Ascolti Story, dalle origini ai giorni nostri: 1982-1984 e l’avvento del “Meter”

Piccola storia degli ascolti televisivi in Italia

di Hit

Siamo giunti al 1982 in questa piccola storia degli ascolti televisivi di questo nostro paese. Il 1982 per molti è “l’anno dei mondiali” di calcio, con la mitica vittoria della nazionale italiana di Enzo Bearzot in Spagna. Inevitabilmente dunque al primo posto nel nostro podio dei tre programmi più visti del 1982 c’è la finale di Spagna ’82 ovvero Italia-Germania Occidentale, trasmessa da Rai2 l’11 luglio e che totalizzò una media di 36,7 milioni di telespettatori. Altre due partite in questa classifica di quel mondiale di calcio, ovvero Italia-Brasile del 5 luglio che su Rai1 totalizzò 31,9 milioni di telespettatori e la semifinale Italia-Polonia diffusa da Rai2 che fece registrare una media di 29,7 milioni di telespettatori.

Escluso il calcio di quel mitico mondiale citiamo lo sceneggiato diretto da Giuliano Montaldo ed interpretato da Ken Marshall e Burt Lancaster Marco Polo. La media delle 8 puntate di questo lavoro andate in onda la domenica sulla Rete 1 fu di 26,1 milioni di telespettatori.

Segue la serata finale di Fantastico 2, la trasmissione abbinata alla lotteria italia condotta da Claudio Cecchetto e diretta da Enzo Trapani che ottenne una media di 25,8 milioni di telespettatori. Celebre la sigla “Cicale” cantata da Heather Parisi.

Il XXXII Festival di Sanremo ottiene quell’anno una media di 23,3 milioni di telespettatori. Alla conduzione ci furono Claudio Cecchetto e Patrizia Rossetti, vincitore fu Riccardo Fogli con “Storie di tutti i giorni“.

Passiamo ora al 1983 dove troviamo come programma più visto dell’anno la serata finale di Fantastico Tre con 27,4 milioni di telespettatori. Quell’anno il programma legato alla lotteria Italia era condotto da Corrado e Raffaella Carrà e con la partecipazione di Renato Zero, mentre in cabina di regia c’era Enzo Trapani.

Segue al secondo posto la finale di Coppa dei Campioni Juventus-Amburgo che ottenne una media su Rai2 di 23,3 milioni di telespettatori. Al terzo posto c’è la serata finale del XXXIII Festival di Sanremo condotta da Andrea Giordana ed Isabel Russinova con la partecipazione di Emanuela Falcetti, Anna Pettinelli e Roberta Manfredi che totalizzò il 5 febbraio sulla Rete 1 una media di 22,3 milioni di telespettatori. Canzone vincitrice di quell’anno fu “Sarà quel che sarà” cantata da Tiziana Rivale.

Nel 1984 la Rai varò un nuovo strumento di rilevazione il Meter. Si trattava di un apparecchio applicato sul televisore ed installato su di un campione rappresentativo di famiglie, per l’esattezza 1739. Questo sistema però viene contestato dalle emittenti private, che proprio in quegli anni stavano crescendo. Questa polemica cresce talmente da arrivare in tribunale. Viene vietato alla Rai di diffondere pubblicamente questi dati e per questo motivo non ci sono informazioni ufficiali sui dati degli anni 1984-1985 e 1986. Dal dicembre del 1986 entra in funzione il sistema di rilevamento dell’Auditel.

I Video di TvBlog