L’Arena e Domenica in ft. Sanremo 2016, come passare dal monumento allo sfinimento dell’evento

Tutti i commenti e le gaffe di Domenica in speciale Sanremo, in Diretta dal Teatro Ariston

  • 14.04

    Giletti consacra la riconferma di Conti alla conduzione e alla direzione artistica del Festival per il terzo anno consecutivo: “Gli dicono che è un centrocampista mediocre, facessero tutti i mediocri l’80%”. E presenta subito i vincitori di questa edizione, gli Stadio.

  • 14.10

    Immancabile la polemica contro i talent di Gaetano Curreri: “Vogliamo essere un esempio per i ragazzi che amano la musica e dire che non sono costretti a passare dai talent show per far carriera. Si può far carriera in un altro modo. Noi siamo di un’altra epoca, ma ci sono tanti ragazzi che fanno musica, suonano, studiano e si impegnano, che vogliono fare il mestiere di musicista, si può fare”. Mara Maionchi è più realista: “I tempi sono leggermente mancati. Per le band forse è diverso, però bisogna lavorare molto, dieci ore al giorno come in ufficio, oltre che avere talento puro. E comunque il secondo posto è di un talent”.

  • 14.14

    Alba: “Tutti noi della nostra generazione ci siamo riconosciuti in questo brano perché abbiamo avuto un genitore che ha sacrificato la propria felicità per noi”.

  • 14.16

    Arriva un’altra bella e brava per Giletti, “la nuova Loretta Goggi”. In realtà Virginia Raffaele compare solo in un’intervista registrata della Pietracalvina. Bella domanda: “Come mai nessuno se l’è presa a Sanremo, mentre altre tue imitazioni sono state contestate?”. Virginia non ha una risposta.

  • 14.21

    Rvm riepilogativo delle imitazioni di Virginia Raffaele: Belen e Versace su tutte.

  • 14.27

    Red Ronnie: “Non ci sono più le canzoni, è uno show televisivo. Tutti si sono commossi per Ezio Bosso. Tutti si preoccupano per i risultati di ascolto, ma Bosso non è stato trasmesso in radio. I media usano la musica”.

  • 14.28

    Rissa tra Ronnie e la Parietti: “Alba, tu parli perché ogni tanto devi parlare. Io sono zitto e parlo quando mi danno la parola e parlo di musica. Non intervengo sugli altri anche quando sono d’accordo”.

  • 14.37

    Red Ronnie difende la Michielin: “Francesca ha la potenzialità di diventare una stella del futuro. Si sa che io non amo i talent, perché distruggono la parte cantautorale della musica italiana. Questo non significa che il talent non crei anche dei veri talent. Lei quando è uscita vincitrice è stata ferma per imparare la musica. Ha una missione, la canzone che lei ha cantato va ben oltre un testo d’amore, è un testo di unione universale”. Francesca risponde: “Il bello di iniziare giovane è che si ha una vita davanti. Questa esperienza è andata ben oltre per me”.

  • 14.40

    Gabriel Garko dietro le quinte alla fine di Sanremo. Ecco il suo bilancio a Giletti: “Ne è valsa la pena. Ma è finito al momento giusto. Quando ci prendi troppo gusto rischi di sbagliare”. Poi pare sia andato ad ubriacarsi. E gli opinionisti difendono la sua autoironia a posteriori.

  • 14.58

    Caccamo ringrazia la Maionchi: “Ho iniziato a scrivere soprattutto grazie a lei. Abbiamo battibeccato tanto, perché mi diceva che avevo un futuro da cantautore più che da interprete. Aveva ragione”. Poi dedica il suo nuovo progetto discografico al padre che non c’è più (su istigazione di Giletti).

  • 15.02

    All’Arena Protagonisti Beppe Fiorello, sempre più ossessionato dalla sindrome di Domenico Modugno.

  • 15.17

    Giletti balla e canta con Rocco Hunt Wake up. Poi scatta la rissa con Klaus Davi: “Ci sono tanti amici disoccupati che portano le pizze a 20 euro al giorno. Io ho fatto il pescivendolo a 16 anni, mi svegliavo alle cinque del mattino perché avevamo il frigo vuoto. E lo Stato dov’era?”.

  • 15.27

    Confronti tra Baudo e Conti, il primo era passionale e il secondo algido per la Comazzi.

