• Tv

RadioBlog | Marco Mazzoli e Gilberto Penza dello Zoo di 105 condannati per aver diffamato Rossella Brescia

Per i due speaker radiofonici multa complessiva di 31 mila euro

Marco Mazzoli e Gilberto Penza (Gibba) dello Zoo di 105 sono stati condannati con l’accusa di diffamazione nei confronti di Rossella Brescia. Dovranno pagare una multa per un totale di 31 mila euro di cui 16 mila allo Stato e 15 mila alla conduttrice di Rds.

È l’epilogo della vicenda iniziata l’8 ottobre 2012, quando andò in onda la puntata dello Zoo di 105 nella quale fu presa di mira l’ex ballerina di Amici. In particolare la Brescia fu accusata di aver “inventato un modo nuovo per arrivare in televisione senza fare la gavetta” con riferimento alla relazione con il regista Roberto Cenci (poi finita, oggi la Brescia è fidanzata con il coreografo Luciano Cannito). Vennero inoltre fatte battute a sfondo sessuale e riferimenti alla sfera intima della conduttrice. La quale querelò i due ‘colleghi’. E a maggio scorso, durante l’udienza, scoppiò in lacrime:

Sono diventata una ballerina stimata prima di conoscere il mio ex marito. Ho faticato all’Accademia per imparare a ballare. I miei genitori si sono sacrificati per aiutarmi. Il successo è il frutto del mio sudore. Non mi sono mai umiliata per ottenere un lavoro. Nessuno dei due speaker mi ha mai chiesto scusa per l’attacco volgare che ho subito.