Undressed, il nuovo dating show di Deejay Tv: dall’11 al 15 gennaio 2016

Il programma, successivamente, andrà in onda dal 20 gennaio 2016, ogni mercoledì.

Undressed sarà il nuovo dating show di Deejay Tv, canale 9 del digitale terrestre, che andrà in onda a partire da lunedì 11 fino a venerdì 15 gennaio 2016, dalle ore 23, e successivamente dal 20 gennaio 2016, ogni mercoledì, sempre a partire dalle ore 23.

Esattamente come è accaduto in L’isola di Adamo ed Eva, il dating show condotto da Vladimir Luxuria andato in onda durante questa prima parte di stagione televisiva su Deejay Tv, anche in Undressed, come chiaramente fa intuire il titolo del format, il nudo sarà la “condicio sine qua non” del programma.

Lo svolgimento del gioco, del quale il fine è quello di aiutare i protagonisti a trovare la loro possibile anima gemella, sarà il seguente: in ogni puntata due protagonisti, entrambi ovviamente single ed estranei, entreranno in una stanza buia con un letto illuminato al centro; i due ragazzi avranno mezz’ora di tempo per capire se, tra loro, ci possa essere affinità; dopo la stretta di mano iniziale, partirà un conto alla rovescia durante il quale i due ragazzi dovranno spogliarsi e infilarsi sotto le lenzuola del letto per iniziare parlare e, quindi, a conoscersi.

Per aiutare l’interazione e il dialogo tra i due ragazzi, durante i trenta minuti del gioco, verranno proiettate su una parete foto personali e messaggi riguardanti i due protagonisti; una volta trascorsa la mezz’ora, i due concorrenti dovranno comunicare la loro scelta: se tra loro sarà sbocciato qualcosa, la coppia avrà l’opportunità di restare nel letto per trascorrere altro tempo insieme (e questa sarà sicuramente la parte del programma che interesserà maggiormente al pubblico…), altrimenti si dovranno rivestire e dirsi addio per sempre.

La prima serie italiana di Undressed, una produzione Magnolia, sarà composta da 40 episodi dalla durata di 30 minuti ciascuno.

Chissà se anche Undressed, come in precedenza ha dimostrato L’Isola di Adamo ed Eva, riuscirà a mantenere le promesse di esperimento sociale, dando al nudo un’importanza soltanto relativa e scongiurando, quindi, il rischio voyeurismo…