• Tv

Capitani Coraggiosi, la diretta esalta lo show: Morandi e Baglioni senza tempo e con tanto ritmo

Capitani Coraggiosi, la recensione e la scaletta della prima serata di Claudio Baglioni e Gianni Morandi. Segui la seconda parte live su Blogo.

  • 20.02

    Tra gli ospiti di stasera J-Ax e Fedez. Un selfie di Morandi lo ‘anticipa’ via FB. Ma tra poco lui e Baglioni saranno in collegamento con il Tg1.

  • 20.31

    Eccoli in collegamento con il Tg1 per raccontare l’esperienza del live finora.

  • 20.33

    60 canzoni in due giorni e tante coppie di ospiti. Si gioca con i multipli di due nelle prossime due sere.

  • 20.59

    Già partita su Canale 5 l’anteprima de L’Onore e il Rispetto 4. Si gioca d’anticipo con l’Auditel.

  • 21.18

    E ci siamo: Affari Tuoi è finito. Si parte… 3, 2, 1 GO!

  • 21.22

    Partiti. Un boato accoglie l’inizio della diretta… Le luci scavano tra il pubblico. Sale l’attesa.

  • 21.24

    Carrelli, bracci, telecamere a mano, occhi ‘volanti: Forzano cerca di abbracciare tutto il Foro. Ma è solo l’anteprima.

  • 21.28

    Beh, che si voglia capitalizzare l’investimento mi sembra subito chiaro, vista la quantità di spot.

  • 21.29

    E ci risiamo. Stavolta si fa sul serio. Si parte dal singolo Capitani Coraggiosi.

  • 21.30

    Voci tremanti per i capitani…

  • 21.32

    La fotografia è sempre spettacolare con la squadra di Forzano, non c’è niente da fare.

  • 21.33

    Platea con i cartelli in mano… Inizio da brivido…

  • 21.35

    Si augurano Buon Concerto e dopo qualche battutina si inizia davvero. Parte Baglioni con Io sono qui. E l’inizio mi ricorda l’attacco dell’omonimp live, di 20 anni fa. Luci a fendere il buio e non a caso la regia era di Forzano.

  • 21.39

    Beh, come inizio non c’è male…

  • 21.40

    Si continua con Morandi e Scende la pioggia. Stasera per fortuna al Foro Italico non piove. I due ragazzi però si sono scaldati già dopo un inizio un po’ freddino…

  • 21.44

    Si continua con Tu Come Stai. Però, la scaletta è decisamente adatta a incollare i fans come il moschicida…

  • 21.47

    Platea già tutta in piedi. E si va dritti a Se perdo anche te di Morandi.

  • 21.50

    Il Foro diventa un campo di girasoli…

  • 21.51

    La prima fila è di per sé uno spettacolo… Forzano ce lo regala.

  • 21.52

    Tralascio volontariamente la parte di ‘dialogo’. “Claudio, tu sei veramente una bella testa…”. In tv rendono poco i ‘salamelecchi’.

  • 21.53

    “Abbiamo fatto quasi 90.000 spettatori in queste 10 date… e lui ha fatto una foto con tutti” scherza Baglioni. Ma si riprende a suonare…

  • 21.54

    Grazie Perché parte solo con piano e voce.

  • 21.56

    Poi entrano le coriste per il controcanto al femminile. Beh, pare quasi che Morandi ne accompagni una al posto…

  • 21.57

    Stiamo uniti…

  • 21.58

    Con Baglioni si va “lungo il Tevere”….

  • 22.01

    MI sono distratta un attimo sulle braccia della corista… le voglio anche io così…

  • 22.02

    Ma la bellezza delle luci e del chiaroscuro?

  • 22.03

    E si continua con Baglioni, E Adesso la Pubblicità. Bellissima.

  • 22.06

    E’ tempo di slacciarsi la cravatta per Claudio…

  • 22.07

    E non c’è la pubblicità? Ma nooo, era perfetta per andare a nero…

  • 22.08

    Giacche rosse per Banane e Lamponi. O meglio scatta la sfida tra giacche improbabili…

  • 22.10

    Angeli e Leopardi sul palco del Foro.

  • 22.13

    Sul palco la prima coppia di ospiti: Neri Marcorè e Geppi Cucciari.

  • 22.16

    Geppi prende in mano la situazione: “Saluto questo vaginodromo…. penso ci sia anche Marino. Si sarà autoinvitato…”.

