Che fuori tempo che fa, puntata 30 maggio 2015: tutte le interviste da Ferrero a Cutugno, mons.Galantino sui matrimoni gay

Ecco le dichiarazioni degli ospiti nella puntata di sabato 30 maggio del talk show di Rai3.

  • 20.10

    Dalle 20.10 la diretta

  • 20.12

    Si parte con Paolo Rossi per la seconda lezione sulla comicità dopo quella del gennaio scorso: L’evoluzione della risata, dal piccione ai giorni nostri (Come far ridere, manuale d’istruzioni – Capitolo 2)

  • 20.15

    Comicità come sempre surreale: Rossi cita alcuni comici trasgressivi a cui si è ispirato e parla di droghe e Dio. Difficile ridere ma ovviamente in studio è un tripudio.

  • 20.21

    I Subsonica tornano per il 2° sabato, questa volta in collegamento dal Museo Nazionale del Cinema di Torino per la mostra “Cinema Neorealista – Lo splendore del vero nell’Italia del dopoguerra”. Cantano l’ultimo singolo Specchio, uscito l’8 maggio e che parla di disfunzioni alimentari. Sarà accompagnato anche da un documentario.

  • 20.30

    Monologo di Fazio: “Dopo il referendum in Irlanda a favore del matrimonio gay si è aperto il dibattito nella Chiesa. Le opinioni sono diverse. Il ‘capo del governo’, il cardinal Parolin, ha usato ‘parolin’ inequivocabili (‘sconfitta dell’umanità’)”. E il conduttore srotola un lungo elenco: “fame, guerra, epidemia, violenza sulle donne, terrorismo, pedofilia, impotenza, scioglimento dei Pooh… non ho trovato un posticino tra le ‘sconfitte dell’umanità’ per il matrimonio gay, sarà un mio limite”.

  • 20.33

    Gramellini parla del leader politico (ospite di Fazio domenica scorsa) che ha sbagliato il comizio e a Segrate ha sostenuto il leader del centrosinistra.

  • 20.37

    In diretta dalla Chiesa Madre di san Ferdinando di Puglia, S.E. monsignor Nunzio Galantino, dal 25 marzo 2014, segretario senerale della Conferenza Episcopale Italiana: “Mi spiace, Fazio, che abbia messo insieme nel monologo temi seri e banalità”. Replica di Fazio: “Il comico vive di paradosso”.

  • 20.40

    Mons. Galatino sulle parole di Parolin: “Quanto accaduto in Irlanda può compromettere il modo di vivere di certe persone”. E sui matrimoni: “La Chiesa non dice che deve essere orientato alla procreazione, ha una portata molto più complessa, nella quale la prole è un elemento certamente importante. Il matrimonio serve a mettere insieme due progetti purché lo stare insieme non sia solo un contratto”.

  • 20.43

    Ancora il monsignore: “Persone dello stesso sesso vogliono vedere riconoscere i loro diritti? Uno Stato civile non può ignorare questa richiesta. Ma guardi con realismo non solo a questo e non penalizzi la famiglia fatta di madre, padre e figli. Vorrei che il Governo e gli onorevoli mettano la passione anche per la famiglia tradizionale”. Per Fazio la famiglia tradizionale “non è per niente compromessa”. Ma Galatino: “Cosa ha fatto il Governo per la famiglia tradizionale?”. Fazio: “Siamo in silenzio elettorale. E comunque parliamo di persone che rivendicano il loro diritto all’affettività che ancora oggi sono perseguitate e condannate a morte”.

  • 20.46

    “Mamma vegana, papà carnivoro: la dieta del figlio dei genitori separati la decide il giudice”. Di questo fatto accaduto a Bergamo parla Gramellini. “Chi controllerà che la sentenza del giudice venga rispettata? E ormai tutto viene delegato ai giudici…”.

  • 20.49

    Dalla sua casa romana Aldo Salvoldello in arte il Mago Silvan. Fazio ironizza sul suo look elegante: “Anche gli altri sono così in vestaglia quando sono a casa… complimenti per l’eleganza”. Lui: “Il primo trucco l’ho imparato da un prestigiatore girovago”.

