Crozza nel Paese delle Meraviglie, ultima puntata: Mentana bacia la Sarchioni, il vero Renzi promuove il comico

Ecco tutte le imitazioni nell'ultima puntata dell'one man show su La7. Il premier promuove il comico.

bacio mentana-sarchioni

Maurizio Crozza archivia nel migliore dei modi una fortunata stagione di Crozza nel Paese delle Meraviglie, il programma de La7 che ha meno risentito del calo generalizzato di ascolti che ha investito soprattutto i talk politici in prima serata. I telespettatori ritroveranno a ottobre (ma intanto proseguono le copertine in apertura a diMartedì) le sue azzeccate parodie (a cui inevitabilmente se ne aggiungeranno altre dettate dall'attualità) e i suoi incisivi monologhi, che consentono anche a chi legge poco i giornali o non è sufficientemente informato di farsi un'idea su vicende di volta in volta spinose, grottesche, tragicomiche.

La puntata finale è una passerella dei personaggi più riusciti, da Formigoni fintamente tranquillo all'aeroporto a Razzi che non vuole rinunciare al vitalizio, da Mentana che sogna la firma con il Tg1 ma si ritrova un aspirapolvere (e il bacio della Sarchioni) a Ferrero che storpia qualsiasi nome o situazione. Senza dimenticare ovviamente il presidente del Consiglio, Renzi, che subito dopo il suo show, intervistato a Bersaglio mobile, ammette di divertirsi molto a guardare il comico genovese. Ed è in buona compagnia...

  • 22.41

    Inizio di Bersaglio mobile con Renzi e Mentana (quelli veri). Renzi al conduttore: "Crozza è molto divertente, anche quando prende in giro lei". Mentana: "Mi diverto molto anch'io".

  • 22.37

    Crozza, tornato "se stesso", ringrazia gli autori che lo raggiungono sul palco: "Sono la spina dorsale... di Mattino Cinque. Senza loro, la Silvano Fiore band e il coro sarei fritto". Ringraziamenti pure al corpo di ballo, agli attori, al regista, ai cameraman, alla redazione, alle costumiste, alle sarte, ai tecnici, alla scenografia, a Beppe Caschetto (il suo agente), a La7, a Urbano Cairo. Crozza tornerà a ottobre su La7.

  • 22.30

    Crozza-Razzi sui vitalizi si inalbera con il giornalista: "Fatti li caz*i tua!". Su Mattarella che ha rinunciato alle pensioni: "E' l'antiCristo!". E canta con il coro gospel: "La grana si fa in tanti modi. Imbrogli, poi truffe, poi frodi...".

  • 22.27

    Crozza-Razzi sulla politica estera: "E' caduta Palmira? Mi spiace, spero che non si sia fatta male! L'Isis ha conquistato Palmira? Ah, non è caduta, l'ha proprio sdraiata. Palmira è in Siria? Ah, è una cosa a tre con la cantante".

  • 22.25

    Crozza-Razzi su Berlusconi fuori dalla politica: "Fuga? Gli è sempre piaciuta. Ah, con la u? Avevo capito male io. E' finita la saga? Con la a?".

  • 22.23

    Poteva mancare il senatore Antonio Razzi nella parodia di Crozza? Al giornalista risponde: "Hanno approvato la riforma della scuola? Mi vuoi mettere in difficoltà, non sono riuscito neanche a finire la prima pagina del manuale del videoregistratore. Con l'iPhone la scuola non serve più a niente".

  • 22.17

    Lo studio del tg si trasforma in un ristorante-pizzeria. Mentana costretto a fare il cameriere e a prendere le prenotazioni. Ma la Sarchioni si dichiara a lui: "Voglio che tu sia la mentina sotto la mia lingua". E lo bacia appassionatamente.

  • 22.14

    E' la volta della Sarchioni che confessa al direttore di essersi innamorata di lui. Abbandona il collegamento e lo vuole raggiungere in studio. Prima, però, arriva un mimo che anziché fare i gesti parla. Mentana: "Devi mimare, non devi dire cosa fai!". E lo aiuta a mimare una corda che si materializza per davvero e fa fuori il mimo.

  • 22.12

    L'inviato Cerata chiede la linea: "Direttore, è stata diramata la foto di due truffatori esperti in raggiri agli anziani". Sono proprio i due di prima. Mentana, dunque, ha firmato per l'acquisto di un aspirapolvere al costo di 4.000 euro. Cerata lo prende in giro.

