• Tv

Santa Barbara, il film-tv al rallentatore (come le scene di lotta in simil-Spartacus)

Santa Barbara, il film-tv di Raiuno, non riesce a far cambiare idea sulle fiction sui santi: scritta male, non sfrutta bene la storia

Si resta a bocca aperta davanti a “Santa Barbara”, il film-tv di Raiuno. Non tanto per la qualità del prodotto quanto, anzi, per lo stupore di fronte ad una fiction così ben presentata e così mal realizzata. Nonostante la fiction italiana abbia una specializzazione tutta sua nell’agiografia televisiva, il risultato di questo film fa davvero pensare che ci sia ancora molto da imparare.

Perchè se sulla scelta di un’ennesima figura religiosa al centro di un film-tv si può discutere ed essere favorevoli o contrari (vale la pena raccontare la storia di un Santo su una tv di Stato, a prescindere dal credo religioso?), quello su cui si dovrebbe essere d’accordo -e che forse permetterebbe a molti di digerire anche qualche fiction a sfondo cattolico- è la capacità del racconto di non stancare.

“Santa Barbara”, invece, è come se volesse risultare insopportabile fin dai primi minuti. Una sceneggiatura banalissima, con dialoghi inconsistenti che sarebbero potuti risultare tali anche a catechismo e che sminuiscono il lavoro del cast non fanno altro che mettere in dubbio il risultato di un intento nobile come quello di raccontare la vicenda di una donna contro il dire comune del suo tempo.

Santa Barbara
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno Santa Barbara, il film-tv di Raiuno Santa Barbara, il film-tv di Raiuno

Se non ci sono queste basi, tutto il resto serve a poco: inutili sono una buona fotografia e dei buoni costumi. L’effetto tra forma e sostanza, anzi, stride ancora di più: così, assistere alle scene di lotta con il rallentatore alla “Spartacus” (ma qui non si vede una goccia di sangue neanche al luminol), rende il tutto incoerente e fuori dal contesto.

La “Santa Barbara” di Raiuno non riesce, dunque, a… convertire chi delle fiction di questo tipo non ne ha mai parlato positivamente. Meglio restare vicini al pubblico fedele della rete, e deludere gli altri: un’altra occasione sprecata.


Santa Barbara, il film-tv di Raiuno

Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno
Santa Barbara, il film-tv di Raiuno