Che tempo che fa | puntata 8 puntata 2015 | Tutti gli ospiti e le interviste

Che tempo che fa, diretta domenica 8 novembre 2015:Rufus Wainwright, Antonio Albanese, Giuseppe Sala, Enrico Montesano, Beppe Severgnini ospiti. Immancabili Luciana Littizzetto e Filippa Lagerback.

  • 20.10

    Fazio esordisce così: “L’applauso va a Valentino Rossi”.

  • 20.11

    Rufus Wainwright è il primo ospite della puntata. Fazio ci ricorda di averlo avuto ospite durante una sua edizione di Sanremo. Dal vivo, si esibisce con L’aria finale di Primadonna

  • 20.15

    Piano e voce impeccabile per l’artista definito da Elton John il più grande cantautore di tutti i tempi.

  • 20.17

    Si parla del brano eseguito, i Fuochi d’artificio: “Rappresenta la forza, la bellezza e la vitalità, fuochi che però, poi, si spengono”. Lui concorda: “Ho scritto questa opera cinque o sei anni fa e poco dopo, purtroppo, mia madre è morta di cancro. E’ riuscita però a vedere la prima di questa opera”.

  • 20.19

    Rufus ha una passione per Verdi che “ha migliorato sempre più, fino alla fine, la sua carriera: “Era interessato più a vivere la sua vita come voleva”. Il pubblico dell’Opera è molto severo, come è andata? “Devo dire che non mi hanno fatto Buhhh, non mi hanno criticato”. E’ appassionato, su Verdi, di Don Carlos.

  • 20.22

    Si termina con Jericho.

  • 20.31

    Dopo la pausa, si torna con Luciana Littizzetto dalla regia insieme a Duccio Forzano. “Dobbiamo decidere qual è il suo profilo migliore…” ammette le comica.

  • 20.36

    Commissario e Amministratore delegato Giuseppe Sala. Con lui Antonio Albanese. Sala ammette di essere molto più rilassato adesso che è terminato ufficialmente l’Expo. “E’ stato un successo, con oltre 21 milioni e 500 mila telespettatori”. Albanese perché con lui? E’ stato uno dei maggiori visitatori.

  • 20.38

    Sala parla della possibilità di utilizzare lo spazio di Expo per un campus universitario. “Ma succederà, succederà”, assicura. “Noi dobbiamo essere accoglienti per chi viene a studiare dall’Estero”. Alcuni Paesi si sono davvero smontati e si portano via i Padiglioni.

  • 20.40

    Fazio ricorda alcune critiche (“Una grande fiera di paese”). Qualcosa che Sala riconosce? “Non sputerei sopra al tema delle fiere. Funzionano. Ci sono stati circa 1000 dibattiti. Quello che rimane nella testa delle persone è importante. Ad esempio il NON sprecare”.

  • 20.42

    Fazio gli chiede se si candiderà sindaco di Milano. “Negherà oggi e poi lo confermerà mercoledì, quindi andiamo direttamente a mercoledì?”. Albanese glielo sconsiglia. “Ho delle news in anteprima: NON condurrà il Festival di Sanremo, io interpreterò il suo ruolo in un film biografia, NON interpreterà James Bond”.

  • 20.45

    “Sa ci ho pensato a lungo ma…” Albanese interrompe ancora la risposta sulla possibile candidatura di Sindaco di Milano per Sala. Che pensieri ha? “Io credo che noi tre siamo figli che Milano ha accolto, io dalla Brianza. Per cui credo ci sia una grande riconoscenza verso questa città, meravigliosa, che ha una opportunità straordinaria in questo momento. Il problema non sono le primarie, bisogna arrivarci a febbraio. La disponibilità c’è, di base. Non sono politico e questo è un pro e contro. C’è da pensarci attentamente”

  • 20.51

    Campus universitario e centro di ricerca per l’area che prima era di Expo. “Per iniziare, fino a dicembre mi occupo di questa fase di smantellamento”.

  • 20.55

    Sala: “La parte più riuscita sono stati i bambini e le scuole (oltre due milioni). La meno riuscita è stata prima, siamo arrivati alla fine con i lavori”.

  • 20.56

    Pubblicità preceduta da Fazio che è certo della candidatura di Sala a sindaco di Milano.

  • 21.01

    Filippa introduce Enrico Montesano che ha scritto “Confesso , vita semiseria di un comico malinconico”. In sottofondo il Rugantino.

  • 21.05

    Prima di alcuni video sulla brillante carriera dell’attore, Enrico si ricollega al discorso di prima: “Dico sempre che Milano è la mia città padre. Perché Roma è quella madre. I milanesi mi hanno accolto sempre molto bene, fin da subito”.

  • 21.07

    Henry Monsano era l’iniziale nome d’arte. Ai tempi si usava. Poi, per fortuna, non è andata così.

  • 21.09

    Ricordo delle feste patronali e delle processioni. Con le pie donne che camminavano lentissime ondeggiando di lato, a braccetto. E interrompevano i canti con qualche pettegolezzo tipo “Hai visto la Giuseppina che si è fatta la permanente? Com’è brutta!”.