  • 22.10

    Nuova maratona di Crozza-Enrico Mentana nel TgLa7: "Mistero Fitto sulla sparizione dell'iPad di Raffaele Fitto". Ma arrivano due dirigenti Rai in studio che lo chiamano Montone e lo vogliono alla direzione del Tg1. Lui: "E' uno scherzo?". Ma è pronto il contratto che lui firma ad occhi chiusi. I due subito scompaiono...

  • 22.08

    Ferrero comprerà il Lecce? "Voglio portarlo in serie B, in serie A, in serie tra. 'Io non vendo sogni ma solide realtà', come diceva Martin Luther King Kong".

  • 22.03

    Prima filmato del vero "Er viperetta", poi Crozza diventa il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero e risponde alle domande del giornalista: "Io lo prendo sempre il tra...m, anche per andare da Roma a Genova. Se la ricorda la canzone di Orietta Bertinotti Finché la barca va? Ho fatto tanti sbagli nella mia carriera ma anche tanti errori!".

  • 22.00

    Crozza fa vedere una foto in bianco e nero di quando giocava tanti anni fa. E parla dello scandalo-scommesse: "Da ottobre scorso si può scommettere sulla serie D. A maggio hanno già fatto la retata. Minchia, che efficienza. Ci mettiamo 8 anni per fare un Expo male ma, se c'è da fare una truffa bene, bastano 6 mesi".

  • 21.57

    Crozza mostra l'intervista di un anno fa di Report a Carlo Tavecchio quando era ancora presidente della Lega Dilettanti: "Vogliamo dare una dignità, anche sotto l'aspetto estetico, alle donne. Finora si riteneva che fossero handicappati rispetto ai maschi e invece abbiamo riscontrato che sono molto simili". Crozza lo imita e lo prende simpaticamente in giro. E aggiunge: "Da allora in Lega Dilettanti è cambiato tutto... Il nuovo presidente Felice Belloli avrebbe detto 'Basta dare soldi a queste 4 lesbiche'. Mi chiedo come scelgono i presidenti. Eleggono quello che vince la gara di rutti in birreria?".

  • 21.50

    Via al musical con Crozza-Formigoni sulle note di Volare: "Ero un uomo potente e ora sono zimbello, adesso se arrivo in ritardo mi fanno l'ombrello. Sclerare, oh oh, urlare, oh, oh. Tu stron*za, non lavori più, cretina e neanche tu". Il riferimento è alle hostess che lo circondano e che vengono colpite da lui.

  • 21.46

    Crozza è Formigoni con una giacca dal colore arancione sgargiante. Risponde alle domande dei giornalisti: "Io sono una persona normale, godo a stare ore in coda, posso andare al gate, mi fate fare il check in come un cittadino normale?". Ma alla "signorina" addetta al gate dice di essere l'ex presidente della Regione e, appena scopre che non è nel gate giusto, la chiama "bagascia". Poi cambia gate ma quello è già chiuso. E lui offende anche l'altra assistente e le strappa la giacca. Arriva a un altro gate e dà dello "stron*o" al nuovo assistente a cui rompe gli occhiali. "Non sono permaloso, non mi rompa i cogli*ni", dice ai giornalisti.

  • 21.42

    Crozza torna nei suoi panni per un nuovo monologo. Rapide imitazioni di Brunetta, Salvini e Bersani. E poi arriva quella di Formigoni: "Lei non sa chi sono io? No, lei non sa che sono Dio". Crozza: "Pare che sia spuntato un altro tizio che gli pagava viaggi ma io non ci credo. Sta scoppiando un altro Formigate e lui mi sembra nervosetto, visto che ha avuto problemi proprio con il gate all'aeroporto e ha perso un volo. Il giorno dopo ha detto di aver reagito da maschio". E parte il video ripreso da un passeggero.

  • 21.38

    Sempre Crozza alias De Luca: "Letta? Enrico? Personaggetto, statista che non ha mai avuto un sorrisetto nella faccia. Oggi Salerno è una metropoli internazionale, Natale l'ho portato io!".

  • 21.35

    Crozza, per la seconda settimana consecutiva, si trasforma in De Luca: "Saviano? E' un intellettuale, ci andrei anche a prendere un caffè. Purtroppo mi hanno detto che preferisce nutrirsi di banane. Sua madre gli vorrà pure bene... Cialtroneria pura la sua!".

