Rai Dire Gialappa’s a reti unificate: il debutto a Ballarò con la top ten del 2015

La Gialappa’s Band ha debuttato con la classifica del 2015 a Ballarò. Diventerà una rubrica fissa del programma?

La Rai ha capito che la Gialappa’s band è una risorsa non solo per Nicola Savino. Forte del rilancio di Quelli che il calcio, il trio – sacrificatissimo a Mediaset – ha trovato nella tv di stato la sua rinascita professionale. Dopo essere stati relegati per anni a voci fuori de Le Iene, perdendo i benefit contrattuali delle parodie ai reality, quelli di Mai Dire hanno finalmente ritrovato ampio spazio televisivo.

Dopo il lieto annuncio del loro sbarco al DopoFestival su Rai1 – indimenticata la loro diretta su RadioRai, pur quando stavano ancora a Mediaset – ecco il loro debutto in sordina, avvenuto ieri sera, nel tempio della tv radical-chic: Ballarò (qui la diretta integrale della puntata). Il trio ha infatti inaugurato la classifica dei momenti più comici del 2015, trasmessa (purtroppo) in tarda serata sui titoli di coda. Immancabile la caduta di Berlusconi a un comizio, come anche il footing di Renzi a Cuba con tanto di maglietta identificativa o la gaffe di Miss Italia. Niente di nuovo sotto il sole, insomma, perché anche i Gialappi non si inventano più nulla e vanno avanti a nostalgia di quello che furono.

Che la formula della top ten di fine anno a Ballarò sia stato un primo esperimento, da cui nascerà un appuntamento fisso settimanale nel nuovo anno.

In fondo, quale modo migliore per sopperire alla dipartita di Crozza da Rai3 che puntare sul marchio di fabbrica della nuova comicità italiana? In fondo lo stesso Giannini è stato ospite a Quelli che il calcio – qui la chiamammo operazione simpatia – e chissà che già da allora non siano partiti i primi contatti per una sinergia aziendale targata Rai Dire.

Fa sorridere solo che la Gialappa’s Band, nata e cresciuta nella rete giovane Mediaset, sia a sua volta “invecchiata”, visto che ripete lo stesso stilema di sempre per il suo pubblico di ormai over 30-40. Quando si dice il compromesso perfetto per abbassare leggermente il target Rai (che va sull’usato sicuro), lasciando scontenti “i cloni” Presta e Dose del Ruggito del coniglio di Radio Rai: loro devono accontentarsi del collegamento con Unomattina.

Ultime notizie su Ballarò

Tutto su Ballarò →