  • 22.18

    Esegesi dei testi di Morandi (che parlava con l’insalata) e di Baglioni, al quale Geppi spiega che nel 2015 nessuno apre una portiera a una donna…

  • 22.20

    Ma chi sono davvero Morandi e Baglioni? Uh, Morandi è il protagonista del ritratto indimenticabile di ‘Teomondo Scrofalo’… (Drive In docet)

  • 22.22

    Baglioni è L’urlo di Munch.

  • 22.22

    Come far durare meno il concerto? Un mash-up tra le loro canzoni, tipo Uno su Mille Giorni di Te e di me, con il testo di Uno su Mille sulla musica di Mille Giorni.

  • 22.25

    Cos’è il coraggio per Marcoré? Assumersi le responsabilità. Per Geppi? Chi combatte le mafie, chi accoglie i migranti perché eravamo come loro. E ‘odia gli indifferenti’, citando Gramsci. Non è la prima volta: mi ricordo Luca e Paolo a Sanremo con Morandi…

  • 22.27

    E tutti e quattro cantano Al Bar si Muore, di Morandi.

  • 22.29

    Primo nero pubblicitario (con 5′ di ‘ritardo’ sul listino…).

  • 22.35

    Si riparte con La Fisarmonica. tò in una

  • 22.36

    Baglioni la cantò in un concorso e arrivò ultimo. Tutto per ricordare il padre e cantare Solo.

  • 22.39

    Baglioni al piano, Morandi con la chitarra: si chiacchiera tra ‘pezzi’ di successi del passato. Ricordano gli inizi, l’infanzia, i padri. Morandi ricorda i primi dischi e lui che faceva ancora il ciabattino, per volere di papà…

  • 22.41

    E per Morandi c’è un assaggio di Chimera…

  • 22.41

    E siamo ad Amore Bello. E tutto il Foro canta all’unisono…

  • 22.45

    Si scherza con le mani grandi di Morandi: “Non so mai dove metterle…”

  • 22.46

    A Baglioni lo prendevano in giro per il naso… “Le mie mani sono perfette per soffiare il tuo naso…”.

  • 22.47

    E anche con In Ginocchio da Te canta tutto il Foro Italico. Ma tutto tutto…

  • 22.49

    Tutti zitti, parte Questo Piccolo Grande Amore.

  • 22.51

    Beh, sentire Morandi cantare QPGA fa un po’ effetto. Meno, però, dell’inserto soprano…

  • 22.54

    Fine secondo blocco, si va in pubblicità. Ritardo contenuto sul nero: 4′.

  • 22.58

    Lancio di Porta a Porta, in diretta ‘after show’.

  • 22.59

    Si ritorna live dal Foro Italico con Io Me ne Andrei, in una versione ‘rock’.

  • 23.03

    E pure Baglioni ogni tanto può dimenticarsi un verso…

  • 23.04

    Ed entrano rappando J-Ax e Fedez…

  • 23.06

    Giannitaiz e Acidulo: i nomi da rapper per Morandi e Baglioni…. e cercano un pezzo da cantare in 4.

  • 23.09

    “chi sono i capitani coraggiosi? In un Paese in cui alla cabina di comando ci sono più Schettino che capitani, penso che ciascuno di noi possa esserlo, rinunciando a qualcosa. E per me i santi laici sono coloro che hanno perso la vita per il benessere degli altri come Falcone, Borsellino, Peppino Impastato… E secondo me i capitani coraggiosi devono essere anche gli artisti, quelli che hanno un megafono in mano” dicono Fedez e J-Ax. Perché non volevano essere retorici…

  • 23.10

    No Baglioni che rappa Dov’è Dov’è non si può sentire… In realtà non si possono sentire neanche J-Ax e Fedez.

  • 23.12

    E vabbè, avranno superato i 60, ma i capitani danno molti punti ai ‘ggiovani’… Il testo in effetti potrebbe essere stato pensato da un rapper… Era il 1990.

  • 23.15

    Sono curiosa di vedere le curve domani su questo ‘quartetto’ tra rap e capitani…

  • 23.16

    E Canzoni Stonate subito dopo ci sta benisssssimo….

  • 23.18

    Ussignore, Morandi attacca con Sabato Pomeriggio…

  • 23.19

    No, ma Baglioni non entra proprio su Sabato Pomeriggio? Ci pensano le coriste ad aiutarlo…

  • 23.20

    Posso dire che Morandi che canta Passerotto non andar via non è credibile? Lo so, sembra impossibile, ma certi pezzi sono marchiati a fuoco vivo…

  • 23.22

    Morandi si prende giustamente la sua ovazione.

