Unti e Bisunti 3 | 13 ottobre 2015 | Diretta | Chef Rubio in Val d’Aosta

Unti e Bisunti 3, settima puntata live su Blogo. Chef Rubio arriva in Val d’Aosta.

  • 20.50

    Pochi minuti alla nuova puntata di Unti e Bisunti… Chef Rubio, le caprette ti fanno ciao…

  • 21.11

    Si parte. Dopo l’Umbria, Chef Rubio sale, sale, sale fino ai confini del Paese…

  • 21.12

    “Nel mezzo del cammin di sua vita, si ritrovò per una selva oscura ché la diritta via era smarrita”… ma per uscirsene Chef Rubio segue il fiuto…

  • 21.13

    Il profumo delle bistecche lo porta da Frank e Pehagna (?), i re dell’ardesia, al Castello di Graines. E parlano in patois. Ok, Accademia della Crusca, laurea honoris causa a Chef Rubio

  • 21.15

    Bistecca di cinghiale condita con 24 tipi di erbe diverse e accompagnata con salsa ai mirtilli.

  • 21.16

    Dopo il cinghiale, nodino di cervo speziato e costine di cervo.

  • 21.18

    La ricchezza della Valle d’Aosta e quel che resta del Castello di Graines.

  • 21.19

    A Chailland Saint-Ambroise si assaggia un gelato al gusto di Polenta e brossa. Ma ora serve quella calda…

  • 21.24

    Rubio arriva da Paola per assaggiare la polenta. Ma le sue mani lavorano anche il legno, la terra, il pane. La ricchezza di un territorio in una persona.

  • 21.25

    Farina di mais, burro e fontina: questa è la polenta concia. Quasi mille calorie al kg. “Questa non è UNA polenta, è LA polenta” dice Rubio.

  • 21.26

    “La fonduta alla valdostana è ‘n’attentato…”

  • 21.27

    E poi c’è la costoletta di vitello alla valdostana. Come inizio non c’è male.

  • 21.28

    Il segreto della cucina valdostana? La fontina… e ovviamente Rubio si mette sulle sue tracce.

  • 21.29

    I maestri formaggiai sono bellissimi. Altro che casting…

  • 21.30

    Momento Melaverde: come si fa la fontina.

  • 21.32

    Termina la seconda parte: nella terza si va da Silvia …

  • 21.33

    “Ehi tu, porco, levale le mani di dosso”: nello spot DMAX Chef Rubio omaggia Ritorno al Futuro, che mercoledì 21 ottobre festeggia i suoi 30 anni. Cosa bolle in pentola su DMAX?

  • 21.35

    Challand Saint Victoir: Rubio ruba mirtilli.

  • 21.37

    Ma tra un mirtillo e un altro trova chi gli fa conoscere la Carbonada, un piatto a base di carne marinata che fa leccare le dita Rubio.

  • Lardo, sangue di bue e maiale e patate… questo l’interno della salsicetta…

  • 21.39

    E si va da Silvia, maestra formaggiaia. Come fa lei i formaggi di capra nessuna…

  • 21.40

    Il soprannome di Silvia? Selvaggia. Perché manda a quel paese senza problemi.

  • 21.40

    E per Rubio, Silvia mette su una ‘verticale’ di capra, un assaggio dal formaggio più delicato al più stagionato. Difficile rendere televisivamente appetibile un formaggio non trasformato.

  • 21.43

    E la salsicetta di capra ‘ndo la mettiamo?

  • 21.45

    Da Silvia a Michel che gli fa assaggiare la ‘soupa’ valdostana… c’è giusto un po’ di burro dentro. Fontina, burro, verza, pane nero… sembra proprio buona.

  • 21.47

    E la sfida si consuma proprio a base di Zuppa alla Valdostana.

  • 21.47

    Si cerca il Pane Nero e si va da Ernesto… 50% segale e 50% frumento: questi gli ingredienti del pane di Ernesto.

  • 21.49

    Per la fontina si va ovviamente dalla magica coppia di prima, mentre la verza Rubio la ‘sottrae’ indebitamente…

  • 21.50

    Bella la location della trasformazione di Rubio, che da ‘esploratore del gusto’ si trasforma in Supereroe della tradizione. Un tetto. Bella scelta. “Non preparo un piatto, ma la tradizione di un popolo” dice avviandosi alla sfida sulla Zuppa Valdostana.

  • 21.52

    Si parte preparando la verza nel brodo, quindi si procede col taglio della fontina e del pane nero.

  • 21,53

    Michel usa il pane nero vecchio DI UN ANNO; Rubio lo tosta.

  • 21.54

    Burro chiarificato per tenere meglio il punto di fumo e per salire con la percentuale di grasso, che deve arrivare al 99%. Ah però!

