Striscia la notizia 2015, il ritorno alla normalità con Ezio Greggio ma ormai è tutto stancamente prevedibile

Nel tg satirico di Canale 5 ritorna il conduttore veterano al fianco di Michelle Hunziker. Riassunto, recensione e fotogallery.

  • 20.40

    Ezio Greggio è di nuovo al timone del tg satirico: “La mia casa, viva Striscia!”.

  • 20.42

    E ritorna il monologo iniziale con foto giganti dietro Greggio: nel mirino Renzi, Marino e Valentino Rossi.

  • 20.43

    La Hunziker non ha più l’apertura in solitaria, scende per le scale, riaccoglie Greggio e gli sottopone alcune “facce (da) ridere”.

  • 20.46

    Musica latino-americane per le Veline. “Sono loro o non solo loro, le Veline!”: il jingle-tormentone di Greggio è ritornato.

  • 20.48

    Dario Ballantini scatenato nei panni del sindaco dimissionario (?) di Roma Ignazio Marino: si imbatte in Lamberto Dini e Ignazio Cicchitto e va in giro in bici sperando di non essere sfiduciato.

  • 20.50

    Dopo 12 anni Michelle vorrebbe dare del tu a Ezio. “No, diamoci del voi”, la prima “gag” tra i due conduttori. Ah, che ridere…

  • 20.51

    Si commenta il presunto “calcio” di Rossi a Marquez in MotoGp. Ma non si capisce dove vuole andare a parare il servizio a parte qualche gioco di parole decisamente non riuscito.

  • 20.52

    Il nuovo inviato Riccardo Trombetta parla dei negozi per celiaci che non ricevono rimborsi dalle Regioni tramite Asl.

  • 20.53

    Greggio prova a lanciare un nuovo tormentone: “Ci sono delle cose che quando succedono dici ‘Cologno Monzese'”. Si allude al nuovo studio del tg satirico. Che “ridere”/bis…

  • 20.55

    Valerio Staffelli, con un microfono che porta il suo nome (non è troppo autoreferenziale?) parla del pericolo dei fuochi esausti a proposito dei razzi di segnalazione.

  • 20.58

    Il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti dice che un regolamento sarà adottato nei prossimi giorni per evitare rischi per le persone e per l’ambiente.

  • 20.59

    Sviste in tv: Trombin del Tg5 parla del ritorno dell’ora “serale”, Mi manda Raitre parte alle 10.01… anzi alle 11.01 (non hanno aggiornato l’orario in sovraimpressione), Fazio chiama Christopher Lloyd “Lee” (che però era il Dracula di tanti film horror), a Omnibus La7 il conduttore eccede negli “eeh”, a Pomeriggio Cinque la d’Urso parla di segno di “scaz*o”, al Tg1 John Elkann sbaglia il congiuntivo.

  • 21.03

    Greggio torna a imitare come una scimmia Jimmy Ghione il quale si occupa di un’occupazione… clinica a Roma: c’è una struttura (ex casa di cura) nella quale abitano italiani e stranieri abusivamente.

  • 21.08

    Capitan Ventosa a Milano ha scoperto che c’è chi ha ricevuto multe per eccesso di velocità ma le foto scattate dall’autovelox sono quasi totalmente scure nonostante la strada sia illuminata.

  • 21.10

    Il responsabile delle relazioni esterne di Altroconsumo garantisce assistenza e la possibilità di impugnare queste multe.

  • 21.11

    Primo incontro tra Greggio e il cane Imu, che però il conduttore chiama Tasi. “Abbiamo quasi lo stesso naso”, il commento di Greggio.

  • 21.12

    Settimo “episodio” dei call center furbetti con Moreno Morello che si traveste da Nino Bixio per inscenare una gag “storica”. Arrivano anche Garibaldi e i Mille.

  • 21.18

    Come ogni lunedì c’è la rubrica di Cristiano Militello “Striscia lo striscione”: tra gli altri la foto di Allan che dorme mentre gli altri giocatori del Napoli posano attorno ridendo, l’allenatore del Bologna Rossi che ripete più volte la parola “domani”, la “zampata” di Valentino Rossi pronosticata da un quotidiano locale.

