MasterChef Italia 5, puntata 4 Febbraio 2016: il secondo eliminato si scopre con Sanremo

MasterChef Italia 5, ottavo appuntamento live su Blogo: Gianfranco Vissani giudice con Barbieri, Bastianich, Cracco e Cannavacciuolo.

  • 19.55

    Ottavo doppio appuntamento con MasterChef: chi uscirà stasera? Noi una mezza idea ce l’abbiamo…

  • 21.04

    Pronti alla Mystery? Si comincia…

  • 21.10

    Partito il riassunto della scorsa puntata ed è tempo di mettersi ai fornelli.

  • 21.14

    Una Mystery di barattoli… sono 10, ciascuno con un ingrediente. Si va a fortuna stasera.

  • 21.15

    Con i concorrenti cucina anche ‘il prestigiatore della cucina italiana’, Bruno Barbieri. “Giocherà alle vostre regole, mettendo in gioco anni di onorata carriera” dice Cracco, che si diverte come un pazzo.

  • 21.17

    Per cercare di capire cosa c’è dentro, tutti agitano i barattoli: sembrano tutti un gruppo di mariachi, dice Bastianich.

  • 21.17

    Otto barattoli per Barbieri, 6 per la maggior parte dei concorrenti, 4 per Sylvie, 5 per Erica.

  • 21.18

    Patate, liquerizia, cipollotti, ravanelli, amaranto, melanzane, prugne, palle del toro (andate a Sylvie, Rubina, Erica, Giovanni, Mattia…), anguilla (Lucia, Dario, Alida), crescenza… A Lorenzo capitano tutte e tre queste ultime cose e deve cucinarle tutte.

  • 21.21

    Anche a Barbieri capitano anguilla, crescenza e palle di toro.

  • 21.22

    Hanno un’ora a disposizione e Barbieri fa lo ‘sborone’… si prende un caffè e dà un vantaggio ai ragazzi di 10’. Un mito!

  • 21.24

    “Comunque si vede che il ragazzo è promettente” dice Cannavacciuolo a Bastianich…

  • 21.26

    In mezz’ora Barbieri ha fatto tutto… sta creando qualsiasi cosa, visto che ha ancora tempo. Bastianich si diverte a prenderlo in giro…

  • 21.27

    La classe può assaggiare il piatto di Barbieri: zuppa di patate con crescenza, palle di toro a mo’ di animelle, uno spiedino di baccalà e brunoise di ravanelli con spremuta di prugna. “In cucina non ci sono problemi, solo soluzioni…”.

  • 21.29

    E ora bisogna scegliere i migliori tre: Giovanni è convinto della vittoria.

  • 21.30

    Si parte da Dario, che aveva solo l’anguilla. Barbieri gli chiede se gli è piaciuto il piatto e lui critica: “Gli mancava un po’ la parte acida” dice Dario. “Bene, sei eliminato da MasterChef” scherza Bruno. Ma Cracco apprezza il suo coraggio: “Non ho avuto il coraggio di dirlo”.

  • 21.32

    E Giovanni questa volta ce la fa… Il titolo, “Quelle di Ulisse… le tappe, non le palle”. ” Da dove parto?” chiede Cannavacciuolo? “Da Troia”… “Troia città” domanda Antonino. Un mito. “Sì ma qui tutte le strade portano a Troia” nota Cannavacciuolo…

  • 21.34

    Tra Lucia e Alida ha la meglio Alida: a Bastianich piace l’impiattamento nel barattolo. Con i complimenti dello chef…

  • 21.35

    E l’anguilla in barattolo conquista gli chef. Alida è la migliore della prova e va in dispensa a conoscere Gianfranco Vissani.

  • 21.35

    Vissani vede Alida e ci prova subito. Ma la ragazza è concentrata sui piatti a scelta.

  • 21.38

    Foie gras al tandoori con crema di mandorle, avocado, julienne di pastinaca e olive taggiasche (11 ingredienti)….