  • 23.22

    “Se non avessi più teeeee”… attacca Morandi. Ma arriva la ‘vendetta’ di Baglioni, che gliela ‘ruba’, almeno per un po’.

  • 23.24

    Uh mammina, i vetri al Foro Italico son scoppiati con gli acuti. E peccato che Forzano non abbia stretto sulla pacca sulla spalla data da Baglioni a Morandi.

  • 23.25

    Pubblicità. E siamo a 10′ di ritardo sul listino. Ma dovrebbe essere anche l’ultimo nero.

  • 23.31

    Si riparte con Baglioni e Quanto Ti Voglio. Sentirlo cantare di amore adolescenziale fa tenerezza.

  • 23.35

    Speravo la facessero e infatti anche Vita, che Morandi cantò con Dalla e che segnò un po’ il suo ritorno alle scene dopo un periodo buio.

  • 23.37

    Bello Morandi che guarda il cielo. Lucio è anche al Foro Italico…

  • 23.40

    E qua siamo al top… Strada Facendo.

  • 23.42

    Strada Facendo sta bene a tutti e due. E il Foro è tutto in piedi.

  • 23.43

    Ecco, come facciamo a dire alle signore che lo spettacolo sta per finire?

  • 23.45

    Su Strada Facendo anche Forzano si è divertito. Ci stava benissimo come chiusura comunque…

  • 23.45

    Si continua con C’era un ragazzo che come me… Sembra che il palco sia illuminato da fuochi d’artificio o dai bagliori delle ‘bombe’, ma di festa…

  • 23.48

    Il Foro sta saltellando. E saltellano anche Morandi e Baglioni. Bellissimo…

  • 23.50

    “Ci vediamo domani. E sarà ancora più bello!”. Difficile che sia più bello. Complimenti a tutti, dagli impianti tecnici ai Capitani.

  • 23.51

    Finito anche perfettamente, alle 23.50, con la voglia di continuare. E dopo uno show di oltre due ore non è facile. Davvero complimenti a tutti.

  • 23.52

    Sui titoli di coda gli ‘highlights’ della serata. Ottima scelta.

  • 23,54

    E inizia l’after show con Vespa a Porta a Porta.

I Capitani Coraggiosi Gianni Morandi e Claudio Baglioni hanno offerto uno dei migliori show live degli ultimi tempi e, a mio avviso, la diretta tanto temuta è stata l’arma in più. Un’arma che Baglioni e Morandi hanno saputo sfruttare fino all’ultima cartuccia sul palco, gestendo un concerto in prima tv come un rodato duo in tour da decenni, e che Duccio Forzano in regia ha diretto con una precisione da killer.

Morandi e Baglioni hanno cantato per oltre due ore, provato a dedicarsi a qualche gag (banalotta, farraginosa, ma perdonata perché i due non hanno nascosto più di tanto un certo disagio e soprattutto perché nei concerti queste cose funzionano più di quanto non avvenga in tv), ma hanno soprattutto colpito per quel loro fare spettacolo senza quasi sforzo. Tutto provato, ma efficacemente ‘sporco’ da non ingessare il live, tutto studiato anche nella costruzione della scaletta e nell’alternanza dei pezzi e delle voci, per non scontentare nessuna delle ‘tifoserie’. Bilanciati gli attacchi, studiati gli inserimenti, equilibrati spazi e armonizzazioni. E anche quando qualche strofa si è persa, qualche nota è sfuggita e qualche gag è stata portata magari troppo alle lunghe, quel che veniva dopo ha immediatamente compensato ‘la perdita’ e spinto al ‘perdono’.

Beh, forse un certo straniamento l’ho avvertito su Sabato Pomeriggio fatta solo da Morandi; mi aspetto, quindi, che domani Uno su Mille (tra i maggiori successi di Gianni, per dire) la canti solo Baglioni.

