I Retroscena di Blogo: Il dicembre di Rai1 fra le Charlie’s Angels e Giorgio Panariello

Esperimenti genetici di modifica del DNA di Rai1 per il prossimo mese di dicembre

di Hit

A poche ore dalla pomposa e per certi versi inutile cerimonia di presentazione agli investitori pubblicitari dei programmi che popoleranno le reti radiotelevisive pubbliche e di cui qui su TvBlog vi abbiamo ampiamente conto in anteprima, aggiungiamo oggi alcuni dettagli che riguardano alcuni appuntamenti che verranno trasmessi a fine garanzia, cioe’ a dicembre sulla Rete 1 della televisione di Stato.

Si tratta di due trasmissioni che potremmo etichettare fra il test e l’evento. Due appuntamenti che serviranno l’uno a tentare di continuare a percorrere un certo tipo di strada che non e’ propriamente nel DNA di questa rete, l’altro al contrario che e’ parte integrante del patrimonio genetico della rete ammiraglia del servizio pubblico radiotelevisivo.

Partiamo dal programma che dovrebbe andare in onda per tre puntate nei venerdì del mese di dicembre e che parte dal format estero The grand plain e di cui vi abbiamo vagamente accennato raccogliendo le voci che girano nel web. Il programma si accodera’ al genere Cosi lontani cosi vicini-Il dono, nel senso che non avra’ uno studio televisivo, sara’ quindi totalmente montato in esterna.Si tratta di un format acquistato direttamente dalla Rai e che sarà prodotto internamente nella televisione di Stato.

Protagoniste saranno un gruppo di signore attempate (non necessariamente nonne come erroneamente scritto) che verranno incaricate di porre rimedio ad alcune situazioni a loro segnalate. Vedremo praticamente queste novelle “Charlie’s Angels” partire con armi e bagagli per aiutare, grazie alla loro decennale esperienza e saggezza, degli imprecisati ed imprecisabili personaggi nel loro difficile vivere quotidiano.

La trasmissione che per ora non ha ancora un titolo, ma solamente alcune suggestioni mentali, non avrà il conduttore (come invece e’ stato erroneamente scritto) e vivra’ -ovviamente- delle scelte delle sue protagoniste, rispetto alle questioni che verranno poste loro di fronte. Dovranno essere delle signore famose, ma anche dotate di un appeal intellettuale importante. Non è detto inoltre che il team sia formato esclusivamente da signore VIP, oppure non propriamente celebri.

A dicembre ci sara’ spazio su Rai1 anche per due-tre serate che vedranno il ritorno sulla rete ammiraglia del servizio pubblico radiotelevisivo di un personaggio nato proprio in Rai, ovvero Giorgio Panariello. Si e’ quindi rivelata corretta l’intuizione giornalistica del sito web Excite che ne ha diffuso la notizia tempo fa, mentre per il ritorno di Fiorello in Rai, paventato dal medesimo organo digitale, occorrerà attendere l’autunno 2016. Tornando a Panariello, oggi infatti siamo in grado di dirvi che è quasi chiuso il contratto con il comico toscano che lo fara’ planare nei sabati sera del primo canale della televisione pubblica con un nuovo one man show. Ovviamente nuovo è una parola grossa quando si parla di questo tipo di programmi, potrebbe essere nuova comunque la “bellona” che lo affiancherà.

Un ritorno a casa per Panariello, che ricordiamo mosse i primi passi su Rai2 con Stasera mi butto, per poi esplodere nella Rai1 di Agostino Saccà che lo lancio’ in quel Torno Sabato dal teatro Verdi di Montecatini Terme, per poi prendere il timone della lotteria Italia con lo show itinerante che lo ha consacrato definitivamente.

Si prospetta quindi un dicembre con una novità ed un ritorno per l’ intrattenimento del primo canale del servizio pubblico radiotelevisivo, dopo un autunno carico di canzoni, canzoni, canzoni, grazie appunto a Ti lascio una canzone e Tale e Quale Show, condotti dalla coppia dorata della prima rete dell’emittenza radiotelevisiva pubblica formata da Antonella Clerici e Carlo Conti (che condurrà di nuovo Sanremo).

I Video di TvBlog