  • 21.38

    …capasanta e frutto della passione con muschio brasato…. (10 ingredienti)

  • 21.40

    … lasagna di noce pecan con crudo di vitella alla maggiorana, pepe del Nepal e piccole bucce di fave… 6 ingredienti.

  • 21.42

    Alida deve scegliere non un piatto da rifare, ma il piatto di cui riprendere gli ingredienti per creare un piatto ex novo.

  • 21.43

    Vissani chiede quasi a tutti da dove vengono: con Lucia son subito scintille… Bei caratterini. Ma non mi piace come si presenza Vissani alle signore… l’approccio ‘piacione’ non mi conquista.

  • 21.44

    Ma per conoscere la scelta di Alida dobbiamo aspettare la pubblicità.

  • 21.50

    Capasanta alla canna bruciata, passion fruit scottato al coriandolo con muschio brasato e zucca: questa la scelta. Devono usare tutti gli ingredienti. C’è anche il basilico fritto. Ma devo dire che la metà di queste cose non so cosa siano.

  • 21.52

    “Dalle parti nostre il muschio si usa sul presepe”: ecco Giovanni, è la prima cosa giusta che dici in 15 puntate…

  • 21.52

    Hanno 30′ per cucinare… SOLO MEZZ’ORA!

  • 21.55

    Lorenzo sbaglia a usare il coriandolo: Vissani lo ingiuria… L’idea di Dario piace all’ospite: se solo Bastianich non mangiasse tutte le capesante…

  • 21.57

    Tempo finito, si va agli assaggi. La prima è Alida. Tutto corretto, ma viste le sue capacità e l’aiuto dello chef, sia Cracco che Vissani si aspettavano di più. Anzi Vissani le dice che non sa di nulla.

  • 21.59

    Capasanta cruda per Lucia, che ha anche scelto di non cuocere il fiore di zucca. Barbieri non è affatto contento. Lucia critica le critica.

  • 22.00

    Vissani si siede. Il primo in 5 anni a farlo.

  • 22.01

    Il miracolo di Sylvie: pare che si sia ripresa. Almeno per Bastianich. A Vissani non convince.

  • 22.02

    Idea di Rubina buona per Cracco. Pare piaccia anche a Vissani. Spero per la sua cucina.

  • 22.03

    Mattia viene accusato di aver copiato il fiore crudo di Lucia: comunque sia è un’idea sbagliata. “Siamo a MasterChef non da Mammarella… bisogna tirare fuori dei piatti” gli dice a muso duro Barbieri.

  • 22.04

    Lorenzo fa il suo miglior piatto e si prende i complimenti di Cannavacciuolo.

  • 22.05

    Complimenti per impiattamento e idea da Barbieri e da Vissani si becca un “Fantastico”. Dario gongola.

  • 22.06

    “Sai cosa mi fa incazzare? Che mi si sporchi il piatto”: l’impiattamento sul bordo irrita Cannavacciuolo.

  • 22.07

    Giovanni si fa fregare dal basilico crudo

  • 22.07

    Impiattamento creativo, narrativo, di Maradona… sta facendo concorrenza a Giovanni. Ma piace a Bastianich. L’affumicatura e il fumo non piacciono a Vissani, che neanche assaggia. Joe e Bruno lo difendono. Joe glielo porta ad assaggiare e fa l’occhiolino a Maradona.

  • 22.10

    Il migliore della prova è Dario. Chapeau. “Dario non sorride, cambia colore” scherza Bastianich.

  • 22.11

    E Vissani se ne va. Cerca un posto a MasterChef?

  • 22.11

    Ma siamo ai tre peggiori: Mattia (io lo avrei già segnalato per la maglietta), Giovanni e Lucia. Il cerchio si stringe.

  • 22.13

    “L’errore peggiore è rovinare un piatto con un solo ingrediente”: fuori Giovanni. Ciao Giovanni.

  • 22.14

    “Sono stato un portatore sano di filosofia commestibile” dice andandosene. Ed Erica è in un mare di lacrime.

  • 22.15

    E dopo la pubblicità si va tutti a Valencia per l’esterna.