  • 21.55

    Michel ‘integlia’, Rubio impiatta la zuppa prima di infornarla nel forno a legna. Ah, questo è il burro chiarificato….

  • 21.57

    E siamo al momento decisivo: l’assaggio.

  • 21.59

    Per il verdetto è necessario assaggiare il brodetto… La differenza è nel pane: in quello di Rubio si sente l’effetto bruciato del pane tostato, mentre il sapore del pane vecchio di Michel è quello che dà sapore. E vince Michel! Rubio, non sempre puoi vincere. Ma sai di certo perdere.

  • 22.01

    E la prossima settimana Rubio supera il confine e va in Costa Brava. Ma ne riparliamo.

La puntata di Unti e Bisunti 3 in Val d’Aosta è forse la meno ‘avventurosa’ tra quelle viste finora, ma anche la più affascinante, paesaggisticamente passando. E’ un po’ come se Chef e autori si fossero lasciati conquistare dalla bellezza circostante e ne abbiano fatto una protagonista, più di quanto accaduto nelle precedenti puntate.

La dominante del formaggio, difficile da rendere appetibile in tv, rende probabilmente la puntata meno lussuriosa e più tendente a ‘Melaverde’ che alla consueta esplorazione del territorio da pare dello Chef. Una puntata quasi più ‘intimista’, basata su pochi ingredienti che però fanno emergere di più la personalità dei protagonisti ‘depositari’ della tradizione. Dalla ‘selvaggia’ Silvia al ‘gigante buono’ Michel (che vince la sfida sulla Zuppa Valdostana) con un inizio davvero interessante, quello con la coppia dei ‘Re dell’Ardesia’ che parlano in patois. Oltre ad essere un viaggio nella tradizione gastronomica, quello di Rubio è anche un viaggio nelle tradizioni linguistiche italiane, tutta da scoprire. Credo di non aver mai sentito prima il patois parlato in tv.

Dalla prossima settimana Chef Rubio si sposta in Europa: si parte dalla Costa Brava, all’inseguimento di una forma di pane dalla forma particolare. E si continua. Il viaggio di Gabriele Rubini tra cibo e lingua prosegue. Alla prossima.

Unti e Bisunti 3 | 13 ottobre 2015 | Diretta | Chef Rubio e la zuppa valdostana

Unti e Bisunti 3 | 13 ottobre 2015 | Anticipazioni

Unti e Bisunti 2015 lascia il centro Italia e sale in vetta per la sua settima puntata, in onda stasera – martedì 13 ottobre – su DMAX (DTT, 52) e che seguiremo live su Blogo dalle 21.10. Chef Rubio (protagonista di una bellissima intervista tra cibo e lingua italiana realizzata dai colleghi di Gustoblog) raggiunge la Valle d’Aosta prima di espatriare e iniziare il suo particolare giro d’Europa: delle 10 puntate che compongono questa stagione, infatti, le ultime tre sono ambientate in Francia, Spagna e Germania.

Arriviamo, dunque, ai confini dello Stivale: prima di attraversare la frontiera e andare a ‘colonizzare’ i cugini d’Oltralpe, Rubio si ferma a gustare i sapori di montagna dopo aver girato Calabria, Basilicata, Puglia, Molise. Marche e Umbria. Ma vediamo cosa ci aspetta stasera.

Unti e Bisunti 2015 |  Settima puntata | Val d’Aosta

Dopo essersi dedicato alla selvaggina e alla norcineria umbra, Chef Rubio sembra essersi perso nei boschi valdostani. Tra ‘elfi’ e’gnomi’, però, Rubio si mette sulle tracce della tradizione gastronomica locale, alla ricerca di ‘sapori da favola’. Tra pascoli e alpeggi, baite e rifugi, il nostro ‘eroe’ si ritroverà tra le mani – ed è il caso di dirlo – polenta concia, fonduta di formaggio e costoletta di vitello da latte. E mi sento già Heidi.

Unti e Bisunti 2015 | Come seguirlo in tv e in streaming

Unti e Bisunti 3 va in onda ogni martedì alle 21.10 su DMAX (Dtt canale 52 | Tivùsat canale 28 | Sky 136-137). Non è possibile seguire il programma in live streaming, ma tutte le puntate sono disponibili on demand, dopo la prima visione, sulla piattaforma digitale Dplay, dove potete rivedere anche gli episodi delle prime due stagioni.

Unti e Bisunti 2015 | Second screen

Per commentare la puntate vi consigliamo, ovviamente, il nostro liveblogging, su TvBlog dalle 21.10. Sui social vi rimandiamo alla pagina FB ufficiale di Chef Rubio oltre che a quella di DMAX Italia, mentre su Twitter potete seguire Rubio su @rubio_chef e DMAX Italia su @dmaxitalia. L’hashtag non può che essere #UntiEBisunti.


I Video di TvBlog