Due coppie di ospiti questa sera: un numero giusto, anche se non sempre gli inserti hanno funzionato, per ideazione, scrittura, contenuti e risultato. Se Geppi Cucciari e Neri Marcoré hanno avuto il merito di rubare un sorriso, la coppia J-Ax/Fedez nel doppio duetto di Dov’è Dov’è ha finito per mostrare la corda di fronte ai due ‘grandi vecchi’. Il risultato musicale è stato discutibile, il confronto impietoso. Ma almeno ho visto Fedez sorridere in diretta e divertirsi live. Ad alto tasso di retorica il momento ‘Chi sono per te i Capitani Coraggiosi’: l’impronta dell’elenco à la ‘Vieni via con me’ è dietro l’angolo e inevitabilmente si finisce per citare le vittime della Mafia e gli eroi del quotidiano. Ecco, penso non ce ne sia bisogno.

Pochi ospiti, anzi ‘giusti’, come dicevamo, per non spezzare il ritmo. E il ritmo è l’asso nella manica. Su uno show di sole (in buona sostanza) canzoni non avvertire la noia è un segno importante. Certo, il repertorio di Morandi e Baglioni è di quelli auto-installanti: conosci i brani anche senza averli mai consapevolmente cantati, finisci per farti trascinare anche se non hai mai acquistato un loro disco. Ma riuscire a chiudere la serata lasciando la sensazione di poter andare avanti ancora un po’ non è una sensazione che si vive spesso nel prime time, siamo onesti. E anche la chiusura alle 23.50 (che forse non piacerà a Giancarlo Leone, scopo Auditel) ha evitato l’effetto ‘grande bouffe’.

iosonoqui_baglioni-morandi.jpg

Tornando al ritmo si parte subito fortissimo (anche se l’anteprima mi ha fatto un po’ temere con le voci over), senza chiacchiere e con un’infilata di pezzi perfetti per incollare il telespettatore alla poltrona. Io Sono Qui, con quel gioco di luci che mi ha riportato al Tour Rosso della metà degli anni Novanta, Scende La Pioggia, Tu Come Stai, solo per citare i primi tre titoli. E si prosegue così, tra successi senza tempo, ma con un grande ritmo.

Se al Foro Italico il ritmo lo danno i due artisti e i loro successi, che si susseguono in blocchi ordinati e seguendo un filo narrativo (come quello dedicato al medley per ripercorrere velocemente la loro carriera e condividere i racconti dei primi passi nel mondo della musica), a casa è la regia a ‘scandire il tempo’, muovendosi non solo con gli artisti sul palco, ma con (e come) gli occhi delle migliaia di persone presenti. Il primo pezzo, Capitani Coraggiosi, è stato emblematico dello stile di Forzano, così come tutto il primo blocco: non c’è stato un momento di stallo, non un’inquadratura fissa. Anche con gli ospiti, l’inquadratura frontale è stata evitata fino allo spasmo, preferendo una sorta di carrello dal basso verso l’alto, per dare movimento anche al momento più statico della scaletta. La scuola di Che Tempo Che Fa di certo insegna.

Come annunciato nell’intervista concessaci, Forzano ha costruito un vero e viaggio nel Foro Italico, abbracciando tutto lo stadio del Tennis, tra le file di sedie e gli spalti, tra il palco e il pit, facendo confluire sul piccolo schermo tanti punti di vista diversi. Il live è stato davvero un karaoke di canzoni, ma anche un’esperienza visiva. La macchina da guerra di Ballandi si vede, con impianti luci e audio ‘imponenti’ – a vederli da casa – e una fotografia mozzafiato, apprezzabile anche su televisori a tubo catodico. Il che è tutto dire. E l’emozione della diretta si percepisce. Ho la sensazione che tutta la pioggia dell’1 e del 2 ottobre non sia venuta per nuocere. Anzi. Penso che la diretta abbia fatto bene ai Capitani Coraggiosi, sul palco e in tv.

A domani.

Capitani Coraggiosi | 6 ottobre 2015 | Scaletta canzoni prima serata

Capitani Coraggiosi
Tu come stai
Scende la pioggia
Tu come stai
Se perdo anche te
Grazie perché
E lungo il Tevere
E Adesso la Pubblicità
Banane e Lamponi
Al Bar si Muore (con Marcorè e Cucciari)
La Fisarmonica
Solo
Chimera
Amore bello
In ginocchio da te
Questo piccolo grande amore
Io me ne andrei
Dov’è Dov’è (con Fedez e J-Ax)
Canzoni stonate
Sabato pomeriggio
Se non avessi più te
Quanto Ti Voglio
Vita
Strada facendo
C’era un ragazzo che come me

Capitani Coraggiosi | Diretta 6 ottobre 2015 | Ospiti Fedez, J-Ax, Geppi Cucciari, Neri Marcorè

Capitani Coraggiosi | Anticipazioni prima serata

Claudio Baglioni e Gianni Morandi sono i Capitani Coraggiosi di Rai 1, in concerto e in tv per la prima volta insieme in diretta dal Foro Italico questa sera, martedì 6 ottobre, e domani, mercoledì 7, per una doppia serata di musica rigorosamente live.

