Ascolti TV USA dal 26 gennaio al 1 febbraio 2009 – Errata corrige Super Bowl, Office battuto da Idol

Inutile chiedersi chi e’ in testa alla classifica Top 20 degli ascolti di questa settimana: quando c’e’ in giro il Super Bowl non ci sono rivali. (A proposito, se volete vedere tutti gli spot, vi rimando ai relativi post). Innanzitutto il colpo di scena: mentre i primi dati vedevano questo come il SECONDO match piu’

di corbetz

TvBlog Awards 2009


super bowl winnersInutile chiedersi chi e’ in testa alla classifica Top 20 degli ascolti di questa settimana: quando c’e’ in giro il Super Bowl non ci sono rivali. (A proposito, se volete vedere tutti gli spot, vi rimando ai relativi post). Innanzitutto il colpo di scena: mentre i primi dati vedevano questo come il SECONDO match piu’ visto della storia, il ricalcolo da parte di Nielsen smentisce il primo dato pubblicato: questo E’ stato il Super Bowl piu’ visto di sempre: 98,7 milioni di spettatori (ne furono contati 95,4 il giorno successivo) contro 97,4 del 2008. Questo a riprova di quanto siano inaffidabili i dati day-by-day americani.

Mentre e’ interessante notare come non sia stata azzeccata l’idea di posizionare The Office subito dopo la fine dell’evento dell’anno: American Idol ha fatto meglio (e non di poco!) con ben tre puntate trasmesse questa settimana. Tutte e tre (27, 25, 24 milioni di ascoltatori) hanno indirettamente battuto The Office post-Bowl, che si e’ dovuto accontentare di un 23 scarso. Approfondiamo la questione in questo altro post.

Come sempre ottimo risultato per CSI e NCIS e ottimo riscontro per House su Fox (la cui puntata numero 100 e’ andata in onda proprio questa settimana) e che si posiziona al numero 9 della classifica. Notate anche i numeri clamorosi delle repliche (The Mentalist e Two and Half Men): dite che gli spettatori americani si saranno accorti che erano effettivamente dei repeats?! Dopo il salto, i 20 programmi piu’ visti della settimana e altre osservazioni.

chart audience

Dati Individui – Top 20 programmi piu’ visti
Viewers = spettatori, in migliaia
RATING = numero % sul totale delle famiglie americane con televisore
SHARE = numero % sul totale di famiglie effettivamente davanti al televisore
LIVE+SD= dato di coloro che hanno seguito il programma “live” e che l’hanno rivisto tramite DVR entro 24 ore dalla messa in onda.
18-49 Rank= classifica programmi piu’ visti per il target commerciale piu’ interessante.

Fox azzecca la tripletta 24, Lie to me (novita’) e Fringe, seguita a ruota da Lost 5 che comunque totalizza 11 milioni di appassionati. Finalmente NBC ce la fa ad entrare nella classifica con un prodotto slegato dal Super Bowl ovvero il reality Biggest Loser, dedicato a persone obese che tentano di perdere i chili in eccesso. Vedremo come sara’ andata la puntata di Chuck in 3-D trasmessa dopo il Super Bowl, la prossima settimana.

Partito bene un altro reality su Fox: Hell’s Kitchen che vede impegnati una serie di aspiranti cuochi a cercare di convincere il terribile chef Gordon Ramsay di essere in grado di condurre un ristorante e soprattutto di saperci fare tra i fornelli, in cucina. Come avevo segnalato la scorsa settimana i reality stanno invadendo le reti generaliste, mentre le principali novita’ telefilmiche si riversano sui cable network (tra poco qualche dato d’ascolto anche relativo ai cable). Subito dietro a Hell’s Kitchen un altro reality (appunto): The Bachelor di ABC.

Vi segnalo inoltre che Fox e’ al momento leader di ascolti nella fascia 18-49, essendo riuscita a strappare il primato a CBS. Dopo 19 settimane nella stagione televisiva 2008/9, Fox ha infatti raggiunto una media di 4,04 milioni di adulti 18-49 (in media) contro i 3,9 di CBS. E il gap sembra destinato a crescere soprattutto grazie all’effetto “American Idol”. CBS pero’ continua ad essere leader assoluto di ascolti della stagione, senza alcuna possibilita’ di ripresa dalle altre reti. Fox pero’ dovrebbe riuscire a passare al secondo posto, riuscendo a scavalcare ABC. NBC si e’ ripresa grazie al Super Bowl, ma si prospettano i soliti guai per le settimane a venire. I numeri di CBS parlano di una media di 11.21 milioni di spettatori, seguiti da ABC (8,49 milioni) e Fox (8,46 milioni). Restringendo ulteriormente il target ai 18-34, Fox e’ al top della classifica, seguita da NBC e ABC.