  • 22.23

    Come vuole la tradizione, benvenuto con Paella presentata da uno dei più grandi esperti di paella valenciana.

  • 22.25

    Si devono formare le Brigate: Dario sceglie il Blu e Mattia, Lorenzo e Alida per la sua squadra. Dario manda Rubina al Pressure Test. I Rossi sono Erica, Lucia, Maradona e Sylvie. Mica fesso Dario.

  • 22,28

    I Rossi litigano già per scegliere il capitano: tra Lucia ed Erica è già guerra. Dario se la ride.

  • 22.29

    Erica, che non si fida della sua brigata, e Alida vanno con Joe a fare la spesa per la Paella creativa. Hanno 100 euro e 15′ per fare la spesa.

  • 22.30

    Gli altri vanno a lezione di paella da Toni. E c’ho voglia di Paella.

  • 22.32

    Alida se la cava con lo spagnolo eh…

  • 22.33

    Le Brigate partono, i giudici commentano: per Joe, Alida ha fatto una spesa più intelligente per la creativa.

  • 22.35

    Erica sta preparando la ‘SUA’ paella: Cracco sottolinea questa cosa, perché il Capitano non sta lavorando con la sua squadra.

  • 22.37

    I Blu cucinano tranquilli e sereni: procedono sulle due preparazioni

  • 22.39

    Maradona e Lucia proprio non ce la fanno a stasera sotto a Erica.

  • 22.42

    E siamo agli assaggi: si parte dalla tradizionale. E pare che la Rossa convinca di più.

  • 22.43

    Si passa alla Paella creativa: più apprezzata quella Blu.

  • 22.45

    Si vota lanciando manciate di riso su due paelle. Ma prima pubblicità

  • 22.51

    Vincono i Rossi. La tradizione ha avuto la meglio.

  • 22.52

    Dario può salvare qualcuno della sua brigata o se stesso: e salva se stesso. Però….

  • 22.54

    La Pressure si fa a Valencia: Rubina, Lorenzo, Alida e Mattia in grembiule nero.

  • 22.55

    Anche i giudici pensano che a salvarsi dovesse essere Alida.

  • 22.56

    La prova Pressure è un room service: i clienti sono i giudici, alloggiati nella Suite Presidenziale.

  • 22.58

    E scopro che il Room Service è la cosa più odiata dalle cucine. La prima telefonata è di Cracco che chiede 4 tapas diverse. E li vuole in 20 minuti.

  • 23.00

    “Posso dire che oggi si cacano sotto: sono soli, in una cucina professionale, senza di noi, in una cucina in cui non parlano neanche la loro lingua e gli uomini sono anche frustrati perché le donne sono meglio…”: ma sono bellissimi i 4 giudici che perculano a distanza i concorrenti.

  • 23.02

    Quando mancano 10 minuti all’uscita delle tapas, chiama Joe per chiedere un’arrabbiata piccante.

  • 23.04

    Cracco ricorda di quando lavorava in hotel e il room service partiva da mezzanotte alle 5… e di quella volta in cui gli chiesero una bernese, che arrivò fredda, gliela rispedirono indietro… anche i grandi chef piansero…

  • 23.05

    Ogni chef ha preparato un piatto: Rubina poco creativa, Alida esagerata e impresentabile per Joe. Mattia convince, ma sulle tapas non ci siamo.

  • 23.07

    Ma il gruppone ha fame e mentre sta arrivando l’arrabbiata Bruno ordina una tortilla di patate con cipolla caramellata.

  • 23.09

    Hanno fatto l’arrabbiata col guanciale, ma la pasta di Alida è buona; scotta quella di Rubina, senza sale quella di Lorenzo. Ma nessuno eccelle.

  • 23.10

    E c’è l’ultima ordinazione, una Ceasar Salad per Antonino.

  • 23.11

    Non è un Pressure Test, è una prova finale questa…

  • 23.13

    Neanche le tortillas hanno conquistato i giudici: i quattro aspiranti sopravvissuti se la giocano con la Ceasar Salad.