A causa della pioggia che ha fermato le registrazioni previste per la scorsa settimana, il progetto della doppia puntata sui live dell’inedita coppia di mostri sacri della musica italiana si è infatti trasformato in un doppio concerto in diretta tv. Ancor di più un evento speciale, considerato che non si tratta della ‘semplice’ ripresa di un concerto, ma di un vero e proprio ‘spettacolo musicale’ per la tv, peraltro in due date.

Capitani Coraggiosi | Live 6 ottobre 2015 | Anticipazioni

Uno straordinario show live con una playlist mozzafiato per uno spettacolo che attraversa la storia della musica italiana attraverso il repertorio di due colonne del pop nazionale: così si presenta Capitani Coraggiosi, un doppio evento, di circa tre ore a sera, costruito per essere una cavalcata dagli anni ’60 a oggi, con Morandi e Baglioni a ‘mescolarsi’ brani e testi per due serate diverse e complementari con sorprese, duetti e ospiti. Chissà se tra loro troveremo qualcuno di coloro che hanno realizzato delle miniclip per i profili social del progetto: si va da Vinicio Marchioni a Roby Facchinetti, da Paolo Kessisoglu ad Annalisa, passando per Rocco Tanica, Fabrizio Frizzi e via così. Lo scopriremo stasera.

Con Baglioni e Morandi sul palco del Foro Italico ci saranno 21 musicisti per accompagnare uno show che nasce dall’incontro dei due artisti e che ha generato un singolo, Capitani coraggiosi, e un ciclo di 12 live che culminano proprio con questo spettacolo.
“Capitani Coraggiosi” è prodotto da Ballandi Multimedia con F&P Group ed è un programma di Claudio Baglioni e Gianni Morandi, scritto con Giorgio Cappozzo, Duccio Forzano, Gianmarco Mazzi, Guido Tognetti, Gianluigi Attorre. La regia è di Duccio Forzano.

Capitani Coraggiosi | Gianni Morandi e Claudio Baglioni

Morandi, classe ’44, e Claudio Baglioni, nato nel 1951. non si erano mai ‘frequentati’ artisticamente, ma alla fine le loro strade si sono incrociate per questo progetto live e discografico fatto di repertori incrociati contro ogni aspettativa. Ed è così che i due descrivono questo ‘incontro di amorosi sensi’, riassunto nel ‘nome’ scelto per il loro ‘duo’.

“I Capitani Coraggiosi  sono quei visionari senza i quali il mondo non sarebbe mai andato avanti e non avrebbe visto nient’altro che quello che c’era”

ha dichiarato Baglioni raccontando il progetto. Gli fa eco Morandi:

“Sono quelli che non temono d’aver paura e hanno la saggezza della follia. E, senza aspettare che la tempesta abbia fine, imparano ad andare sotto la pioggia”.

E diciamo che i due hanno tanta voglia di divertirsi e far divertire il pubblico del Foro Italico e quello di Rai 1.

 

Capitani Coraggiosi | Come seguirlo in diretta tv e in streaming

Due i live show in onda su Rai 1 e Rai HD (DTT, 501) martedì 6 e mercoledì 7 ottobre alle 21.20  in diretta dal Foro Italico. L’evento sarà trasmesso in streaming sul portale Rai.tv, come ogni programma della Tv di Stato e sarà visibile on demand sempre sul portale Rai. Lo show sarà trasmesso anche in diretta radiofonica su Radio2.

 

Capitani Coraggiosi | Second Screen

Per seguire in diretta e commentare live la prima serata di Capitani Coraggiosi vi rimandiamo al nostro live-blogging, dalle 21.20 circa su TvBlog. Per l’evento, però, sono stati creati profili social ad hoc. C’è, infatti, un sito ufficiale del progetto, una pagina Facebook ufficiale e anche un account Twitter, @baglionimorandi, con hasgtag  #baglionimorandilive, #CapitaniCoraggiosi. 


//

I Video di TvBlog