  • 15.29

    Scoop di Red Ronnie: “Carlo Conti ha detto no molto dolorosi a Fausto Leali e Paolo Vallesi”.

  • 15.37

    Patty Pravo riceve il Premio della Critica Mia Martini: “Per me sinora è stata una passeggiata, volevo continuarla. La gara è stata più vivace dell’ospitata”. Red Ronnie polemizza sul fatto che il Premio Mia Martini non sia stato consegnato sul palco di Sanremo prima dell’Arena di Giletti.

  • 15.39

    Red Ronnie: “Al televoto Lorenzo Fragola secondo, Patty Pravo terza, Valerio scanu quarto”.

  • 15.46

    Giletti: “Io e Clementino l’altra notte siamo andati in giro. Abbiamo cantato in mezzo alla piazza”.

  • 16.05

    Giletti ha intercettato alla fine del Festival, in camerino, una Madalina Ghenea autentica e in lacrime: “Non voglio che finisca”.

  • 16.06

    Lorenzo Fragola sul palco direttamente dalla galleria. Davi lo provoca sul troppo spazio ai talent: “Io credo che i talent non fanno male a nessuno, come le unioni civili. Non vietano o impongono qualcosa”.

  • 16.12

    Fragola prosegue: “Le canzoni son quelle che parano. Sono le canzoni che fanno la differenza. Non c’è niente di male nel talent, che ti dà solo un’opportunità. A me non è mai successo di scambiarmi una canzone con un altro, visto che me le scrivo anch’io. Il talent è un contenitore, poi parlano le persone e c’è chi viene fuori”.

  • 16.22

    Ruggeri sottolinea quanto Sanremo sia funzionale anche per un artista della sua generazione: “In 14 giorni fai la promozione che altrimenti faresti in quattro mesi. E’ una centrifuga, ma è divertente”. Poi ammette che, fa questo mestiere, “è per David Bowie”. Per Luzzatto Fegiz è stato un Ruggeri doc, da 8.

  • 16.24

    Polemica sull’esclusione di Miele, che Giletti invita amando il genere.

  • 16.45

    Domenica in apre con Sottile che annuncia la Ghenea, ma al suo posto c’è la Perego sulle note di Dancing Queen. Lui la va a prendere da valletto. E la Perego sbaglia due volte il cognome di Madalina, chiamandola Ghedea.

  • 16.50

    Come trasformare il Festival di Conti in una sagra di paese in un attimo.

  • 16.52

    Arriva Francesco Gabbani, vincitore delle Nuove Proposte con Amen. Ringrazia Massimo Giletti: “Sono contento che è stato paladino della causa per far correggere l’errore tecnico”.

  • 16.56

    Giletti fa irruzione in borghese, con giacca da motociclista e zainetto.

  • 16.58

    Dolcenera: “Con la televisione ho un rapporto strano. Io sto bene davanti alle telecamere, farò The Voice, ma ci sto bene quando suono. Per il resto sto bene a casa a scrivere le mie canzoni. Con i dischi esco ogni due anni perché ho bisogno di tempo, è una questione di sincerità cantautorale. Negli anni Sessanta i cantanti come Mina e Celentano facevano tanta televisione facendola bene e ciò risultava credibile, dopo in Italia è cambiato l’atteggiamento. Con l’avanzamento del cantautorato è come se tutti avessero cominciato a pensare che uno serio fa solo una cosa. Io purtroppo sto un po’ in quella fascia lì”. Paola Perego piccata: “C’è chi la televisione continua a farla bene come noi e invita i cantanti bravi come te”. Meglio cantare il pezzo di Sanremo, va.

  • 17.06

    L’esperta di look di Domenica in rinfaccia a Dolcenera qualche caduta kitsch.

  • 17.09

    Ruggeri fa il bis, dall’Arena a Domenica in (sinergia tra i due programmi zero). Scoop: il suo primo amore non è stato la prima moglie, il capoufficio stampa Mediaset. Laura Ferrato. Era una bambina di 4 anni (quando era un bambino anche lui). Quando Sottile gli chiede di cantare il ritornello di Mistero, Ruggeri gli fa presente che Mistero il ritornello non ce l’ha.

  • 17.23

    Arrivano gli Elii. Tony Dallara al cantante: “Mi devi chiamare, dobbiamo fare qualcosa insieme”. Elio con disprezzo: “Va bene”.

