80 voglia di Sanremo - Il decennio che ha fatto risorgere il Festival: 1980

Ripercorriamo i dieci anni che hanno fatto rinascere il Festival di Sanremo

80 voglia di Sanremo - Il decennio che ha fatto risorgere il Festival: 1980

Erano gli anni settanta, gli anni di piombo. Anni in cui il terrorismo imperversava in Italia con attentati sfociati con il rapimento e l'uccisione dell'esponente della Democrazia Cristiana Aldo Moro. Ricordiamo una puntata di Domenica in alla vigilia della Pasqua del 1978, è il 19 marzo, dove il grandissimo Corrado conduttore di quell'edizione commenta il rapimento di Moro. Rivediamo quei momenti :

La Rai Radio televisione italiana ovviamente rispecchiava -come sempre è stato nella sua storia- quei tempi. Anche il Festival di Sanremo ha visto ripercuotere su se stesso quei momenti neri della storia del nostro paese e che il grande Sergio Zavoli ha definito "La notte della Repubblica" titolo di uno dei suoi programmi più prestigiosi.

Le riprese televisive erano dunque riservate solo per la serata finale, quella del sabato e con orari ridotti. Quegli anni, ovvero gli anni settanta hanno quindi coinciso con uno dei momenti meno esaltanti della storia, almeno per quel che riguarda la televisione- del Festival della canzone italiana. Con gli anni ottanta però si è risvegliata la voglia di "divertirsi" nel nostro paese e quindi anche in televisione. Un decennio questo fatto anche di tanta spensieratezza ed anche il Festival ha subìto questo cambiamento che nel frattempo era avvenuto nel nostro paese.

Gli anni ottanta quindi hanno coinciso con la rinascita televisiva del Festival, che viene esteso -televisivamente parlando- anche alle serate del giovedì e del venerdì, seppure in seconda serata. Alla vigilia dell'edizione 2016 del Festival vogliamo celebrare quel decennio della storia del Festival di Sanremo, ripercorrendo quelle edizioni, cioè dal 1980 al 1989 qui su TvBlog.

L'edizione del 1980 fu condotta da Claudio Cecchetto, che in quel periodo conduceva sulla prima rete della Rai Discoring e non solo, sempre in quell'anno si apprestava a condurre la trasmissione del sabato sera abbinata alla lotteria Italia dal titolo Scaccomatto, con Pippo Franco e con la regia di Enzo Trapani. Insieme a Cecchetto, presenti all'Ariston una procace e prorompente attrice, ovvero Olimpia Carlisi e un giovane comico toscano, cioè Roberto Benigni.

Celebre di quell'edizione fu il lungo bacio dato da Benigni alla Carlisi ed il "Wojtylaccione" detto dal grande comico toscano che suscitò una marea di polemiche. Uno dei momenti più "alti" del Festival di Sanremo, ecco il video:

Musicalmente parlando il Festival vide arrivare al terzo posto il buon Pupo con il pezzo "Su di noi", ecco la testimonianza filmata di quell'esibizione:

Al secondo posto si piazzò Enzo Malepasso con il brano "Ti voglio bene":

Mentre a vincere Sanremo '80 (unica volta che vinse un Festival) fu Toto Cutugno con il pezzo "Solo noi" (unica vittoria di Toto al Festival). Ecco il riflesso filmato con un giovanissimo Claudio Cecchetto che annunciava la sua vittoria:

La serata finale di Sanremo 1980, la trentesima edizione del Festival della canzone italiana, andata in onda sulla Rete 1 della Rai sabato 9 febbraio ottenne una media di 18,3 milioni di telespettatori.

Bobby Solo torna al Festival con un pezzo orecchiabile che avrà grande successo nei mesi a seguire, si tratta di "Gelosia" :

A Sanremo '80 c'è anche Gianni Morandi con "Mairù", pezzo scritto per lui da Lucio Dalla e Francesco De Gregori, si piazzerà quarto:

E' l'anno anche del debutto a Sanremo di un platinatissimo Enrico Ruggeri con il gruppo dei Decibel, ecco il pezzo "Contessa" :

  • shares
  • Mail