  • 20.53

    Tour nella casa di Silvan: la porta conduce all'”antro magico”. Stanza ricca di libri antichi. Ma c’è anche un teschio parlante, Occultus, che lui utilizzava come gioco all’oratorio. E “indovina” una carta (dieci di quadri) senza “vederla”. Fazio: “E’ un assistente fantastico, non devi pagargli neanche i contributi!”.

  • 21.02

    Silvan: “Si fa il mago per passione che nasce dal cuore”. E svela un gioco di prestigio: taglia una corda in tre cordicelle, “sim sala bim” e le corde tornano a unirsi.

  • 21.05

    Tweet di Fazio a Samantha Cristoforetti: “Sondaggio tra ragazze di età tra 15-29 anni: sei al 1° posto come modello di successo. @AstroSamantha, ne sei sorpresa? Consigli da dare?”.

  • 21.07

    È diventata una popolarità Ana dos Santos Cruz, una ragazza di San Paolo del Brasile di 23 anni che frugando nella spazzatura per dar da mangiare al suo bambino di 3 anni ha trovato e poi dato in beneficenza assegni in bianco del valore di 52mila dollari. un centro commerciale l’ha voluta come testimonial per una campagna pubblicitaria in tv che andrà in onda a partire dal prossimo 12 giugno. E riprenderà a studiare. Gramellini: “Non è la morale della favola ma la favola della morale”.

  • 21.09

    Un giorno in prigione, per incontrare gli ex colleghi condannati per corruzione e uscirne tanto spaventati da evitare di fare gli stessi errori. È la nuova iniziativa a scopo educativo-preventivo elaborata dalla Commissione centrale per la disciplina del partito comunista cinese. Siccome le autorità sostengono che un’alta percentuale di corruzione sia ispirata da mogli e amanti dei quadri del partito è stato organizzato anche un tour per sole compagne. Gramellini ci scherza su.

  • 21.12

    Toto Cutugno in studio: in primo piano L’italiano cantato in cinese in un quartiere di Milano. Video ma anche divertente clip che mostra tutti i cinesi che si sono cimentati nel brano. Il cantante: “Ci sono 180 versioni del pezzo. E la canzone diventa anche molto sensuale”.

  • 21.18

    Fazio consegna a Cutugno un testo rivisitato e modernizzato de L’italiano. Lui si presta ma ci tiene a ribadire: “Non ho scritto solo L’italiano, ci sono una cinquantina di pezzi che sono successi ancora oggi. Ma alcuni giornalisti rompono il caz*o”. Fazio: “Quando ritorniamo a ottobre parliamo delle altre 49 canzoni”. Lui chiede scusa per la parolaccia.

  • 21.21

    Gramellini ricorda che domenica si vota in 7 regioni italiane e fa il punto sulla lista degli impresentabili, presentata dalla commissione Antimafia. “Ma non si vota a Platì, nessuno si è presentato per paura per la ‘ndrangheta. Sarebbe meglio se la commissione si limitasse a stilare elenchi di presentabili a Platì”.

  • 21.23

    Gramellini parla di un Rettore di università giurato in un concorso di bellezza con le sue studentesse: “Non sono un moralista. In fondo che male c’è? Ma in quale altro Paese accade?”.

  • 21.25

    Gramellini parla dello scandalo-Fifa e della rielezione di Blatter alla presidenza: “Ci penseranno gli sponsor a rimediare alla mancata democrazia”.

  • 21.27

    Arriva in studio il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero. Ed è subito show: “Sono genuino, entusiasta, felice. Infatti ho fatto la maglietta ‘Ferrero presidente sorridente'”.

  • 21.29

    Si parla del suo libro autobiografico: “Non avevo niente e avevo voglia di fare, ho fatto tutti i mestieri”. Gramellini lo guarda interdetto: “Una cosa legale l’ha fatta?”. Replica: “E’ un grande intellettuale lui, capisco la diversità, non sono ironico”.

  • 21.33

    Ferrero è anche senza patente: “Ho sempre portato avanti l’arte del fare, non del piangersi addosso. Sono stato arrestato per oltraggio a pubblico ufficiale, il maresciallo era un figlio della buona donna. Ma lo andai a stuzzicare”.

