Dimmi la verità, il successo grazie a Tina Cipollari e al reality. Il vero motivo della torta in faccia alla Clerici

TvBlog Awards 2009

ismolli vianelloDimmi la verità fa il botto grazie alle sceneggiate di Tina Cipollari e alle schermaglie di coppia degne dei peggiori settimanali rosa. E' il responso dell'Auditel di ieri sera, che ha visto l'ammiraglia Rai trionfare inaspettatamente sulla concorrenza grazie a una formula sempre più virata verso i reality e il gossip. Roba da iniziare a tremare per uno sbarco dell'Isola dei Famosi su RaiUno, alla luce dell'imminente cambio di direzione.

Ieri sera, a catalizzare l'attenzione del pubblico di Canale 5, era la presenza dell'opinionista doc di Uomini e Donne in coppia con il parrucchiere Chicco Nalli: la loro macchina della verità poteva competere con anni di trash di Buona Domenica. Ingrediente altrettanto ghiotto è stato la presenza di una coppia bizzarra dello spettacolo, quella formata da Edoardo Vianello e Elfrida Ismolli. A un primo impatto non vi diranno niente, ma c'è da dire che lui aveva in comune con Tina la partecipazione a Il Ristorante (indimenticato) reality show di RaiUno) mentre lei è quella che tirò ad Antonella Clerici, conduttrice di quel programma, la famosa torta in faccia (video).

Caterina Balivo, ancora una volta, ha dato prova dei suoi limiti di conduttrice non scavando sull'unico vero responso degno di nota: il motivo di quell'insano gesto. Per quanto l'abbiano riproposto, Vianello si è limitato a dire che ha temuto per la fine della sua carriera e l'artefice ha soltanto attestato la sua rabbia di allora senza spiegarne i motivi. I motivi ve li racconta il sottoscritto, perché quello è stato il primo scoop - se così volete chiamarlo, anche se è imbarazzante - che ho confezionato da "blogger freelance". Prima del fattaccio la Ismolli mi contattò via mail, esprimendomi la sua indignazione sul cattivo trattamento del marito da parte della produzione del Ristorante. Mi rilasciò queste dichiarazioni che sono la chiave di volta della vicenda:

"La Clerici aveva annunciato un televoto completamente truccato, oltretutto avevo gli autori alle calcagna che mi raccomandavano di non parlare di come erano andati i fatti, facendomi capire che, se avessi cominciato a dire qualcosa di scomodo, mi avrebbero spento il microfono. Questo mi ha lasciato perplessa e delusa. Era stato sottoscritto un contratto tra Endemol Italia s.p.a. da una parte e Edoardo Vianello dall'altra con il quale l'artista Edoardo Vianello  doveva partecipare in qualità di  concorrente al Reality  "Il Ristorante" in onda su Rai Uno. Successivamente, con comportamenti in violazione degli accordi, la Endemol escludeva senza giustificazione plausibile e con nessun riferimento contrattuale Edoardo Vianello".

 
Stando a quanto mi disse l'Ismolli, il cantante sarebbe stato scritturato dalla Endemol Italia, dopo aver superato una serie di test e di colloqui, per figurare nel cast sin dall'inizio, mentre all'ultimo, sempre secondo lei, gli subentrò senza motivo Fabrizio Rocca. Successivamente la signora, che di Vianello fa la manager, mi raccontò di essere passata alla vie legali e il cantante subentrò in effetti in corsa nella prima puntata senza che nessuno lo prevedesse. L'Ismolli, però, contestò ancora una volta il suo trattamento, specie perché finì in nomination con la riottosa Pamela Prati che avrebbe dovuto già essere esclusa per negligenza:

"La Clerici, alle 21.00 della prima puntata, aveva annunciato solo 12 partecipanti. Cosa che ho potuto constatare personalmente trovandomi dietro le quinte con gli autori. Gli stessi non sapevano come inserirlo nel contesto del programma, affinché potesse essere eliminato quanto prima. Infatti Vianello ha avuto un trattamento completamente diverso dagli altri concorrenti: non ha partecipato con gli altri al corso di preparazione; non era presente nella foto di gruppo e di ogni singolo partecipante nella presentazione dello show; negli SMS di notizie sul reality non è mai stato citato; nelle strisce giornaliere è stato sempre oscurato ecc. E' stato eliminato dopo la prima settimana in un televoto dai dubbi risultati, con il punteggio beffardo di 51% a 49%, a favore di una Pamela Prati che aveva giocato sin dall'inizio con grande scorrettezza, al punto di costringere i produttori a squalificarla la settimana successiva (e perché non subito, quando ha iniziato a non rispettare le regole? Ma doveva essere eliminato mio marito!)".

Eccovi servito il motivo di quella torta in faccia. Alquanto strano che la Endemol l'abbia rinvitata dopo le sue "sparate", ma a quanto pare il reato era caduto in prescrizione. Da notare la reazione della Balivo di ieri, che tradiva un sentimento misto tra indignazione aziendalista e voglia di prendere una torta in faccia pure lei.

Vedi la torta in faccia alla Clerici, 1.47

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: