Gerry Scotti: “Novità per Caduta Libera. Tu sì que vales? Ci sono i presupposti per proseguire”

“Il mio contratto con Mediaset e quello di Maria De Filippi scadranno nel 2016”, quale sarà il 2016 professionale di Gerry Scotti?

Caduta Libera, Master of Magic, Tu sì que vales. Anche il 2016 sarà un anno ricco di programmi per Gerry Scotti. Già dopo Capodanno Avanti un altro andrà in soffitta (“Paolo Bonolis è già al lavoro con i suoi autori, per l’atteso ritorno in primavera di Ciao Darwin 7, con un’edizione, se possibile, ancor più al passo coi tempi, dirompente e ironica”), il 4 gennaio nel preserale di Canale 5 tornerà Caduta Libera.

“E’ una scommessa vinta”, dice lo zio Gerry al giornalista Alex Adami di Tv Sorrisi & Canzoni“Nella scorsa stagione il programma è stato realizzato in condizioni non facili: lo abbiamo registrato in Spagna, con tutti i disagi che una trasferta del genere comporta, e in circostanze bizzarre anche per chi fa questo mestiere da tanti anni”. Un po’ alla Agon Channel, insomma. “Fare una battuta e notare che solo la metà dei presenti ride non è mai bello, neppure al bar”. Quest’anno le registrazioni avverranno presso uno “studio bellissimo, all’avanguardia” ricostruito a Cologno Monzese, “tale e quale” a quello spagnolo: “Non a caso, quando avremo finito di registrare le nostre puntate, lo affitteremo a quelli della tv tedesca, che produrranno la loro versione. Poi a francesi, israeliani e così via”.

Non mancheranno le novità: il montepremi sarà triplicato (“Si potranno vincere fino a 300.000 euro a puntata”), “le domande del gioco finale non saranno più 7 in 2 minuti ma 10 in 3 minuti”,”chi arriva al gioco finale acquisisce il diritto di tornare la sera dopo”. La prima puntata, come lo scorso anno, sarà con concorrenti famosi. Ci sarà anche Rudy Zerbi: “Spero che le domande per lui siano tutte difficilissime. Finalmente potrò vederlo sprofondare vendicandomi di tutte le perfidie che ha detto in questi anni a Tu sì que vales“.

Tornerà a Tu sì que vales? “Il mio contratto con Mediaset e quello di Maria De Filippi scadranno nel 2016 ma ci sono tutti i presupposti per proseguire. Siamo tutta roba naturale, non c’è niente di scritto a tavolino dagli autori. E’ il ‘venghino siòri venghino’, ecco. Non credo che in altri talent dove ci si loda e ci si imbroda di continuo si possa dire lo stesso”. Quindi appuntamento con Masters of Magic, la “grande gara internazionale per illusionisti”: “Non ho mai perso la capacità di stupirmi. Ogni puntata durerà più di due ore e non si può contare il numero di volte in cui sono rimasto a bocca aperta”.

E l’annunciato “ritiro”? “Se certe cose vanno come spero, quest’anno smetterò di fare il Gerry Scotti. In tv mi vedrete ancora, ma è tempo che faccia scelte pensando di più a me stesso e a ciò che mi piace, davanti e anche dietro le telecamere. I miei primi 30 anni sono stati pieni di sorprese, i secondi 30 pieni di lavoro e di successo. Nei prossimi 10 voglio regalarmi uno stile di vita più consono alla mia età”.

Ultime notizie su Gerry Scotti

Tutto su Gerry Scotti →