• Tv

Vinyl, il trailer della serie tv prodotta da Martin Scorsese e Mick Jagger

La Hbo ha pubblicato il trailer di Vinyl, serie tv prodotta da Martin Scorsese e Mick Jagger, ambientata nella New York degli anni Settanta e con al centro una casa discografica che cerca il rilancio sul mercato

A leggere i nomi che ci sono dietro Vinyl, la nuova serie tv della Hbo in onda nel 2016, è ovvio capire perchè questo show sia così atteso: prodotto da Martin Scorsese e Mick Jagger, infatti, il telefilm è stato creato da Terence Winter, autore de I Soprano e creatore di Boardwalk Empire, anch’esso prodotto da Scorsese.

Ambientato nella New York degli anni Settanta, Vinyl (di cui il network ha rilasciato nei giorni scorsi un trailer) è la storia dell’ascesa del rock in un periodo in cui dominavano il punk, la disco music e l’hip-hop. Il protagonista, Richie Finestra (Bobby Cannavale), è un produttore musicale che cerca di rilanciare la propria etichetta discografica, la American Century, attraverso un band punk.

La serie tv non mancherà di avere scene con sesso, droga ed, ovviamente tanta musica. Il cast, oltre a Cannavale, è composto anche da Olivia Wilde (Tredici in Dr. House), nei panni della moglie del protagonista, Devon; Ray Romano sarà Zak Yankovich, collega ed amico di Richie; P. J. Byrne interpreterà l’avvocato della American Century Scott Leavitt, mentre James Jagger, figlio di Mick, sarà il leader della band punk-rock “Nasty Bits”, Kip Stevens.

Nonostante la forte presenza di Jagger nella serie tv, però, Vinyl non si concentrerà solo sulla musica dei Rolling Stones di quegli anni, ma racconterà le vicissitudini dei personaggi anche attraverso altre band, cercando di attenersi alle sonorità di quegli anni.

Il presidente del network Michael Lombardo, al Television Critics Association press tour, ha ribadito infatti che lo show non ruoterà intorno solo alla musica dei Rolling Stones, e che la presenza di James Jagger non influenzerà la scelta delle canzoni:

“La musica dei Rolling Stones sarà nella serie ma non con una frequenza maggiori rispetto a qualsiasi altra musica del periodo. Il figlio di Mick è un presente nello show. James interpreta un giovane musicista che non è come suo padre. Ma la band in cui suona non ha nulla a che fare con i Rolling Stones. E’ un periodo molto differente. Una traiettoria molto differente”.

Vinyl (la cui prima stagione sarà composta da dieci episodi, il primo diretto dallo stesso Scorsese), quindi, si butta in un racconto della musica dal punto di vista di chi la produce che ha già avuto successo con Empire, ma andando in un periodo storico differente e, sopratutto, puntando sull’esperienza di Jagger.

I Video di TvBlog