  • 23.16

    Il verdetto non sarà semplice. Salva Alida. Che piange.

  • 23.18

    Per fortuna di Rubina, qualcuno ha fatto peggio di lei.

  • 23,18

    Per Mattia e Lorenzo è il momento della verità. A Cracco dispiace che ci siano loro sulla graticola. L’inesperienza li ha penalizzati.

  • 23.20

    Noooo, ma il verdetto si saprà solo a Milano. La prossima settimana. Se la sono giocata bene questa eliminazione. Perfetto cliffhanger per Sanremo.

MasterChef Italia 5 ha regalato una dei più belli Pressure Test della sua storia questa sera, giovedì 4 febbraio, e l’ha chiuso con un testa a testa finale che lascia in bilico il secondo eliminato della serata. Un cliffhanger perfetto per agganciare il pubblico nel giovedì di Sanremo, la serata dedicata alle Cover che MasterChef affronterà come sempre senza paura (e sopratutto forte dell’on demand).
Devo dire che le due puntate sono state entrambe avvincenti. Nella prima c’è stato il giusto mix tra divertimento e abilità, con Bruno Barbieri che si è messo alla prova insieme ai concorrenti in una Mystery Box al ‘buio’, decisa dalla sorte e dall’intuito. Bisognava cucinare con gli ingredienti racchiusi in barattoli sigillati, tra palle di toro e anguilla, crescenza e liquerizia.
La migliore è stata Alida, che si è ritrovata faccia a faccia con Gianfranco Vissani e tre sue creazioni, a dir poco incredibili. Sviando le avances dello chef stellato, Alida ha scelto gli ingredienti – tratti da una ricetta dello chef – su cui lavorare per l’Invention Test. Avevate mai pensato di cuocere e mangiare il muschio? Beh, neanche i concorrenti di MasterChef. A farne le spese alla fine è Giovanni, che chiude i suoi libri, lascia il suo grembiule e torna a casa. Ad avere la meglio, invece, è stato Dario, nominatosi capitano della Squadra Blu nell’esterna a Valencia.

Una prima prova all’estero per MasterChef 5 a base di Paella. E nonostante la squadra più armoniosa, nonostante l’aver spedito Rubina direttamente al Pressure e nonostante l’aver fatto in modo che Lucia ed Erica si scannassero nella Brigata Rossa, Dario ha perso, tradito da una paella tradizionale che non ha convinto i valenciani doc.

A questo punto, la serata cambia volto. Gli chef danno la possibilità a Dario di salvare uno della propria brigata: il capitano decide di abbandonare la nave che affonda e si gode il volo di ritorno per Milano con i vincitori, lasciando la sua Brigata a combattere per la salvezza. A Rubina si aggiungono Alida, Mattia e Lorenzo per una prova senza esclusione di colpi. Più che un Pressure Test era una prova da finale: ciascun concorrente doveva lavorare come ‘Room Service’ per un hotel a 5 stelle con i giudici a fare da clienti rompiscatole, esigenti, affamati e frettolosi. Tapas, penne all’arrabbiata, tortilla di patate, Ceasar Salad: questi i piatti da far uscire, ciascuno in 20′ minuti e con un discreto accavallamento, e da preparare in una cucina professionale, senza l’aiuto di nessuno e con un maitre spagnolo. Un incubo.

Salve per un pelo le due donne, restano Mattia e Lorenzo ad aspettare un verdetto difficile, che arriverà solo giovedì prossimo, 11 febbraio. Non a caso in piena settimana sanremese. Non so se a MasterChef si siano fatti esattamente il conto di Sanremo, visto che quando hanno girato le puntate le date non erano ancora ufficiali, ma di certo un calcolo sulle due settimane centrali di febbraio se lo son fatto.
Chapeau, anche se si sa che gli ascolti di MasterChef non si esauriscono certo nel live, ma hanno nell’on demand un bel bacino. IN ogni caso merito a questa edizione, che riesce ogni puntata a regalare qualcosa di nuovo e di migliore.