  • 21.31

    Il decreto anticorruzione è legge. Subito dopo Renzi va a trovare Vincenzo De Luca in Campania. Crozza: "Renzi vuole la botte piena e la moglie indagata. Contro De Luca si era scagliato perfino Letta. Roberto Saviano dice che Gomorra è nelle liste di De Luca, è stato più 'morbido'. A Salerno vogliono bene a De Luca, metà sceriffo e metà giustiziere. Sui piccoli furti è inflessibile, su quelli che lo appoggiano alle elezioni ha messo le porte girevoli. Lui è condannato in primo grado. Per quanto sia severo ci sarà qualcuno più Severino di lui".

  • 21.29

    "L'Italia è di tutti e ne siamo tutti responsabili", dice Renzi alla gente che protesta. Risultato? Scoppia una rissa tra tutti. "Iniziano a litigare tra loro e dimenticano quest'odore di aria fritta che produco quando parlo".

  • 21.27

    Tanti passanti si avvicinano a Crozza-Renzi per chiedergli consigli o aiuto. Lui, però, si tocca nelle parti basse quando si avvicina un'operaia: "Ah, indossate abiti civili come noi?". Lei è stata licenziata, il capo le ha preferito un'immigrata che costa meno. Ma lui le dice: "Razzista!".

  • 21.24

    Crozza si trasforma in Renzi: "Sono sceso in piazza per parlare con la gente. Scendere in piazza? Oddio, non mi verrà mica la camussite, una malattia che si trasmette dal gufo all'essere umano".

  • 21.22

    "La soluzione di Berlusconi per fermare gli sbarchi? 'Basterebbe togliere il motore alle barche'. Ma dove vivono? Sono completamente avulsi? Hanno idea di come funziona il mondo", si chiede il comico.

  • 21.20

    "La Moretti ha detto' Gli anziani ospitino gli immigrati nelle loro case'. Ce lo vedete un migrante che alla fine si ritrova su un divano assieme a un 80enne di Treviso avvolto in un plaid a vedere La ghigliottina?".

  • 21.18

    Crozza: "E' l'ultima puntata e..a... (già imita Mentana, ndB), poi ci rivediamo a settembre. Le meraviglie in vacanza non andranno mai. Alessandra Moretti e Silvio Berlusconi, la bella e la mummia della politica italiana. Uno è il sogno erotico del suo partito, l'altra è la Moretti".

  • 20.26

    Enrico Mentana alla fine del TgLa7 lancia così l'ultima puntata di Crozza: "Aspettiamo con divertimento e ansia le ultime imitazioni, vedrete due imitati subito dopo la fine perché a Bersaglio mobile ci sarà in diretta Matteo Renzi che intervisterò con Gaia Tortora e Alessandra Sardoni".


Crozza nel Paese delle Meraviglie, anticipazioni puntata 22 maggio 2015


crozza-kazzenger

Crozza nel Paese delle Meraviglie è arrivato all'ultima puntata stagionale, in onda stasera, venerdì 22 maggio 2015, alle 21.10 su La7 e in liveblogging su Blogo.

Maurizio Crozza delizierà ancora una volta con graffianti battute di satira politica e con i suoi personaggi perfettamente riusciti, dall’ormai leggendario Antonio Razzi a “Er Viperetta” Massimo Ferrero, dal “Matteo Renzi Show” al già apprezzatissimo Enrico Mentana delle rocambolesche e imprevedibili maratone televisive.

Nella scorsa puntata poi una new entry che potrebbe tornare anche in questa serata: il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca, candidato alla Regione Campania: nemico giurato di vandali e writers ma più blando nei confronti di camorristi e impresentabili.

Crozza nel Paese delle Meraviglie | Come vederlo in tv e in streaming


CrozzaNelPaesedelleMeraviglie_Renzi
Crozza nel Paese delle Meraviglie

 va in onda nella prima serata del venerdì su La7 alle 21.10, subito dopo Otto e Mezzo ed è visibile anche in live streaming sul sito ufficiale di La7. Per commentare la puntata c'è sempre il liveblogging di Blogo, su TvBlog dalle 21.10.

Crozza nel Paese delle Meraviglie | Second Screen


Crozza e il suo show sono sui social con una pagina Facebook ufficiale di Crozza nel Paese delle Meraviglie, mentre per commentare il programma su Twitter c'è l'account @CrozzaTweet con hashtag #crozzameraviglie.


  • shares
  • Mail