterrà il nome di Zodiak Rights.