  • 21.12

    Montesano ricorda Febbre da cavallo. Andò bene all’uscita ma “poi avvenne una sorta di miracolo. Non pensavamo potesse andare così bene anche dopo”. Viene mostrata una clip del film.

  • 21.14

    “Dal tuo libro si scopre che hai sei figli. Ancora due e siete la famiglia Bradford!”. “Meglio sei figli che sei avvisi di garanzia no?” Fazio ammette stupore anche nell’aver scoperto che è alpinista.

  • 21.17

    Ricorda l’amicizia e l’esperienza da alpinista del suo amico Walter Bonatti.

  • 21.20

    A pag 191 mette in vendita la sua Harley-Davidson.

  • 21.20

    Annuncio dell’arrivo di Luciana Littizzetto. E… pubblicità

  • 21.24

    Luciana Littizzetto in studio. Anche lei cita Valentino Rossi e l’ansia per la gara di oggi. “Dove andremo a fare le code adesso che è finito l’Expo?”.

  • 21.28

    Si parla ovviamente dello scandalo nella Chiesa e i soldi “usati per farsi gli affari loro”. E chiede, giustamente, “Questi cardinali non si possono scardinare? Un po’ di vergogna?”

  • 21.30

    “Pare che abbia preso l’elicottero per andare in Basilicata. Non poteva andare in macchina?”.

  • 21.31

    Appello a Papa Frank. “Chiudi il Vaticano a Roma e lo apri nel Borneo. Oppure non li licenzi ma li declassi: da vescovi a chierichetto”.

  • 21.32

    I ricercatori americani stavano cercando la cura per l’artrite reumatoide. “Una mattina, uno di questi ricercatori, va nella cassetta del topo e chi trova? Piero Pelù. I topi con i peli lunghissimi”. La molecola non fa nulla per la cura ma faceva crescere i capelli. E pensa subito a qualcuno: “Pensa a Berlu: ha speso più di lozione di capelli che in cene eleganti eh!”

  • 21.38

    Luciana propone un nobel ai topi (le cavie). Per il ringraziamento. E tira fuori una letterina. Fazio preoccupato:” Posso vedere se è indirizzato al topo o alla sua signora”.

  • 21.40

    Fanno entrare in studio Beppe Severgnini, domani parte il suo nuovo programma su Rai Tre. “Noi parliamo di altri Paesi europei: Italia Germania si inizia. Chi è più bravo insegna, chi è meno bravo dovrebbe imparare…”. E ci sarà anche la possibilità di votare da casa visto che il programma è in diretta.

Che tempo che fa torna questa sera, alle 20.10, su Rai Tre, in diretta. Fabio Fazio intervista ospiti del mondo dell’attualità e dello spettacolo. A concludere l’appuntamento della domenica, Luciana Littizzetto con la sua pungente e divertente satira sulle principali notizie della settimana.

Che tempo che fa, 8 novembre 2015, Ospiti

Ecco gli ospiti di domenica 8 novembre 2015 a Che tempo che fa. Partiamo da Enrico Montesano, uno tra gli attori più rappresentativi della storia del cinema, del teatro e della televisione italiana, con oltre 60 film e più di 20 spettacoli teatrali dei quali è stato, in alcuni casi, regista, sceneggiatore e autore, il 10 novembre pubblica Confesso – Vita semiseria di un comico malinconico, un’autobiografia liberamente tratta dalla sua vita mentre il 9 dicembre debutta al Teatro Sistina di Roma con Il Marchese del Grillo, commedia musicale dall’omonimo film di Mario Monicelli; Giuseppe Sala, Commissario unico e Amministratore delegato di Expo2015, in un’originale e inedita accoppiata con Antonio Albanese, trae un bilancio ragionato dell’Esposizione Universale, inaugurata nel maggio scorso tra dubbi e perplessità e chiusa il 31 ottobre scorso con un trionfale successo.
La colonna sonora della serata è affidata al grande cantautore Rufus Wainwright reduce dal concerto che, venerdì 6, ha tenuto al Teatro Regio di Parma, nell’ambito della stagione verdiana; nello studio di Che tempo che fa, esegue dal vivo, alla chitarra, un suo grande successo, Jerichomentre, al piano, propone Les Feux d’Artifice, aria finale della sua opera lirica, Prima Donna, pubblicata nel settembre scorso per Deutsche Grammophon. Gli ospiti sono presentati da Filippa Lagerback mentre Luciana Littizzetto apre e chiude la trasmissione con il suo originale commento delle notizie della settimana, proponendo, nel finale, anche un invito all’ascolto di L’erba dei vicini, la nuova trasmissione di Beppe Severgnini, da lunedì 9 novembre, in prima serata, su RaiTre.

Che tempo che fa, 8 novembre 2015, Diretta

E’ possibile seguire la diretta della puntata su Rai Tre a partire dsalle 20.10 oppure sul sito streaming di Rai.Tv.

Che tempo che fa, 8 novembre 2015, Second Screen

Per commentare la puntata, l’hashtag ufficiale è #CheTempoCheFa.


I Video di TvBlog

Ultime notizie su Che Tempo Che Fa

Tutto su Che Tempo Che Fa →