Linea Verde, prima puntata | Recensione

Linea Verde torna su Rai 1 con una puntata dedicata alle Cinque Terre: diretta e recensione su Blogo.

  • 12.16

    Roversi: “Siamo in Liguria, nelle Cinque Terre. Stiamo per partire con la collezione autunno-inverno di Linea Verde”. Quindi la Ferolla interroga il collega: ricorderà l’ordine esatto delle Cinque terre? La risposta è sì, ma con il trucchetto (se li era segnati sul palmo della mano). Pubblicità, l’anteprima finisce qua.

  • 12.23

    Sigla, Linea Verde può iniziare sul serio.

  • 12.25

    Roversi: “Le cinque terre, un paesaggio che è stato definito patrimonio Unesco per l’umanità. L’hanno definito organico ed evolutivo, un paesaggio in cui la natura è stata plasmata dall’uomo”. E’ un posto piccolo, ma qui arrivano 2 milioni e mezzo di turisti all’anno.

  • 12.26

    Quindi Roversi raggiunge il Parco Nazionale delle Cinque Terre e ne parla con il responsabile. E’ il più piccolo d’Italia.

  • 12.29

    La linea passa alla Ferolla. Tocca a lei raccontare le “famose acciughe di Monte Rosso”: “Verso il 3 di Maggio i monterossini andava in Gorgona con le barche a vela: pescavano, salavano e vendevano le acciughe”, spiega Luciano, un esperto.

  • 12.31

    Ora si raggiunge la moglie di Luciano, sta facendo la salatura delle acciughe e ci racconta come si fa.

  • 12.35

    Torna Roversi: ci parla del vino delle Cinque Terre. “Sembra che risalga al tempo dei romani”. Cosa rende speciale queste vigne? Lo spiega Samuele: “La posizione è speciale. Queste montagne che finiscono sul mare, l’uva si prende sia il sole diretto che quello riflesso dal mare”.

  • 12.40

    Intanto la Ferolla sta cercando il Gallo Nero, è una razza autoctona, tradizionale della Val di Vara. E’ un gallo più grande rispetto agli altri. Quindi la conduttrice riesce a prenderlo uno in braccio, ma il gallo è molto spaventato.

  • 12.45

    Le Cinque Terre hanno una foschia tipica di questo “microclima pazzesco” da cui ne trae vantaggio pure l’orto ed i suoi prodotti. Ce ne parla Mauro, un esperto che parla come il Premier Renzi. “Il nostro microclima è fondamentale”.

  • 12.50

    Pubblicità.

  • 12.57

    Si riparte con Roversi, vera anima e divulgatore preparato del programma. E’ con il Presidente del Parco: “L’obiettivo è che il turista non esca da qui solo con una cartolina. L’obiettivo è coinvolgerlo, trasmettergli il territorio… stiamo organizzando delle visite guidate”.

  • 13.02

    Le Cinque Terre sono famose anche per i santuari, se ne contano cinque, appunto. Ma la Ferolla ci porta a farci conoscere la focaccia ligure. Ed io ho un certo languorino. Fra le focacce più apprezzata c’è quella con il pesto ligure o quella, più tipica, con le acciughe di Monterosso.

  • 13.06

    Roversi, ora, raggiunge i “muretti” sopra Manarola. Li stanno restaurando, rischiano di essere pericolosi.

  • 13.12

    E’ il momento di Meteo Verde

  • 13.15

    Il racconto prosegue con Roversi e le capre della zona. La fauna selvatica, lupi e cinghiali in primis, rovinano la fauna ed uccide gli animali di allevamento: sono pericolosi.

  • 13.18

    La prima puntata di Linea Verde sta per finire. Prima, però, la Ferolla è con un’esperta di pesto. E, quando arriva il momento dell’assaggio, ecco che arriva Roversi.

  • 13.22

    La puntata finisce qua.

Linea Verde è sempre la stessa (da più di vent’anni). Attenzione, però: non è una critica ma il punto di forza del programma del mezzogiorno domenicale di Rai 1. Linea Verde è una cartolina in movimento: questa prima puntata ci ha permesso di conoscere meglio le Cinque terre attraverso immagini mozzafiato e le tradizioni del posto. Le meraviglie italiane vengono raccontate con garbo e piacevolezza.

Nulla da dire su Patrizio Roversi, vera anima del programma e divulgatore indispensabile con la sua agendina ricca di appunti. E’ bravo davvero, preparato, ironico quando serve e piacevole da ascoltare. Niente da invidiare a Piero Angela, meriterebbe qualcosa in più.

Daniela Ferolla, la sua compagna in video, ci prova ma con fatica. La troviamo poco spontanea. Addirittura durante alcuni momenti pare stia recitando per un film di Lory del Santo. Colpisce di più il suo primo piano che la dialettica.

linea-verde-ferolla.png

Buona agricoltura, tutela dell’ambiente e del territorio, e biodiversità: domenica 27 settembre, oggi, alle ore 12.20 riparte LineaVerde. Patrizio Roversi e Daniela Ferolla porteranno i telespettatori alla scoperta delle bellezze della nostra Italia. La prima puntata è dedicata alle Cinque Terre, quindi scopriremo un bellissimo Parco in provincia di La Spezia, che va da Riomaggiore a Monterosso, dove si produce un vino doc famoso in tutto il mondo, lo “Sciacchetrà”, e dove i contadini “eroici” coltivano la terra nei famosi terrazzamenti a picco sul mare.

Si parlerà di parchi e di agricoltura e si andrà alla scoperta dei suggestivi borghi delle Cinque Terre, con i loro prodotti tipici come le acciughe di Monterosso, la focaccia ligure e l’immancabile pesto. Patrizio Roversi da Manarola racconterà un interessante progetto realizzato dal Parco delle Cinque Terre, in collaborazione con la Caritas, per il recupero dei “muretti a secco”, mentre Daniela Ferolla si spingerà fino in Val di Vara alla ricerca del “gallo nero”, riconosciuto recentemente presidio “Slow Food”.

Noi seguiremo la prima puntata in diretta.

Linea Verde, come seguirlo in diretta e in streaming

Linea Verde, da domenica 27 settembre, va in onda ogni domenica dalle 12.20 alle 13.20 su Rai 1. Si può anche seguire in diretta streaming su Rai.tv. Il programma sarà inoltre disponibile il giorno successivo alla messa in onda sul portale Rai e, quindi, visibile integralmente su Rai Replay nei sette giorni successivi.

Linea Verde, second screen

Linea Verde è presente sul web. La pagina Facebook (https://www.facebook.com/Linea-Verde-RaiUno) conta 22 mila fan. Si può rimanere aggiornati con la trasmissione tramite il sito ufficiale (https://www.lineaverde.rai.it) o tramite il profilo Twitter (@lineaverderai), mentre l’hashtag (a dir il vero poco utilizzato) è #LineaVerde.

– 1 …. Emozionati ? Noi si come per ogni inzio di Linea verde…domani alle 12.20 su #raiuno. Non mancate!

Posted by Linea Verde – RaiUno on Sabato 26 settembre 2015


I Video di TvBlog