  • 21.35

    Ferrero racconta anche l’incontro con Fidel Castro. E dice che la passione per il cinema l’ha salvato. Se ne va non confermando che Sarri sarà il nuovo allenatore della Sampdoria: “Fino a domenica è Sinisa, poi ci sono in pole position tre signori…”.

  • 21.42

    Risposta di AstroSamantha a Fazio: “@fabfazio Spero prendano a modello l’interesse verso scienza, tecnica e cibo sano… ma non come lo cucino! O saranno mica i capelli?”.

  • 21.44

    Gramellini parla della caccia ai rom, rinfocolatasi dopo l’incidente stradale mortale a Roma: “Su loro circolano leggende metropolitane ma anche verità supportate dai loro comportamenti ambigui e antisociali. L’integrazione passa attraverso la scuola e gli assistenti sociali. Pensare di risolvere il problema incendiando i campi o negando che sia un problema è un ottimo modo per perpetuare questa vergogna all’infinito”.

  • 21.51

    Ferrero torna in studio e annuncia: “Voglio incontrare Donadoni. Poi Sousa e Sarri. Uno dei tre lunedì sarà il nuovo allenatore della Samp”.

Che fuori tempo che fa, anticipazioni della puntata del 30 maggio

Che fuori tempo che fa: torna stasera, 30 maggio, dalle 20.10 l’appuntamento del sabato sera del talk show di Rai3. Il padrone di casa Fabio Fazio, accompagnato dal vicedirettore de La Stampa Massimo Gramellini, racconta i fatti della settimana con una speciale classifica di notizie intervallate dalla presenza di ospiti sia in studio che in collegamento.

Che fuori tempo che fa, gli ospiti del 30 maggio

Nell’Anteprima Paolo Rossi per la seconda lezione sulla comicità dopo quella del gennaio scorso: L’evoluzione della risata, dal piccione ai giorni nostri (Come far ridere, manuale d’istruzioni – Capitolo 2) e i Subsonica, in collegamento dal Museo Nazionale del Cinema di Torino per la mostra “Cinema Neorealista – Lo splendore del vero nell’Italia del dopoguerra”.

Poi in studio Massimo Ferrero, da un anno, per la precisione dal 12 giugno 2014, presidente dell’U.C. Sampdoria e ora anche in libreria con Una vita al massimo (ed è il minimo che posso dirvi) scritto con il giornalista sportivo Alessandro Alciato; Toto Cutugno, per festeggiare i trenta anni del suo maggior successo, L’italiano, si è esibito con il Coro dell’Armata Rossa e, in questa settimana, ne ha presentato una nuova incredibile versione in cinese.

In collegamento e in diretta dalla Chiesa Madre di san Ferdinando di Puglia, S.E. monsignor Nunzio Galantino, dal 25 marzo 2014, segretario senerale della Conferenza Episcopale Italiana; dalla sua casa romana Aldo Salvoldello in arte il Mago Silvan, ne La Magia della Vita – La mia storia racconta le ore di esercitazioni quotidiane, la fatica, i sacrifici, la dedizione necessaria a far sì che una passione infantile si trasformi in magia. Inoltre, come ogni sabato, dall’ ISS, la Stazione Spaziale Internazionale, il consueto scambio di tweet con l’astronauta Samantha Cristoforetti.

Che fuori tempo che fa, come vederlo in tv e in streaming

Che fuori tempo che fa va in onda ogni sabato dalle 20.10 su Rai3. E’ possibile seguirlo anche in streaming sul sito ufficiale della Rai, www.rai.tv, mentre su Blogo troverete il nostro consueto liveblogging minuto per minuto.

Che fuori tempo che fa, second screen

Che fuori tempo che fa si può seguire anche sui social network: si può rimanere aggiornati sulla trasmissione grazie ai profili Twitter (@chetempochefa) e Facebook (https://it-it.facebook.com/chetempochefa), mentre l’hashtag ufficiale è #chefuoritempochefa.

Ultime notizie su Che Tempo Che Fa

Tutto su Che Tempo Che Fa →