I Retroscena di Blogo: Carrà a The Voice 4? Difficile. I nomi contattati

Indiscrezioni sulla prossima edizione di The Voice

di Hit

Che la pentola, con tanto di contenuto, stia bollendo è cosa acclarata. Ci riferiamo alle notizie, impastate con indiscrezioni che riguardano la prossima edizione di The Voice, in onda su Rai2 il prossimo anno. Partiamo da quella che vedrebbe il ritorno di Raffaella Carrà sulla scena del delitto. E’ vero che “gallina vecchia fa buon brodo”, ma è pur vero che questa operazione potrebbe diventare “una minestra riscaldata”. La verità è che Raffaella Carrà non farà The Voice, semplicemente perchè non ne ha bisogno e forse anche perchè un suo ritorno a Voice significherebbe ammettere di aver fatto un buco nell’acqua sul fatto di aver lasciato il talent di Rai2 lo scorso anno per fare la sfortunata esperienza di Forte Forte Forte.

La giuria di The Voice però -quasi sicuramente- cambierà completamente o più facilmente verrà composta attorno alla coppia Facchinetti padre e figlio. Noemi ha già detto che non ci sarà, così come J-Ax è ormai con una gamba fuori. Pelù potrebbe rimanere, unico superstite della prima stagione? Di certo, secondo quanto apprendiamo, nel tempo la trasmissione ha preso sempre di più dei connotati tipicamente televisivi, perdendo strada facendo quelli musicali.

Se un programma che vive di musica, risparmia proprio su questo, significa che c’è qualcosa che non va. Sta di fatto che si stanno disperatamente cercando dei nomi da far accomodare su quelle poltrone girevoli. Ormai lo si chiede a chiunque passi da quelle parti, con risposte sempre negative. Di certo si vuole un personaggio straniero, giusto per seguire l’esempio del talent musicale principe X Factor. In passato erano stati contattati Carla Bruni e Ricky Martin, senza successo, ora vedremo che potrebbe arrivare.

Fra gli italiani un nome a cui era stato chiesto in passato di partecipare a Voice in qualità di giurato è stato quello di Giorgia, anche qui senza successo, chissà che quest’anno sia la volta buona. Di certo Voice è un programma tutto da scrivere, vedremo prossimamente i nomi che verranno coinvolti in questa operazione. Intanto nasce una riflessione piuttosto spontanea, piuttosto che Voice voglia cambiare i giudici, sembra tanto che siano i giudici che se ne vanno da The Voice, dopo averne tratto i benefici d’immagine, ma questo sarà tema di un altra puntata della nostra rubrica di Retroscena.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su The Voice of Italy

The Voice of Italy è la versione italiana di The Voice, il talent musicale creato da John De Mol, prodotto in Italia da Toro Produzioni (che dalla seconda edizione diventa Talpa Italia e dalla sesta Talpa Global con Wavy una unità Fremantle) per la Rai e trasmesso su Rai2.

Tutto su The Voice of Italy →