  • 21.22

    Militello simula con Tacconi e altri una partita della serie A di oggi: dopo un’azione sono già “tutti per terra”. E partono le ultime simulazioni dai campionati italiano ed esteri.

  • 21.23

    Con la promozione del cd di Sergio Friscia (il “Beppe Grillo” di Striscia) termina la puntata alle 21.23.

La conduzione di Ezio Greggio a Striscia la notizia non è una “notizia”. E’ il 28esimo anno che si ripete questo “rito” e si può commentare in due modi diversi.

Ai “tradizionalisti” di sicuro questo ritorno farà piacere perché garantisce la “normalità” dopo l’ultimo mese di esperimenti poco riusciti: nessuno come Greggio conosce i ritmi del tg satirico, l’esigenza di creare qualche gag tra un servizio e l’altro, l’importanza dei tormentoni o delle imitazioni. E così riecco la parodia di Jimmy Ghione a mo’ di scimmia, l’accento sulle “i” di “Veline” dopo lo stacchetto, l’interazione con Michelle Hunziker, l’approccio con il cane di turno, il tentativo di abbandonare lo studio appena viene detto qualcosa che non va, il monologo introduttivo che dovrebbe essere satirico o caustico.

Del resto Striscia “è” Ezio Greggio. E viceversa (visto che ormai in tv non gli fanno fare altro).

Ma in tutto quello che viene proposto si avverte una certa “stanchezza”, molti sketch o battute fanno “ridere” ormai solo perché si sentono le risate registrate, non c’è un tentativo di modernizzare la formula del programma o di cercare nuovi canovacci che rendano ogni puntata (almeno a tratti) imprevedibile. Manca il guizzo vincente, è tutto scritto oppure improvvisato senza “acuti”. Autori e conduttori, è proprio impossibile trovare qualcosa di nuovo e originale? E tornare a “divertirsi” come un tempo (al di là di certi servizi imprescindibili su tematiche serie) è un’utopia?

greggio-hunziker-e-veline-striscia.jpg

Stasera, lunedì 26 ottobre, alle 20.35 su Canale 5 andrà in onda Striscia la notizia. Torna il veterano Ezio Greggio che affiancherà Michelle Hunziker per la dodicesima edizione consecutiva per un mese, prendendo il posto di Christian De Sica che, giunto al termine di questa sua esperienza, commenta così il suo debutto dietro al bancone di Striscia: “Confesso che all’inizio della mia avventura a Striscia ero sì molto stimolato ma anche un po’ preoccupato: temevo che per me, abituato a studiare un copione, sarebbe stato difficile reggere la rapidità e soprattutto l’improvvisazione che è alla base del programma. Invece ho vissuto un’esperienza bellissima, che certamente rifarei. Lavorare con la fantastica squadra di Striscia è stato un divertimento. Sono tutti, sottolineo tutti, bravissimi, preparati, affettuosi, affiatati. Si lavora con grande serenità, senza ombra di quell’isteria che spesso pervade gli studi televisivi… Striscia è una grande meravigliosa famiglia!”.

Seguiremo la puntata di stasera in liveblogging su Tvblog.

Striscia la notizia 2015-2016, conduttori

Dopo Maria De Filippi (21 e 22 settembre), Gerry Scotti (23 e 24 settembre) e Mara Venier (25 e 26 settembre) e Christian De Sica (28 settembre-24 ottobre) torna Ezio Greggio da lunedì 26 ottobre a sabato 28 novembre. Da lunedì 30 al 23 gennaio si ricostituirà la coppia Greggio-Enzo Iacchetti, quindi Greggio e la Hunziker da lunedì 25 gennaio a sabato 6 febbraio e, infine, Ficarra e Picone da lunedì 8 febbraio fino a fine stagione.

Striscia la notizia 2015-2016, second screen

Il tg satirico ha una “pagina sociale” su Facebook e un account su Twitter. Il sito ufficiale è striscia.mediaset.it, per segnalazioni al Gabibbo si può inviare una mail a [email protected]


I Video di TvBlog

Ultime notizie su Striscia La Notizia

Striscia la notizia è lo storico tg satirico di Canale5, che presidia l'access dell'ammiraglia Mediaset dall'11 dicembre 1989 (dopo aver debuttato su Italia il 7 novembre del 1988).

Tutto su Striscia La Notizia →