RadioBlog | Radio Deejay e la beneficenza dello Zozzoni Day (l'ultima edizione)

Zozzoni Day 2015, quella del 18 dicembre su Radio Deejay è l'ultima edizione. Perché?

trio-medusa.jpg

Il mondo di Radio Deejay ha poche certezze. Due su tutte (durante il periodo natalizio): la canzone di Natale, quest'anno cantata con Cesare Cremonini, e lo Zozzoni Day. Ogni anno, da undici anni a questa parte, il palinsesto della radio di Via Massena si rivoluziona per beneficenza: una vera maratona, "on air" venerdì 18 dicembre dalle 6 del mattino alle 22 di sera (con una finestra anche su Deejay Tv), interamente dedicata al Cesvi, onlus di cooperazione e sviluppo attiva nella lotta all'Aids.

L'iniziativa è ideata dal Trio Medusa, ma vede la partecipazione di (quasi) tutti gli speaker del network. La giornata è iniziata con il Trio accompagnato da Rudy Zerbi, quindi altre coppie inedite: Fabio Volo con Il Vic, Linus con Zazzaroni e Caressa e così via fino al gran finale previsto dalle 22 alle 24 con tutti i protagonisti della radio riuniti. Ma quel che conta è la beneficenza: è attivo un numero solidale (45599) per donare due euro e pure un'asta benefica su Charity Stars (si può 'acquistare' una giornata insieme ad Eros Ramazzotti dietro le quinte del suo tour 2016, biglietti e meet & greet per la data romana dell'Adesso tour di Emma, il casco di Max Pezzali personalizzato Harley-Davidson e autografato, una cartolina natalizia disegnata e autografata da Mika e molto altro).

trio-medusa-federico-russo.png

Questa, però, sarà l'ultima edizione dello ZZZ Day. Lo hanno annunciato Gabriele Corsi, Furio Corsetti e Giorgio Daviddi sul blog della radio:

Tutte le cose hanno una durata. Lo ZZZ Day è arrivato all’undicesimo anno. Oraganizzare una giornata così comporta uno sforzo organizzativo e produttivo enorme. Può non sembrare, ma è così. I nostri colleghi rispondono sempre con grandissimo entusiasmo, ma non è giusto abusare della disponibilità e del tempo degli altri. Noi siamo emotivamente coinvolti con il Cesvi e continueremo ad essere al loro fianco per tutta la vita. Sicuramente Radio Deejay troverà un nuovo modo per celebrare il Natale e per fare festa. Lasciamo spazio e nuove idee, sempre pronti a tornare sui nostri passi se si dovesse decidere di fare ancora la nostra giornata tutta matta. E a coloro che chiedono: “questo significa cha lascerete Deejay?”, rispondo: “Ma secondo voi c’è un’altra radio disposta a prenderci? Ed esiste al mondo una radio disposta a stravolgere il suo palinsesto per una giornata così? Mi dispiace amici complottisti e malati di dietrologia: ma c’è solo One Nation One Station. E per noi c’è solo One Love.

Peccato.

  • shares
  • Mail