  • 17.31

    Elio regala un meraviglioso momento nonsense, dal verso al playback fino alla verità su Mal nel suo rvm di presentazione: è stato il loro manager. La Perego ammette che non riesce a stargli dietro.

  • 17.34

    Arisa a Domenica in nonostante la febbre altissima. Saluta la mamma, la stessa per la quale litigò con la Venier qualche Domenica in Sanremo fa, lasciando lo studio. Alla fine dell’esibizione ammette che la febbre le è scesa: “Non è tanta, si esagera sempre, basta che hai la tosse e stai per morire”.

  • 17.41

    Irene Fornaciari: “Siamo abituati a essere ultimi”. Sottile dice a Dondoni di esternare le sue critiche postate sui social, ma il giornalista de La Stampa dice che dopo il sabato rimuove tutto o che, comunque, davanti a milioni di italiani arrossisce.

  • 17.48

    Arriva Valerio Scanu e la sua impronta più significativa dopo il Festival è dare la pubblicità con la voce di Maria De Filippi. Oppure dire di sì all’eventualità di fare Sanremo da valletto. La Perego si scaglia contro la sua posizione bassa in classifica e gli fa ricantare anche la cover, Io vivrò.

  • 18.06

    Solo Domenica in poteva ridare spazio a Pino e agli anticorpi.

  • 18.15

    Alessio Bernabei: “Ci sono riuscito, ho uno charme internazionale, mi sono divertito”. Se ne è convinto lui… Per il resto dice che ha rubato la lacca in tutti i camerini facendo disperare le truccatrici. Non torna indietro sulla sua scelta di lasciare la band.

  • 18.19

    Bobby Solo canta Una lacrima sul viso.

  • 18.26

    Noemi la più passata in radio dopo Rocco Hunt. La Perego si scusa per aver detto che è arrivata diciasettesima anziché ottava.

  • 18.41

    Lorenzo Fragola fa il bis domenicale. Sottile dice che è siciliano come lui.

  • 18.48

    Tony Dallara canta Romantica per San Valentino.

  • 18.55

    Altro bis di Clementino, consacrato come cantante impegnato. Per Luca Dondoni, che per una volta (?) vuole fare un complimento e non una critica, lui è l’anima di Pulcinella di Napoli.

  • 19.02

    Gli Zero Assoluto congedati in fretta e furia perché “siamo arrivati al momento del podio”. In realtà Perego e Sottile annunciano Patty Pravo, che lamenta subito di non sentire nulla in cuffia. Nonostante canti in playback.

  • 19.18

    Chiara Dello Iacovo riceve un in bocca al lupo. Ciao ciao.

  • 19.24

    Alla faccia del podio arriva Rocco Hunt. E Wilma De Angelis si dice ammirata.

  • 19.34

    Sottile riferito a Deborah e Giovanni: “Loro vengono dai talent”. Veramente Caccamo no. La Iurato finalmente in jeans. Caccamo si è inventato la trovata del “compra l’album per venire a vedermi gratis a teatro”. E se uno se lo passa in famiglia?

  • 19.35

    Francesca Michielin che stringe il cuore alla Perego per quanto è giovane. Peccato che per Paola si chiami “Michelini”. Ma tanto nell’era Garko la gaffe fa autoironia. Sottile annuncia che rappresenterà l’Italia all’EuroVision. E Francesca svela che Nonna Lucia è una fan di Salvo Sottile.

  • 19.52

    Gli Stadio: “Crediamo che Francesca sia la persona più giusta per rappresentare quest’Italia all’Eurovision. Noi all’estero ci andiamo, ma cominciamo dai club”. Più che generosità, è stato realismo il loro”. Dopo quest’esibizione sarà tutto finito.

  • 19.58

    Complimenti, per aver fatto esibire Tony Dallara e Bobby Solo hanno sfumato gli Stadio in playback. Maurizio Costanzo, puniscili!

A DOMENICA IN ALL’ARISTON SOLO POSTI… VUOTI?

giletti sottile perego

Il giorno dopo la Finale del Festival si crea quello strano effetto intermedio tra la disintossicazione e l’overdose. Così, per cavalcare questo stato collettivo di trance, L’Arena e Domenica in raschiano il fondo dell’Ariston, per ammortizzare i costi della scenografia e sfruttare gli artisti ancora in circolazione prima del primo treno per la rehab. Tuttavia i due programmi traghettano il successo di Carlo Conti con due atteggiamenti profondamente diversi.

