Defiance, la seconda stagione su Axn Sci-Fi: la città rischia di perdere il controllo

Su Axn Sci-Fi (canale 134 di Sky) la seconda stagione di Defiance. La città è stata presa dalla Repubblica

Non c'è riposo per gli abitanti della città sorta sulle ceneri di St. Louis, che anni dopo un'invasione aliena cerca di trovare la pace tra gli umani e gli extraterrestri: la seconda stagione di Defiance, in onda da questa sera alle 21:00 su Axn Sci-Fi (canale 134 di Sky), racconta i tentativi dei protagonisti di difendere la città e di evitare che cada nel caos, come il resto del pianeta.

-Attenzione: spoiler-
Defiance è in pericolo: nove mesi dopo gli eventi del finale della prima stagione, la Repubblica della Terra ha preso possesso della città ed insediato un nuovo sindaco, Niles Pottinger (James Murray). Anche la miniera è sotto il loro controllo: Rafe (Graham Greene) cerca di tenere a bada le proteste dei figli, che rischiano grosso a causa delle loro azioni. Amanda (Julie Benz), ora non più primo cittadino di Defiance, gestisce il locale della sorella Kenya (Mia Kirschner), preoccupata per le sue sorti: non sa, infatti, che la donna è stata uccisa da Stahma (Jaime Murray), di cui minacciava di rivelare la loro relazione.

Defiance

Joshua (Grant Bowler), intanto, è alla ricerca di Irisa (Stephanie Leonidas), che è scappata a causa delle sue continue visioni. La ragazza, infatti, non ricorda bene cosa abbia commesso e teme che stare a Defiance possa mettere in pericolo gli altri.

Datak (Tony Curran), invece, è in prigione, accusato dell'omicidio del Colonnello Marsh (Barry Flatman). A gestire le attività di famiglia, ci pensa Alak (Jesse Rath), che però si rivela non essere capace di tenere testa agli altri come il padre. Per questo, lo aiuterà la madre, andando contro la volontà dello stesso Datak che, in carcere, riceverà un aiuto dall'esterno per poter evitare di soccombere agli altri detenuti.

Defiance ci porta ancora una volta in un futuro fatto di scontri e tentativi di pace, rispecchiando così quell'insicurezza che la società odierna nutre nei confronti di ciò che è diverso, in chiave, ovviamente, fantascientifica e con effetti speciali di rispetto. Cercando di seguire le orme di Battlestar Galactica, la serie tv incuriosisce il pubblico con una mitologia relativa ai personaggi che ne racconta anche il passato, fatto di guerra e di incontri con razze aliene che hanno profondamente modificato la Terra.

  • shares
  • Mail