MasterChef Italia 5 | 4 Febbraio 2016 | Diretta

MasterChef Italia 5 Anticipazioni puntata 4 febbraio 2016

MasterChef Italia 5 si prepara a un nuovo doppio appuntamento questa sera, giovedì 4 febbraio, con una puntata ricca di sorprese, che seguiremo live su Blogo dalle 21.10. Sono rimasti in 10 a contendersi la vittoria della quinta stagione del cooking talent più ambito della tv italiana e si affinano le strategie. Per di più questa settimana la truppa di sposta all’estero per la prova in esterna e i giudici ospitano per la prima volta uno dei pionieri della cucina in tv, almeno degli ultimi anni, Gianfranco Vissani. Non sarà male vedere Vissani tra Bruno Barbieri, Carlo Cracco, Joe Bastianich e Antonino Cannavacciuolo. Ma vediamo cosa ci attende stasera.

MasterChef Italia 5 | Anticipazioni puntata 4 febbraio 2016

mc5_puntata8.jpg

Si parte da una Mystery Box davvero misteriosa: sotto la tradizionale scatola, infatti, i 10 concorrenti ancora in gioco troveranno 10 barattoli, ciascuno dei quali contenente un diverso ingrediente. La scelta sarà al buio: gli aspiranti chef potranno scegliere quanti baratoli vorranno, fidandosi essenzialmente del loro intuito e della loro propria buona sorte. Dovranno poi realizzare un piatto con tutti gli ingredienti scelti.

Il migliore della prova potrà godere di una serie di vantaggi nell’Invention Test, che vede la partecipazione dello chef stellato Gianfranco Vissani. Una prova ad altà ‘velocità’ visto che i concorrenti avranno solo 30 minuti per andare in dispensa e preparare il piatto secondo le indicazioni di Vissani. Per uno sarà il momento di salutare la MasterClass, o quantomeno di prepararsi a un accesso Pressure Test.

I concorrenti ‘salvi’ saranno spediti a Valencia. Si superano addirittura i confini nazionali per una prova a base di Paella. Divisi in due Brigate, i concorrenti dovranno preparare una paella valenciana e una paella creativa. A giudicare, 25 rappresentanti dei rioni della città capitanati da Toni Montoliu, uno dei massimi esperti di paella valenciana. Chi perde va al Pressure Test per difendere il proprio grembiule.

MasterChef Italia 5 | Come seguirlo in tv e in live streaming

MasterChef 2015 va in onda ogni giovedì con due puntate a sera (per un totale di 12 prime serate) su Sky Uno HD alle 21.10. Le puntate si possono seguire in live streaming su SkyGo o su Sky Online, per chi è abbonato al servizio. Nessuna puntata in chiaro su Cielo o TV8, almeno per ora.

Vi ricordiamo anche l’appuntamento con MasterChef Magazine, in onda dal lunedì al venerdì alle ore 19.50, sempre su Sky Uno HD, nella quale si approfondiscono i piatti e gli ingredienti protagonisti delle puntate di prima serata. Non mancano gli ospiti di altro profilo, come lo chef 3 stelle Michelin Chicco Cerea e Lorenzo Cogo, lo chef stellato più giovane d’Italia.

MasterChef, Second Screen

Per commentare live MasterChef vi conseigliamo, ovviamente, il nostro liveblogging, dalle 21.10 su TvBlog. Ma il programma ha una sua pagina Facebook, un profilo Twitter e anche una pagina su Instagram.L’hashtag ufficiale per commentare è #MasterChefIt. Possiamo però anche approfittarne per fare gli auguri agli chef Carlo Cracco (@craccocarlo), Bruno Barbieri (@barbierichef), Antonino Cannavacciuolo (@AntoninoChef) e a Joe Bastianich (@Jbastianich).


I Video di TvBlog

Ultime notizie su MasterChef

MasterChef è un talent culinario nato nel 1990 sulla BBC, ma esploso su scala mondiale dopo il restyling del 2005.

Tutto su MasterChef →