• MTV

Viacom e Sky sempre più unite: arrivano sul satellite Teen Nick e Mtv Next

Viacom grazie a Sky rinuncia alla vecchia Mtv, ma punta sull’interattività con due nuovi canali. Sono Mtv Next (dal primo agosto 2015) e Teen Nick (dalla fine dell’anno)

Dopo il passaggio di Mtv a Sky continua la partnership tra Viacom International Media Networks e Sky Italia. Viacom ha, infatti, appena comunicato di ampliare ulteriormente la  propria offerta di canali e contenuti multimediali per il pubblico italiano, proprio in virtù di un più esteso accordo pluriennale con Sky.


 
Oltre a confermare i brand già presenti su Sky , Comedy Central, MTV (con MTV Hits, MTV Music e MTV Rocks) e Nickelodeon (con Nick Jr. e Nickelodeon), Viacom espande ancora il proprio portfolio sulla piattaforma Sky lanciando due nuovi canali: Teen Nick, il canale a marchio Nickelodeon che completa l’offerta kids di VIMN Italia coprendo anche il target degli adolescenti, il cui lancio è previsto per fine anno; e MTV Next, un nuovo canale targato MTV con una forte connotazione di interattività in onda dal 1 agosto 2015 nell’area entertainment di SKY, al numero 133.

Come risultato di questa partnership, inoltre, nel 2016 arriveranno anche la App a marchio Nickelodeon e la App a marchio MTV, due applicazioni attraverso le quali sarà possibile vedere contenuti, giocare e  interagire con i propri personaggi preferiti. Su Sky On Demand sarà inoltre disponibile una selezione dei contenuti Viacom e, entro la fine dell’anno, è previsto il lancio di alcuni canali VIMN su Sky Go.
 
Viacom International Media Networks promette, così, di offrire al proprio pubblico in Italia servizi targettizzati e flessibili, in grado di soddisfare i bisogni del proprio pubblico, in particolare dei più giovani che chiedono sempre più di accedere ai contenuti, o di interagire con i loro programmi preferiti, ovunque e attraverso qualsiasi tipo di devices.

Non resta che capire se questa, per Mtv, sarà una vera occasione di rilancio o una semplice scialuppa di salvataggio, in una versione in ogni caso subalterna al mondo Sky. Per chi è cresciuto con Trl o si è appassionato negli ultimi anni a Ginnaste e al Testimone, sarà dura trovare in Mtv – la casa delle charts e delle produzioni indipendenti – tutta un’altra musica.