Parallelo Italia costa alla Rai 1,5 milioni di euro

La seconda puntata di Parallelo Italia andrà in onda in diretta da Piazza Municipio a Napoli

parallelo-italia-studio.jpg

La settimana prossima, probabilmente, capiremo di più del destino di Parallelo Italia, il nuovo programma di approfondimento politico di Raitre condotto da Gianni Riotta. Perché la prima puntata ha conquistato il 5,2% di share. Un risultato che per il giornalista ex direttore del TG1 è, ovviamente, positivo, mentre per una parte della critica è deludente. Soprattutto se rapportato ai numeri di Ballarò, che la scorsa settimana ha chiuso in doppia cifra (dopo una stagione piuttosto complicata, per via della diretta competizione con DiMartedì).

Con un po' di batticuore perfino per un viejo gringo come me abbiamo debuttato con una bella redazione di colleghi e...

Posted by Gianni Riotta on Mercoledì 15 luglio 2015

Fermo restando che non va dimenticato che la scorsa estate Millennium, sperimentale talk show di prime time, nel primo appuntamento si fermò sotto il 4% di share, soltanto il risultato della seconda puntata permetterà di stabilire se Parallelo Italia sia un flop o meno.

Intanto Il Fatto Quotidiano ha rivelato i costi della trasmissione di Riotta: 1,5 milioni di euro in totale, ossia poco più di 200 mila euro a serata. Cifra considerata da Carlo Tecce "esagerata per un programma che va d’estate e contende spiccioli di pubblicità".

A pesare sul bilancio c'è sicuramente la scelta di non utilizzare uno studio fisso, ma itinerante, in 7 città d'Italia. Martedì prossimo, per esempio, Parallelo Italia andrà in onda in diretta da Piazza Municipio a Napoli. E l'autore Riccardo Zambon (Agorà) ha annunciato per quella serata una sorpresa musicale.


  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: