Veronica Mars -Il film, su La 5 la pellicola sequel della serie tv “prodotta” dai fan

Su La 5 Veronica Mars-Il film, pellicola che segue le vicende della protagonista della serie tv e che è stata realizzata grazie ad una raccolta fondi online da record

Il caso di Veronica Mars-Il film, in onda questa sera alle 21:00 su La 5, ha segnato a suo modo la storia del crowd-funding, ovvero delle raccolte fondi pubbliche destinate a vari obiettivi. Nel 2013, infatti, il creatore della serie (cancellata da The Cw dopo tre stagioni) Rob Thomas lanciò su Kickstarter una raccolta che invitava i fan dello show a donare un minimo di dieci dollari per raccogliere soldi sufficienti per convincere la Warner Bros. a sostenere il progetto.

Senza aspettarsi chissà quali reazioni da parte del pubblico (ma comunque incitandolo a partecipare tramite dei video dei protagonisti, in primis Kristen Bell), il progetto diventa invece un fenomeno web: in meno di dieci ore, infatti, vengono raccolti due milioni di dollari ed, alla fine della raccolta, il progetto si porta a casa ben 5,7 milioni di dollari, rompendo alcuni record di Kickstarter. Si tratta del progetto arrivato più velocemente prima alla soglia del milione di dollari e poi a quella dei due; del finanziamento pubblico più alto nella categoria Film, di quello con il maggior numero di sostenitori e del terzo finanziamento pubblico più alto ricevuto dal sito.

Con questi numeri, la produzione è così stata portata a termine, e l’anno scorso alcuni cinema americani hanno proiettato la pellicola, che chiude le vicende della protagonista Veronica (la Bell) e degli altri personaggi. Il telefilm aveva al centro, appunto, Veronica, studentessa del Liceo di Neptune con la passione per l’investigazione. Le sue indagini, però, alla fine della serie mettono nei guai il padre, Keith (Enrico Colantoni), sceriffo della cittadina, costretto alle dimissioni.

Il film segue gli eventi della serie tv: Veronica, per non ferire più nessuno dei suoi cari, ha lasciato l’Hearst College, si è laureata in Legge all’Università di Standford ed ora lavora in un prestigioso studio legale. Sarà costretta, però, a tornare a Neptune quando il suo ex fidanzato Logan (Jason Dohring), ora Tenente nella Marina, viene accusato dell’omicidio della sua fidanzata, Carrie Bishop (Andrea Estella, mentre nella serie tv era interpretata da Leighton Meester), ora diventata una cantante pop con lo pseudonimo di Bonnie DeVille.

Veronica decide di aiutarlo a scegliere il migliore avvocato, ma arrivata a Neptune deve fare i conti con il suo passato: il padre, che lavora come investigatore privato, le racconta della corruzione che aleggia in città dopo l’arrivo dello Sceriffo Dan Lamb (Jerry O’Connell), ma la protagonista ha anche l’occasione di reincontrare i suoi amici del liceo, come Wallace (Percy Daggs III) e Mac (Tina Majorino). Veronica deve così affrontare il passato che cui voleva scappare, ed al tempo stesso cercare di risolvere il caso del suo amico.

Il film di Veronica Mars non sarebbe diventato un caso se al progetto non avesse partecipato gran parte del cast originale: oltre ai sopra citati rivediamo, infatti, Dick (Ryan Hansen), Weevil (Francis Capra), Piz (Chris Lowell), Leo (Max Greenfield) ed altri personaggi che hanno contribuito a rendere lo show un teen-crime drama tra i più apprezzati degli ultimi anni. La raccolta fondi per un film tratto da un telefilm (il cui contributo più alto è stato quello del produttore Steven Dengler, fan della serie tv, che così si è guadagnato una parte nella pellicola), grazie al successo di Veronica Mars, è diventata un’alternativa per tutti gli autori e produttori di show cancellati senza una vera e propria conclusione, o di telefilm che ricevono ancora il sostegno da parte dei fan: un’altra missione compiuta per Veronica