L’Arena ha dalla sua quell’aura di celebrazionismo che sa di definitiva consacrazione. Dal parterre di opinionisti agli rvm trasmessi, tutto da Giletti sa di panegirico aziendalista che fa tanto Rai1.

Poi arriva Domenica in e hai la sensazione che, anziché fare un monumento all’evento, ti prenda per sfinimento. Prevale l’atmosfera da tv locale, con l’esperta di look dell’ultimo minuto e il parterre di cantanti d’antan che sa di risparmio. E poi ci sono i conduttori che, senza la gabbia autorale di Maurizio Costanzo evidentemente allergico alla mobilità sanremese, brancolano nel buio.

Così la Perego chiama Madalina “Ghedea” anziché Ghenea per ben due volte e Francesca Michielin “Michielini”, dice che Noemi è arrivata 17esima anziché ottava (salvo poi scusarsi dicendo che tanto contano solo i suoi passaggi in radio), lancia frecciatine a Dolcenera che rifugge dall’inflazione televisiva. Per non parlare del suo sogno realizzato di scendere le scale di Sanremo, con tanto di Dancing Queen come sottofondo e di Salvo Sottile come valletto. Il giornalista, sul palco dell’Ariston, è sempre più Tale e quale a Pino Insegno: non ha spazi di manovra individuale e appare disorientato senza il suo specifico professionale.

Gli stessi ospiti cantano sul palco – quasi sempre in playback – e sembra non vedano l’ora di scappare via, quasi siano stati obbligati dalla casa discografica. Ma Sanremo è Sanremo e Domenica in è una tassa che bisogna pagare. Da contratto. Poi resta il grande mistero dei grandi assenti (a fronte di tanti bis di artisti, contesi da Arena e Domenica in come figli di separati), come Annalisa, i Dear Jack, Neffa e i Bluvertigo: non pervenuti per colpa di inviti mancati o disdegnati?

sottile perego

Come da tradizione L’Arena di Massimo Giletti si trasferisce a Sanremo per la domenica successiva al Festival. In diretta dal palco del Teatro Ariston, nel corso della trasmissione, in onda il 14 febbraio alle 14.00 su Rai1, transiteranno tutti i protagonisti dell’edizione appena conclusa. In studio verranno proposti anche i servizi realizzati dalle inviate Rosanna Sferrazza e Ilenia Petracalvina. Ampio spazio verrà dedicato a commenti, curiosità e anche alle critiche degli addetti ai lavori.

È un classico della domenica successiva alla serata finale del Festival anche Domenica In in edizione festivaliera e sanremese in diretta dal Teatro Ariston a partire dalle 16.45 ed eccezionalmente fino alle 20.00, stavolta con Paola Perego, Salvo Sottile e, naturalmente, Maurizio Costanzo. Nello studio troveranno posto giornalisti/opinionisti, tra i quali Luca Dondoni e Maurizio Foderaro che avranno il compito di animare il talk dopo l’esibizione dei cantanti che hanno preso parte al Festival.

Insieme a loro ci saranno anche cinque glorie della canzone italiana: Wilma De Angelis, Mal, Rosanna Fratello, Bobby Solo e Tony Dallara. Il gruppo dei cantanti durante la serata finale del Festival ha costituito un gruppo d’ascolto in una stanza di hotel e ha stilato una classifica propria che verrà svelata nel corso della trasmissione. Sarà presente anche Stefano Masciarelli in versione “valletto” sanremese.

Nel corso della puntata verranno proposti anche i filmati realizzati da Maria Elena Fabi sia con il super gruppo d’ascolto che nelle vie di Sanremo, oltre ad altri filmati su curiosità, gossip e moda, tutti legati al Festival.

Arena e Domenica in da Sanremo – Dove vederli in tv e in streaming

Oltre ad andare in onda su Rai1, gli speciali da Sanremo di Arena e Domenica in sono in diretta streaming su rai.tv

Arena e Domenica in da Sanremo – Second Screen

L’Arena è su Twitter.
Domenica in è su Twitter e Facebook.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Domenica In

Domenica In è la trasmissione-fiume, mix di varietà, cronaca e costume, della domenica pomeriggio di RaiUno.

Tutto su Domenica In →