Announo, tweet razzista di Servizio Pubblico (poi cancellato)? Innocenzi: “Complottismi incredibili”

La gaffe dell’account Twitter di Servizio Pubblico

L’account Twitter di Servizio Pubblico è inciampato in una gaffe di stampo razzista? Poco dopo l’inizio della diretta di Announo (praticamente mentre Santoro si autocelebrava) su Twitter ha lanciato gli hashtag #viviZingaro e #viviNormale per chiedere agli internauti di esprimersi in merito al tema trattato in studio.

Immediata è stata la reazione sdegnata di alcuni utenti che hanno bollato il tweet scritto da chi gestisce i social di Servizio Pubblico (di cui Announo è una sorta di spin-off) come razzista. Sta di fatto che il cinguettio è stato cancellato poco dopo (ma gli screenshot ci sono, come potete vedere anche in apertura di post).

Giulia Innocenzi nel corso della diretta si è giustificata così, parlando di “complottismi incredibili”:

Sta succedendo un casino su internet, ci sono siti che ci attaccano perché è partito un tweet di un cartello che volevamo lanciare in questa parte di trasmissione per chiederci: chi vuole portare avanti la cultura zingara, la cultura rom e vivere magari anche di nomadismo ha il diritto di poterlo fare? Lo Stato lo dovrebbe tutelare? Avevamo preparato due hashtag #vivazingaro, #vitanormale… adesso non me li ricordo neanche più. Ma quando Miguel (uno dei giovani presenti in studio, Ndr) ha detto ‘stasera diciamo no alla parola zingaro noi abbiamo ritirato subito il tweet. Da lì sono partiti complottismi incredibili.

vivi zingaro

I Video di TvBlog

Ultime notizie su AnnoUno

AnnoUno è un programma d'approfondimento politico condotto da Giulia Innocenzi, in onda su La7 a partire da giovedì 8 maggio 2014.

Tutto su AnnoUno →