Marilyn – La vita segreta, su Deejay Tv la gioventù della diva del cinema ed il suo rapporto con la famiglia

Su Deejay Tv Marilyn-La vita segreta, miniserie che racconta la gioventù di Marilyn Monroe, i suoi sogni ed il suo rapporto con la madre e gli uomini

Un’icona del cinema americano torna ad essere protagonista di una miniserie: Marilyn-La vita segreta, in onda questa sera e domani alle 21:15 su Deejay Tv, racconta infatti gli anni della gioventù di Marilyn Monroe, prima che diventasse la diva passata alla storia per i suoi film ma anche per la sua vita privata.

La miniserie è tratta dall’omonimo bestseller di J. Randy Taraborrelli e racconta, in particolare, il rapporto della protagonista con le donne che l’hanno circondata durante l’infanzia e l’adolescenza. Marilyn (Kelli Garner) cresce senza particolari affetti, in compagnia di sua madre Gladys (Susan Sarandon, mentre nella versione da giovane è interpretata da Eva Amurri Martino, figlia dell’attrice), che però si rivela assente anche a causa della malattia.

Marilyn, però, cresce come una giovane ambiziosa e piena di sogni, pronta a diventare la celebrità che tutti conoscono. Il peso di un rapporto con la madre, però, la segna a livello psicologico, rendendola fragile ed in cerca di approvazione da parte degli uomini.

Sono quindi raccontati anche i matrimoni dell’attrice con Jimmy Dougherty (Giacomo Gianniotti, Grey’s anatomy), Joe DiMaggio (Jeffrey Dean Morgan) ed Arthur Miller (Stephen Bogaert), ma anche il suo percorso personale, per cercare di superare le proprie tensioni e problemi, attraverso le seduta dallo psicoterapeuta Alan DeShields (Jack Noseworthy). Spazio anche alle persone che la circondavano sul set, come il suo truccatore Whitey (Matthew Bennett), il direttore degli Fox Studios, il Signor Schenck (Peter MacNeill), forte sostenitore dell’attrice, e la sua acting coach Natasha Lytess (Embeth Davidtz).

Ma sarà la sua famiglia al centro del racconto: oltre alla madre, la miniserie seguirà anche il rapporto di Marilyn con la zia Grace McKee (Emily Watson), per mostrare al pubblico un lato inedito della protagonista, alle prese, spenti i riflettori, con tormenti e paure che hanno reso ancora più affascinante la sua figura.

Marilyn-La vita segreta prova quindi a raccontare la vita di questa celebrità, di cui si è detto tanto, da un punto di vista che, seppur non trascura la carriera cinematografica dell’attrice, si concentra sulla sua vita privata, cercando un lato meno noto della diva, e spiegandone le origini.